• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Estero > Punto Liga I Romania, risultati e classifica ventottesima giornata

Punto Liga I Romania, risultati e classifica ventottesima giornata

Steaua Bucarest e Targu Mures vincono in attesa dello scontro diretto di mercoledì


Liga 1 Romania

28/04/2015 14:45

PUNTO LIGA I RISULTATI CLASSIFICA / BUCAREST (Romania) – A sei giornate dalla fine il destino della Liga 1 rumena appare decisamente incerto. Quel che emerge dal ventottesimo turno con maggiore chiarezza è la ritrovata vena della Steaua Bucarest, che dopo il clamoroso tonfo interno cn l’Otelul Galati si riscatta parzialmente andando a vincere nettamente sul campo dell’Universitatea Cluj. Il Targu Mures però non vuole proprio saperne di mollare la presa: il sogno scudetto dei neopromossi transilvani continua grazie al successo sul Pandurii che gli consente di restare a un solo punto dalla vetta. Molto dipenderà dalla sfida al vertice in programma mercoledì all’’Arena Nationala’ di Bucarest: chi vincerà farà un passo importantissimo verso il titolo.

OCCASIONE SPRECATA – La CS Universitatea Craiova spreca un’importante occasione facendosi raggiungere nel finale dal Concordia Chianina. Le ambizioni europee, inimmaginabili ad inizio stagione, restano però ancora vivissime. Nella sfida sul campo del Ceahlaul, ancora sotto choc a causa del secondo esonero in pochi giorni del tecnico Ze Maria (che tra le altre cose ha accusato il presidente italiano angelo Massone di razzismo nei confronti dei giocatori rumeni della sua squadra) il Petrolul non riesce ad imporsi e deve accontentarsi del pareggio, arrivato tra l'altro in pieno recupero grazie a un autogol. Male ancora una volta l’Astra, che perde in casa con il Gaz Metan

GIOIA BERGODI – Il Rapid Bucarest festeggia la seconda vittoria su due partite dall’arrivo in panchina di Cristiano Bergodi: il tecnico italiano sembra aver trovato subito la quadratura del cerchio, e adesso la salvezza della sua squadra non è più assolutamente un miraggio. L’altro allenatore italiano della Liga 1, Nicolò Napoli del CSMS Iasi, si accontenta invece di uno scialbo 0-0 i casa del Botosani che va bene ad entrambe le squadre.

 

RISULTATI

Astra-Gaz Metan 1-2: 35' Alibec (A), 45' Roman (G), 52' rig. Curtean (G);

Otelul-V. Constanta 3-0: 4' Miron, 42' e 57' Cernat;

U. Cluj-Steaua Bucarest 0-3: 14' e 72' Stanciu, 84' Prepelita;

Targu Mures-Pandurii 2-1: 10' Bumba, 44' rig. Roman (P), 58' Axente;    

Botosani-CSMS Iaşi 0-0;      

Din. Bucarest-CFR Cluj 1-1: 50' Elhamed (D), 53' Camora (C);    

Brasov-Rapid Bucarest 1-2: 21' Meulens (R), 45'+1 Novakovic (B), 81' rig. Sapunaru (R);         

Concordia-CS U. Craiova 2-2: 38' Maftei (C), 42' Tarnacop (U), 56' Bawab (U), 82' Dina (C).

Ceahlaul-Petrolul Ploiesti 1-1: 47' Stana, 90'+2 aut. Markovic (P).

 

CLASSIFICA

Steaua Bucarest 60 punti, Targu Mures 59, Petrolul Ploiesti 48, CS U Craiova 47, Astra 41, Viitorul Constanta 41, Botosani 41, Dinamo Bucarest 41, CSMS Iasi 35, Pandurii 32, Concordia Chiajna 31, Gaz Metan 29, Universitatea Cluj 29, Brasov 28, Rapid Bucarest 28, Ceahlaul 24, Otelul Galati 21, CFR Cluj 20*.

*: 24 punti di penalizzazione

NB: Prima classificata: playoff Champions League

Seconda e terza: playoff Europa League

Dalla tredicesima alla diciottesima: retrocesse




Commenta con Facebook