• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus-Fiorentina, Allegri: "Momento cruciale, adesso serve la testa giusta"

Juventus-Fiorentina, Allegri: "Momento cruciale, adesso serve la testa giusta"

Il tecnico bianconero ha presentato la sfida di domani sera contro i viola


Massimiliano Allegri (Getty Images)
Jonathan Terreni

28/04/2015 12:00

JUVENTUS FIORENTINA CONFERENZA ALLEGRI / TORINO - Dopo il ko nel derby la Juventus di Allegri cerca il riscatto in campionato per archiviare il discorso scudetto. Dalla sala stampa di Vinovo il tecnico bianconero ha presentato la sfida di domani sera contro la Fiorentina. Calciomercato.it ha seguito la conferenza in tempo reale dalle 12: "La Fiorentina vorrà riscattare le ultime sconfitte. Sta facendo bene in campionato al di là delle ultime partite. Sarà una partita difficile contro una squadra tecnica che gioca molto bene. I tre punti ci consentirebbero di arrivare ad un punto dalla vittoria. Col Torino è stata una delle migliori prestazioni, soprattutto per le occasioni create, anche se in difesa abbiamo sbagliato tre volte subendo due gol. Dovevamo gestire la partita una volta in vantaggio ma siamo stati un po' 'pollaccioni'. All'interno di questa rosa ci sono ragazzi molto giovani e sbagliare fa anche parte del percorso. Serve tempo per crescere, capendo dove si sbaglia e cosa serve per essere sempre vincenti. Prendiamo Morata: è arrivato dal Real dove giocava poco e si è ritrovato ad essere protagonista in una squadra che sta lottando per tutti gli obiettivi. Restiamo concentrati sul campionato perché mancano ancora quattro punti. Mi aspetto una bella prestazione tecnica, agonistica e di intensità domani sera. Per lo Scudetto siamo comunque legati al risultato della Lazio; pensiamo a giocare poi domani sera vedremo cosa succederà. Domani o la prossima l'importante è vincerlo".

CHAMPIONS DOPO - "Oltre la Champions avremo anche la finale di Coppa Italia da giocare. Manteniamo la testa giusta perché è quello che fa la differenza in questo momento importante. I ragazzi pensano solo a domani. Con il Real Madrid si gioca il 5 di maggio e c'è ancora tempo. Le sconfitte ti possono togliere certezze ed è per questo che non possiamo abbassare la concentrazione".

TEVEZ C'E' - Qualche news Juventus di formazione: "Carlos sta bene e credo che sarà della partita salvo imprevisti. Per il resto non ho deciso niente; valuterò tra oggi e domani. Abbiamo Bonucci squalificato. Ci sono giocatori che hanno giocato un'infinità di partite. Servono dei cambi per giocare molte partite; dipende anche dagli avversari e da chi ho a disposizione".


Entra a far parte della nostra cerchia, clicca G+




Commenta con Facebook