• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI NAPOLI-SAMPDORIA

PAGELLE E TABELLINO DI NAPOLI-SAMPDORIA

Gabbiadini gol e assist, Insigne campione ritrovato. Fra gli ospiti disastro De Silvestri e paperone di Viviano


Gonzalo Higuain (Getty Images)
Antonio Papa (Twitter: @antoniopapapapa)

26/04/2015 22:44

ECCO LE PAGELLE DI NAPOLI-SAMPDORIA:

 

NAPOLI

Andujar 6 - Prende due gol ininfluenti dove poteva fare ben poco, forse sul primo avrebbe dovuto chiudere un po' meglio lo spazio. Per il resto gara relativamente tranquilla, in controllo della situazione.

Henrique 6,5 - Ha l'incombenza di tenere a bada Eto'o e non è un compito semplice, ma il brasiliano gli si piazza addosso in maniera diligente non disdegnando anche la proiezione offensiva. Soldatino.

Albiol 6 - Accompagna il pallone nella propria porta mettendo i brividi ai tifosi del Napoli, ma come tutte le autoreti è più sfortuna che un vero e proprio errore. Si riassesta più avanti, presidiando bene la sua area di competenza.

Britos 6 - Sbaglia palesemente il movimento su Eder quando l'avversario lo punta e va a servire in mezzo, causando l'autorete di Albiol. In generale però, errore a parte, denota una discreta crescita, anche in termini di sicurezza.

Ghoulam 6 - La coppia con Insigne è rodatissima e crea continui pericoli a De Silvestri, ma in fase difensiva è un'altra storia. Errore elementare sulla palla di Soriano che libera Eder, la genesi dello 0-1. In questo fondamentale deve ancora migliorare parecchio. 

David Lopez 7 - Di norma è efficace ma poco appariscente, stasera invece ruba anche la scena con un paio di chiusure che strappano l'applauso del San Paolo. Giocatore importantissimo per questa squadra. Dal 75' Gargano s.v.

Jorginho 6,5 - Inizia piuttosto timido come sempre, poi pian piano torna a farsi valere, dimostrando anche molto impegno nella corsa e nell'applicazione. Un gradito ritorno nella schiera dei sufficienti.

Callejòn 6,5 - Sempre pronto al sacrificio, sempre presente in entrambe le metà campo. Va vicino al gol ma trova la strenua opposizione di Viviano, in realtà nella sua prestazione manca solo quello.

Gabbiadini 7,5 - Parte molto diesel, ma quando ingrana non lo ferma più nessuno. Trova il gol in maniera fortunosa, complice anche una papera di Viviano, ma nel passaggio ad Higuaìn, nello stretto fra tre avversari, c'è ben poco di casuale. Da lì in poi è un susseguirsi di giocate da big, quale ormai è diventato. E il Napoli può permettersi di tenerlo in panca... Dal 66' Hamsik 6,5 - Entra bene in partita, prende il pallino del gioco e si fa vedere anche in area avversaria, poi si prende anche il rigore del 4-2. Venticinque minuti di grande intensità.

Insigne 7,5 - Vedere le lacrime di questo ragazzo che dopo tante sofferenze è tornato ad essere decisivo, nel suo stadio, da capitano, è una di quelle cose che ti sciolgono il cuore. Il gravissimo infortunio di novembre sembra averlo temprato, in campo vediamo un Insigne più maturo e concreto, finalmente lucido in entrambe le fasi di gioco. Una farfalla che sta uscendo dal bozzolo, un patrimonio autoctono del Napoli e un futuro patrimonio della Nazionale italiana.

Higuaìn 7 - Scalda i guantoni a Viviano con un missile dopo 20 minuti, è solo il preludio al gol, figlio di un grande scambio nello stretto con Gabbiadini con conclusione a rete a giro, un gioco da ragazzi per uno come lui. Trasforma con freddezza anche il rigore che mette il punto alla gara. In condizione psicofisica strepitosa.

All. Benìtez 7 - I risultati delle concorrenti rendono questa partita una sorta di finale e si sa come lo spagnolo affronta le finali. Il Napoli prende un gol evitabile sulla solita topica del reparto arretrato ma poi si scaglia sull'avversario con una cattiveria ferina, colpendo forte finché non trova il primo gol, poi il secondo e anche il terzo. In questo momento è un vero e proprio schiacciasassi. 

 

SAMPDORIA 

Viviano 5 - Un paio di grandi parate sullo 0-1 tragicamente vanificate con quel paperone su tiro leggibilissimo di Gabbiadini, un errore di quelli che capitano uno ogni mille partite. A lui accade proprio nella serata sbagliata. E' sfiga pure questa qui.

De Silvestri 4,5 - Asfaltato da Insigne e Ghoulam, la matita blu sulla sua prestazione arriva ad inizio ripresa, quando perde un pallone facile facile a centrocampo e 'lancia' Insigne a rete per il 3-1. Il fallo del rigore del 4-1 è il disastro finale di una prestazione da dimenticare.

Silvestre 5 - Nello scambio fra Higuaìn e Gabbiadini va completamente a vuoto, si accartoccia insieme a tutta la sua difesa contro una squadra inarrestabile. Sul gol di Insigne poteva uscire prima per chiuderlo. 
 
Romagnoli 5 - Ragazzo giovane e di ottime qualità, perde qualche colpo quando gli attaccanti del Napoli raddoppiano su di lui e recuperano spazi, come sul gol di Gabbiadini. Ha grandi prospettive ma deve studiare ancora un po'. 

Mesbah 5 - Molto nervoso, becca un cartellino giallo evitabile e protesta platealmente, rischiando pure il rosso. Un paio di sortite offensive terminano con cross che definire imprecisi è un eufemismo più pallido delle maglie della Samp.

Soriano 5 - Dà il via all'azione del gol blucerchiato, poi però sembra tirare i remi in barca e subisce troppo l'iniziativa dei centrocampisti azzurri. Ancora troppo a sprazzi, gli manca il salto di qualità. Dal 75' Bergessio s.v.

Palombo 5 - Gabbiadini gioca molto molto alto e quindi lo mette parecchio in difficoltà, perché il capitano non riesce a prendergli le misure, perdendo colpi anche in fase di impostazione. E dire che il 'Gabbia' dovrebbe conoscerlo come le sue tasche. Dal 62' Duncan 5 - Entra per dare aria al capitano in difficoltà ma non fa tantissimo per migliorare le cose. 

Obiang 5 - E' uno dei calciatori accostati al Napoli qualora Mihajlovic fosse davvero il prossimo alenatore azzurro, ma anche lui stasera non dà mostra delle sue migliori qualità. Trova di fronte un David Lopez particolarmente in palla e lo patisce molto.

Eder 6,5 - Fra i più propositivi nei primi minuti di gioco, la sua volata sulla destra è l'origine della chiusura errata di Albiol per il vantaggio doriano. Mette male il ginocchio, una distorsione lo costringe a lasciare la squadra prima del duplice fischio. Dal 44' Muriel 5 - La Samp ha puntato tantissimo su questo intermittente colombiano che quando non è in serata è un po' una zavorra, come accade anche stasera. Si accende solo nel finale con quel missile che accresce solo i rimpianti. Per il resto sembra che scenda in campo per fare un favore all'allenatore. In realtà il favore dovrebbe farlo a sè stesso, evitando di dilapidare un talento cristallino ma mai esploso del tutto.

Okaka 5,5 - Ci mette il peso offensivo, mette in ansia Albiol pressandolo in continuazione e in uno di questi casi arriva l'autorete dello spagnolo. Gli manca il gol, ma non trova l'intesa con i compagni.

Eto'o 5 - Si tiene molto defilato sulla sinistra, dà una mano a coprire su Callejòn ma in avanti si fa vedere molto poco. Generoso come sempre, ma poco incisivo.

All. Mihajlovic 5 - Ormai in molti lo danno già sulla panchina del Napoli. Beh, se è così non ha presentato il miglior biglietto da visita. Squadra corta, attendista, che approfitta di un errore del Napoli per portarsi in vantaggio ma poi si schiera dietro la linea della palla a difendere il risultato, con 80 minuti davanti. Punito da un paio di errori individuali,  ma l'atteggiamento non è quello di una squadra che si sta giocando il quinto posto. 

Arbitro: Doveri 5 - Sullo 0-1 un errore marchiano su fuorigioco inesistente chiamato a Callejòn, con il Napoli che poi va inutilmente a rete. Nella ripresa poteva starci il secondo giallo a Britos dopo una trattenuta su Okaka. 

 


TABELLINO

NAPOLI-SAMPDORIA 4-2

NAPOLI (4-2-3-1): Andujar; Henrique, Albiol, Britos, Ghoulam; Lopez (dal 76' Gargano), Jorginho; Callejon, Gabbiadini (dal 66' Hamsik), Insigne; Higuain (dal 82' Duvan). A disposizione: Rafael, Colombo, Mesto, Strinic, Koulibaly, Inler, Mertens

SAMPDORIA (4-2-3-1): Viviano; De Silvestri, Silvestre, Romagnoli, Mesbah; Obiang, Soriano (dal 76' Bergessio); Palombo (dal 63' Duncan), Eto'o, Okaka; Eder (dal 45' Muriel). A disposizione: Frison, Viviano, Coda, Muñoz, Regini, Wszolek, Acquah, Correa, Marchionni, Rizzo

Arbitro: Doveri

Marcatori: 12' Albiol (aut), 31' Gabbiadini, 34' Higuain, 47' Insigne, 81' Higuain, 89' Muriel

Ammoniti: 4' Britos, 23' Mesbah, 90' Muriel

Espulsi: -




Commenta con Facebook