• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI EVERTON-MANCHESTER UNITED

PAGELLE E TABELLINO DI EVERTON-MANCHESTER UNITED

McCarthy la sblocca, Mirallas la chiude. Fellaini nervoso, disastro Valencia


Kevin Mirallas (getty images)
Attilio Maria Frazzetta

26/04/2015 16:30

ECCO LE PAGELLE DI EVERTON-MANCHESTER UNITED

 

EVERTON:

Howard 6,5 - L'ex portiere dei Red Devils nella prima frazione è quasi uno spettatore, ed è attento nelle poche occasioni in cui il pallone capita dalle sue parti. Ad inizio ripresa è bravissimo a dire di no a Rooney negando il gol che avrebbe riaperto il match.

Coleman 6,5 - Asfalta Young e riesce a mettere in mezzo alcuni palloni davvero interessanti dove è bravo in chiusura Smalling. 

Stones 7 - Guida la retroguardia con estrema sicurezza e si spinge in avanti in occasione dei calci piazzati, come al 35' quando trova l'incornata vincente su angolo di Baines e realizza il raddoppio per la sua squadra.

Jagielka 6,5 - Bravo a contenere Rooney e a staccarsi sulla destra su Mata quando necessario, cerca anche di impostare la manovra dalle retrovie con appoggi spesso precisi.

Baines 6,5 - Vince il duello con Valencia che non riesce mai ad arrivare sul fondo sul suo lato; impreziosisce la sua prestazione con l'angolo pennellato sulla testa di Stones.

McCarthy 7,5 - Il migliore. Dà il via al contropiede che poi lui stesso finalizza per la rete dell'uno a zero, saltando in area due avversari dopo una galoppata di 70 metri. Dopo aver sbloccato la partita, indirizzandola sul binario giusto, si posiziona a schermo davanti alla difesa interrompendo i tentativi di Herrera e Fellaini. 

Barry 7 - Prestazione super davanti alla difesa: protegge i centrali, si sgancia sugli esterni ed è il primo a ripartire nella metà campo avversaria. Regna a centrocampo, nonostante abbia di fronte giocatori di altissimo calibro.

Lennon 6,5 - Meglio nel primo tempo quando il tandem con Coleman crea non pochi problemi a Shaw. Nella ripresa un leggero calo, ma nel complesso una gara più che soddisfacente.

Barkley 6,5 - L'idolo di casa Everton offre una prestazione all'altezza della situazione, padroneggiando nella sua posizione e offrendo una grossa mano ai compagni in fase di copertura. Dal 88' Naismith s.v.

Osman 6 - Tanta corsa sull'out di sinistra, mette spesso in crisi il dirimpettaio in maglia rossa. Nessun acuto, ma tanta sostanza. Dal 69' Mirallas 7 - Chiude il match in contropiede sfruttando l'errore della line difensiva del Manchester, e per poco non si ripete pochi minuti dopo.

Lukaku 5,5 - Il peggiore. La manovra lo penalizza perché si basa spesso sul contropiede. Lui si fa trovare pronto con qualche sponda intelligente, ma spesso si fa cogliere in fuorigioco, fino ad estraniarsi in alcune occasioni. Dal 87' Konè s.v.

All. Martinez 7 - Gara perfetta: aspetta il Manchester United e lo infila in contropiede. Trova nel reparto difensivo una compattezza straordinaria e non subisce mai attacchi pericolosi. Nella ripresa inserisce Mirallas che in contropiede chiude il match. Porbabilmente la partita più bella della stagione con il Manchester annichilito.

 

MANCHESTER UNITED:

De Gea 5,5 - Forse sono le voci di mercato legate ai suoi continui rifiuti per il rinnovo del contratto, ma è sempre insicuro. Non può nulla sulle tre reti degli avversari, ma non trasmette sicurezza ai compagni e non esce mai dall'area piccola, nemmeno quando lo chiamano in aiuto i compagni di reparto. Bella la parata su Miralass che evita il 4-0.

Valencia 4,5 - Contende la palma del peggiore in campo a Fellaini. Il terzino non è il suo ruolo e si vede: sempre troppo alto, senza peraltro riuscire mai ad affondare e a crossare, è colpevole in occasione del gol di Mirallas per averlo tenuto in gioco con un errore di valutazione veramente difficile da comprendere a questi livelli.

Smalling 6,5 - Il migliore. Nonostante i due gol subiti è esente da colpe ed è l'unico dei Red Devils a mantenere la lucidità senza sbagliare mai le sue giocate. In un paio di occasioni è miracoloso con due chiusure che evitano il tracollo dei suoi.

McNair 5,5 - Il giovane centrale non è molto concentrato e commette qualche leggerezza di troppo, facendosi trovare spesso fuori posizione. Si vede il talento ma oggi la sua partita non è stata delle migliori.

Shaw 5 - Troppo molle in occasione della rete di McCarthy, non spinge mai sulla sua fascia di competenza perdendo spesso il duello diretto con Lennon. Si prende il giallo per trattenuta, dopo aver rischiato di essere ammonito in altre occasioni.

Blind 5,5 - Responsabile insieme a Shaw quando McCarthy si incunea tra i due e firma il vantaggio per l'Everton. Un po' meglio nella ripresa ma l'errore al 4' pesa sulla sua valutazione.

Mata 5 - Gara anonima per lo spagnolo che prova di tanto in tanto ad accentrarsi con il suo movimento classico verso l'interno, ma la giocata non gli riesce quasi mai. Deluso al momento del cambio, ma la sua prestazione è al di sotto della sufficienza. Da 63' Di Maria 5,5 - L'ex Real Madrid entra per dare una scossa al reparto avanzato dello United, ma non si vede mai. 

Herrera 5,5 - Forse il più positivo nel quartetto alle spalle di Rooney con qualche tocco intelligente, ma si perde nel grigiore generale che investe la sua squadra.

Fellaini 4,5 - Il peggiore. Pronti-via e ha due palloni per portare avanti la sua squadra, ma li spreca entrambi. Si innervosisce e inizia a commettere una serie di falli che gli costano l'ammonizione al 12'. Poi sparisce dal gioco dei Red Devils e Van Gaal lo lascia negli spogliatoi per inserire una prima punta come Falcao. Dal 46' Falcao 5,5 - Entra e si posiziona davanti a Rooney per provare a rimontaro lo svantaggio, si rende pericoloso con un colpo di testa che Howard riesce a bloccare con qualche difficoltà. Nel complesso non riesce ad apportare pericoli alla difesa avversaria.

Young 5 - Poco ispirato non riesce mai a trovare il varco per penetrare nella difesa dell'Everton, viene annullato da Coleman che stravince il duello sulla fascia.

Rooney 6 - Corre, si impegna ed è l'unico a tirare in porta, ma Howard gli nega la gioia del gol che avrebbe riaperto i giochi. Nel finale si fa male al ginocchio e bisogna vedere l'entità dell'infortunio perché senza di lui la luce si spegne. Dal 87' Van Persie s.v. 

All. Van Gaal 5 - Orfano di Carrick, disegna il suo Manchester United con un 4-1-4-1 che nel primo tempo funziona male con la sua squadra che  subisce due reti senza mai creare pericoli concreti al portiere avversario. Nell'intervallo lascia in panchina Fellaini inserendo Falcao per aumentare il peso offensivo, aggiungendo anche Di Maria ma il risultato è il terzo gol dell'Everton firmato da Mirallas su errore della linea difensiva dei suoi. Squadra troppo lenta, senza un'idea di gioco ben precisa che senza la giocata individuale di qualche campione è costretta a soccombere sotto i colpi inferti da un avversario spietato.

Arbitro Marriner 6,5 - Lascia correre molto ma è costretto ad estrarre il cartellino giallo quando Fellaini commette due falli da dietro in 30 secondi. Nella seconda frazione ammonisce Shaw per una trattenuta, dopo averlo graziato per uno sgambetto da dietro. Perfetto nella gestione del match, in una gara comunque non difficile e aiutato dai 22 in campo.

 

TABELLINO 

EVERTON - MANCHESTER UNITED 3-0

Everton (4-2-3-1): Howard; Coleman, Stones, Jagielka, Baines; McCarthy, Barry; Lennon, Barkley(dal 88' Naismith), Osman (dal 68' Mirallas); Lukaku (dal 87' Konè). A disp. Robles; Alcaraz, Garbutt; Besic. All. Roberto Martinez

Manchester United (4-1-4-1): De Gea; Valencia, Smalling, McNair, Shaw; Blind; Mata (dal 65' Di Maria), Herrera, Fellaini (dal 46' Falcao), Young;  Rooney (dal 87' Van Persie). A disp. Valdes; Blackett; Pereira, Januzaj. All. Louis Van Gaal

Arbitro: Andre Marriner.

Marcatori: 4' McCarthy (E), 35' Stones (E), 74' Mirallas (E)

Ammoniti: 12' Fellaini (M), 65' Shaw (M)

Espulsi:




Commenta con Facebook