• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > Torino-Juventus, Moggi: "Bomba carta? Mancano controlli e il governo dorme"

Torino-Juventus, Moggi: "Bomba carta? Mancano controlli e il governo dorme"

L'ex dg dei bianconeri ha fatto il punti sugli episodi avvenuti nel Derby della Mole


Luciano Moggi ©Getty Images

27/04/2015 13:15

TORINO-JUVENTUS MOGGI BOMBA CARTA / MILANO - Intervenuto a 'Mattino Cinque' l'ex direttore generale della Juventus Luciano Moggi ha parlato degli episodi di violenza di scena ieri nel derby tra i bianconeri e il Torino. "Come ha fatto a entrare una bomba carta in uno stadio? Lo dico io perché: mancano i controlli giusti e il governo dorme. Alfano sta a guardare, qui invece servono provvedimenti. In Inghilterra hanno parlato meno e fatto i fatti, lì ci sono le carceri e i processi per direttissima. Le società in questo momento sono circondate da persone a cui non possono dire di no. In alcuni momenti sono ricattate, se ad esempio ad alcuni tifosi non vengono dati dei biglietti poi ci si ritrova i petardi in campo e le multe. La Figc deve aiutare i club ad affrontare questo problema. A me non è mai successo, ma in molti casi è così. L'odio fra i tifosi esiste, per mezza Italia la festa della Liberazione è stata ieri, non il 25 aprile, perché la Juve ha perso. Tutti sanno quello che è successo negli ultimi anni. Anche il Daspo è da rivedere, molti firmano e poi vanno a vedere le partite".

M.Z.




Commenta con Facebook