• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > VIDEO CM.IT - Lazio-Parma, Pioli: "Gli scontri diretti sono un'opportunità"

VIDEO CM.IT - Lazio-Parma, Pioli: "Gli scontri diretti sono un'opportunità"

Il tecnico biancoceleste ha parlato in conferenza stampa


Pioli (Calciomercato.it)
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

28/04/2015 15:05

LAZIO PARMA CONFERENZA PIOLI / ROMA - Alla vigilia di Lazio-Parma, il tecnico biancoceleste Stefano Pioli ha parlato in conferenza stampa affrontando tutte le news Lazio del momento. Calciomercato.it ha seguito per voi le dichiarazioni dell'allenatore del club capitolino: "Il pareggio di domenica non ha cambiato le nostre certezze. Contro il Chievo abbiamo fatto una buona prestazione ma abbiamo avuto la colpa di non chiudere la partita. Per domani ci siamo preparati bene a livello di concentrazione e attenzione". 

SCONTRI DIRETTI - "Si parla spesso di calendari, facili o difficili: non esistono in Italia partite facile e impossibili. Lo abbiamo dimostrano noi, lo ha dimostrato la Juventus con il Parma o la Fiorentina con il Cagliari. Gli scontri diretti ci sono più avanti, ora ci sono altre partite. Il calendario che ritenete difficile, all'andata ci ha visto fare belle partite. Gli scontri diretti saranno un'opportunità però la partita più importante è quella di domani. Porto la mia stima e la mia solidarietà a Donadoni e al suo staff: in una situazione difficile hanno mostrato grande dignità, il loro lavoro non è da ultimo posto in classifica. Scenderemo in campo con rispetto".

BRACCINO CORTO - "Non ci interessa il passato, pensiamo a noi, a fare il massimo e a portare a casa il bottino pieno. Lo faremo domani e nelle altre partite poi a fine maggio tireremo le somme".

PARMA - "E' una situazione che vivo con tristezza perché sono di Parma e sono cresciuto da lì da calciatore". 

PROBLEMA ATTACCO - "L'unica partita dove abbiamo creato poco è stata quella con la Juventus e per merito dei nostri avversari. I bianconeri hanno subito solo due gol posizionati bene in campo. La squadra ha dimostrato di avere qualità e valori, di fare un gioco propositivo: domenica abbiamo creato tante palle gol e siamo stati meno precisi, cattivi e fortunati. Poi abbiamo trovato un portiere che ha fatto parate importanti. La squadra però deve mantenere questo atteggiamento". 

CONDIZIONE FISICA - "A volte i numeri che abbiamo noi e quelli che avete voi non collimano. Domenica abbiamo fatto una buona prestazione. Quando non ci vince si tira in ballo sempre la condizione fisica: contro il Chievo abbiamo corso più degli avversari, forse male nel secondo tempo. Poi è vero che qualche calciatore che ha giocato meno ha avuto qualche difficoltà, ma sono gli stessi che nel secondo tempo hanno retto. Poi era una partita che dovevamo vincere e che per mancanza di attenzione e determinazione non ci siamo riusciti". 

KLOSE MAURI E PAROLO - "Miro sta bene e credo che oggi si allenerà. Poi valuteremo gli ultimi due allenamenti: lo stesso ragionamento va fatto per Mauri e Parolo che ieri si è allenato bene. In campo andrà la migliore formazione possibile". 

KEITA - "Cerca il primo gol stagionale? Arriverà, sta lavorando per diventare un calciatore completo". 




Commenta con Facebook