• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI UDINESE-INTER

PAGELLE E TABELLINO DI UDINESE-INTER

Podolski si sblocca ed è decisivo, Di Natale come Baggio, Domizzi e Badu ingenui


Podolski (getty images)
Davide Ritacco

28/04/2015 22:42

ECCO LE PAGELLE DI UDINESE-INTER

 

UDINESE

Karnezis 7 – Una partita straordinaria con almeno quattro interventi super che però non consentono all’Udinese di portare a casa punti. Nulla da fare sui gol di Icardi e Podolski.

Widmer 6 – Fino a quando le squadre sono rimaste in parità numerica, la sfida con Santon sembrava pendere dalla sua parte. Poi i rossi hanno cambiato tutto.

Danilo 5,5 – Si rende protagonista del fallo da rigore su Kovacic: sull'episodio rimangono dei dubbi ma la sua protesta è ai limiti dell'isterico. La sua partita però è stata ben giocata nonostante tutto.  

Domizzi 5 – E’ vero che il primo giallo è incomprensibile ma altrettanto vero che sapeva di essere ammonito prima di intervenire in maniera scellerata su Hernanes meritandosi di fatto l’espulsione.  

Piris 6 – Parte da terzino e non va male spostato al centro, soffre la maggiore tecnica degli avversari, in special modo la verve di Podolski ma dei tre centrali è il migliore.   

Allan 7 – Un centrocampista totale. Sa recuperare palloni e trasformarli in assist, vedere per credere l’assist fantastico a Di Natale in occasione del pareggio. Inesauribile. 

Pinzi 6 – Manovra bene in mezzo al campo e prova da par suo qualche inserimento velenoso. Ovviamente giocare sotto di due uomini e di un gol è difficile per tutti.

Badu 4,5 – La protesta plateale è troppo esagerata. Rocchi non ci pensa su e lo butta fuori. Guardato in cagnesco dai compagni, risulta troppo ingenuo.  

Guilherme 5 – Non trova mai il ritmo e non entra in partita. Il bel giocatore visto contro il Milan, viene annullato dall’altra parte di Milano. Dal 44’ Pasquale 6 – Prova a spingere sulla sinistra ma sbaglia un’ottima occasione ad inizio ripresa. Dal 86’ Perica s.v.  

Di Natale 6,5 – L’intramontabile bomber della Serie A questa sera raggiunge un mito come Roberto Baggio nella classifica all time, a quota 205 gol in Serie A. Storico. Dal 61’ Kone 6 – Il suo ingresso in campo dà ragione a Stramaccioni. Il greco sa far salire la squadra che però non ha la forza per pareggiare.    

Thereau 5,5 – Nel primo tempo si muovo troppo poco per mettere in difficoltà i nerazzurri. Nella ripresa deve correre il doppio e non sempre ci riesce.

All. Stramaccioni 6,5 – Bravo a gestire l’emergenza: giocare prima in 10 tenendo in campo due attaccanti e poi in 9 senza snaturare la squadra è un atto di coraggio. Avrebbe meritato di più ma i tre punti vanno al suo vecchio amore, l’Inter.

 

INTER

Handanovic 6 – Viene punito dall’eterno ed ex compagno Di Natale. Per il resto della partita quando viene chiamato in causa non sembra preciso.  

D’Ambrosio 6 – Bravo nel sovrapporsi con continuità quando c’è da aprire il gioco. A volte soffre la dinamicità di Allan ma è decisivo sulla deviazione su Kone.

Felipe 6 – Uno dei tanti ex della sfida. Sfrutta al meglio l’occasione avuta grazie alle squalifiche di Ranocchia e Juan Jesus.

Vidic 6 – Primo tempo sontuoso quando non gli sfugge nulla e vince tutti i duelli aerei compresa la capocciata con Thereau. Di Natale però lo brucia ad inizio ripresa siglando il gol del pareggio.

Santon 6 – Bella la sfida ad alta velocità fra lui e Widmer con fortune alterne. Nella ripresa avrebbe potuto spingere di più vista la superiorità numerica.

Guarin 6,5 – Buona interpretazione della gara, prova qualche tiro dei suoi dal limite ma Karnezis è in versione superman. Podolski 7 – Entra e dopo 20” trova il suo primo gol italiano con un tiro fantastico che consegna all’Inter una vittoria pesantissima.

Medel 6 – Naturalmente è portato di più a distruggere che a costruire gioco ma stasera ha la possibilità di farlo eppure spesso ci rinuncia.   

Kovacic 6 – Mancini lo ripropone titolare usando bastone e carota. Primo tempo timido, si accende a tratti nella ripresa sfiorando il gol.   

Hernanes 6,5 – Continua il momento d’oro del brasiliano che però nella ripresa si rilassa troppo. E’ il collante ideale con l’attacco per questo motivo Shaqiri sta in panchina. Dal 90’ Gnokouri s.v.

Icardi 6 – Pareggia la sfida dei goleador con Di Natale. Il nuovo che avanza segna il gol dal dischetto ma non punge più.

Palacio 5,5 – I suoi movimenti sono perfettamente congrui a quelli di Icardi ma questa sera è molto impreciso sotto porta.

All. Mancini 6,5 – Mossa perfetta con l’ingresso in campo di Podolski e conseguente schema vincente. La sua Inter sembra aver trovato la quadratura e vede l’Europa ma la sua macchina sbanda ancora troppo.  

 

Arbitro: Rocchi 5 – La prima ammonizione a Domizzi non è chiara: il giocatore viene ammonito per proteste ma lo stesso arbitro gli dà ragione assegnando la rimessa dal fondo come chiedeva il giocatore; Il secondo giallo è sacrosanto. Anche il rigore sembra esserci ma ancora una volta forse risulta severo con Badu. La situazione ambientale gli fa perdere il polso e da quel momento va spesso in confusione.

 

TABELLINO

UDINESE-INTER 1-2

Udinese (4-3-1-2): Karnezis; Widmer, Danilo, Domizzi, Piris; Allan, Pinzi, Badu; Guilherme (dal 44’ Pasquale, dal 86’ Perica); Di Natale (dal 61’ Kone), Thereau. A disp.: Meret, Scuffet, Bubnjic, Gabriel Silva, Hallberg, Bruno Fernandes, Aguirre, Geijo, Zapata. All.: Stramaccioni
Inter (4-3-1-2): Handanovic; D’Ambrosio, Felipe, Vidic, Santon; Guarin (dal 65’ Podolski), Medel, Kovacic; Hernanes (dal 90’ Gnokouri); Icardi, Palacio. A disp.: Carrizo, Donkor, Nagatomo, Dimarco, Palazzi, Brozovic, Obi, Shaqiri, Puscas, Bonazzoli. All.: Mancini

Arbitro: Rocchi

Marcatori: 48’ Icardi rig. (I), 50’ Di Natale (U), 65’ Podolski (I)

Ammoniti: 15’ Pinzi (U), 19’ Guarin (I), 26’, 40’ Domizzi (U), 46’ Karnezis (U), 52’ Widmer (U), 58’ Badu (U), 70’ Podolski (I), 82’ Palacio (I), 92' Medel (I)

Espulsi: 40’ Domizzi (U) per doppio giallo, 58’ Badu (U) per proteste




Commenta con Facebook