• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, passivo da 91 milioni di euro. Galliani: "Cessione non certa. Non sappiamo cosa succederà ne

Milan, passivo da 91 milioni di euro. Galliani: "Cessione non certa. Non sappiamo cosa succederà nel 2015"

L'amministratore delegato ha parlato all'assemblea degli azionisti


Adriano Galliani © Getty Images
Matteo Zappalà (@matteobegbie)

28/04/2015 16:28

CALCIOMERCATO MILAN GALLIANI BILANCIO ASSEMBLEA AZIONISTI / MILANO - Intervenuto a 'Casa Milan' in occasione dell'assemblea degli azionisti per l'approvazione del bilancio Adriano Galliani ha fatto il punto sulla situazione economica del club.

BILANCIO 2014 - Il Milan presenta per il 2014 una perdita di 91,3 milioni di euro.  A parità di condizioni rispetto agli anni passati, il bilancio avrebbe comportato una perdita di 46,4 milioni. Ad aumentare il divario hanno provveduto: 21 milioni di euro per gestione straordinaria e 16 milioni per la mancata partecipazione della Champions League. 7.5 milioni sono stati liquidati per ex dipendenti esonerati. Fininvest ha ripianato le perdite con 99 milioni. 

GALLIANI

BILANCIO - 
"Dal 2013 viaggiamo con le nostre gambe. Non abbiamo più la possibilità di recuperare le perdite. Non ci consolidiamo per la prima volta e restituiamo a Fininvest i benifici fiscali. I 7.5 milioni di euro sono relativi al precedente allenatore. Senza queste novità, avremmo perso 46,4 milioni, che è quello che accade quando non si va in Champions League. Se l'avessimo fatta, avremmo avuto la stessa perdita degli anni passati. Dunque, ci sono novità che hanno portato questo passivo. 2015? Non sappiamo cosa succederà dal 2015 in poi e non è detto che se le cose dovessero andare in un certo modo, potremo recuperare sia i 21 che i 16 milioni. Non è una cosa irreversibile. E' una cosa che ci auguriamo tutti che possa essere recuperata".

RISULTATI DEL MILAN NELLE ULTIME STAGIONI - "Quando non arrivano i risultati evidentemente è tutto sbagliato. Vorrei ricordare che il Milan, fino all'anno scorso, abbiamo fatto 13 anni di Champions League e 2 anni di Coppa Uefa. Un anno fa stavamo facendo la Champions League. Allegri, nei primi tre anni ha fatto un primo, un secondo e un terzo posto. Ha passato quattro volte il girone di Champions League. Per quanto riguarda i 6 mesi di Allegri dell'anno scorso, siamo andati male in campionato, ma abbiamo superato il girone di Champions League. Nel girone di ritorno abbiamo fatto 35 punti che, se fossero stati fatti anche nella prima parte di campionato, ci avrebbero permesso di stare a ridosso dei posti per la Champions League. Quest'anno le cose non stanno andando bene mai i paragoni con Farina mi sembrano ingenerosi. Cercheremo soluzioni nel mercato estivo".

CESSIONE - "Non posso dire nulla sulla cessione. E' tutt'altro che certa. Verrà fatta solo per il bene del Milan. In questo momento le cose non fanno contento nessuno, ma rimane quello che è stato fatto nel corso degli anni. Il doppio amministratore delegato? E' una scelta dell'azionista, ha il dovere di gestire la società come meglio crede".




Commenta con Facebook