• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > In evidenza > PAGELLE E TABELLINO DI UDINESE-MILAN

PAGELLE E TABELLINO DI UDINESE-MILAN

Superlativo Badu, male Geijo; Mexes e Pazzini i migliori, inguardabili Menez e Bonaventura


Badu (Getty Images)
Valerio Sesti

25/04/2015 19:50

ECCO LE PAGELLE DI UDINESE-MILAN:

 

UDINESE

Karnezis 6 – Primo tempo da spettatore non pagante; nella ripresa la musica non cambia.

Widmer 6,5 – Prova di grande spessore per il giovane svizzero che fa tutta la fascia con grande continuità e dai suoi cross arrivano i pericoli più frequenti; sfiora nel primo tempo il gol del vantaggio con un gran colpo di testa.

Danilo 6,5 – Guida la difesa con sicurezza e lascia le briciole agli avanti del Milan; importante, come sempre, il suo apporto sulle palle alte in entrambe le aree.

Domizzi 6 – È il marcatore prescelto per Pazzini e spesso ricorre al tackle duro per fermare il n. 11 rossonero. Ruvido.

Piris 6,5 – Prova convincente nella difesa a quattro schierato da terzino sinistro (ruolo non suo); argina con buon senso della posizione le folate offensive di Abate e annulla completamente il giovane spagnolo Suso.

Badu 7,5 – Ottima prestazione per il ghanese non solo in fase di non possesso, ma anche quando deve buttarsi in area di rigore avversaria con qualche inserimento pericoloso dalle parti di Diego Lopez. Nel secondo tempo il n. 7 dell'Udinese è ancora più decisivo: bel gol del 2-0. Ha un altro passo rispetto a tutti gli effettivi in campo. Straordinario.

Pinzi 6,5 – Fa un ottimo filtro in mezzo al campo risultando prezioso soprattutto in fase di contenimento. Qualche errore non da lui quando deve costruire il gioco. Nella ripresa bel gol del vantaggio che regala ai suoi una grande gioia. Trascinatore.

Allan 7 – Partita più di sostanza che di qualità; non tira mai indietro la gamba ed è instancabile per tutto il match. Questo pomeriggio non apprezziamo i suoi consueti inserimenti all'interno della difesa avversaria. Seconda frazione decisamente migliore condita anche da giocate importanti da giocatore ormai maturo.

Guilherme 6 – È timido per tutto il primo tempo; dovrebbe fare da raccordo tra centrocampo e attacco ma non riesce ad essere decisivo tra le linee. Si ricorda solo per un bel tiro a fine primo tempo che sfiora l'incrocio dei pali. Cresce decisamente nella ripresa dove fornisce anche l'assist per il raddoppio di Badu. Dall'84' Kone s.v.

Geijo 5 – Prestazione decisamente deludente; spreca dopo pochi minuti un bell'assist di testa di Di Natale; fa tanto movimento ma non riesce mai a trovare lo spunto giusto per fare male alla retroguardia ospite. Spaesato. Dal 54' Thereau 6,5 – Il suo ingresso in campo incide con il vantaggio dei suoi: crea apprensione alla difesa rossonera non lasciandogli mai punti di riferimento.

Di Natale 7 – Pochi secondi dall'inizio ed impegna Diego Lopez con un insidioso tiro di sinistro; è un pericolo costante con le sue giocate che deliziano il pubblico del Friuli. Un paio di assist fantastici non sfruttati adeguatamente dai compagni. Giocatore straordinario.

All. Stramaccioni 7 – I suoi ragazzi partono subito bene premendo sull'acceleratore e creando non pochi problemi agli avversari; difesa solida e bel gioco questo pomeriggio al Friuli per i bianconeri. Tre punti importanti per rilanciarsi.

 

MILAN

Diego Lopez 6 – Pronti e via ed è subito impegnato da Di Natale, poi primo tempo di ordinaria amministrazione; nella seconda frazione incolpevole sulle due reti degli avversari.

Abate 5,5 – Bel duello sulla fascia contro Badu e prestazione sufficiente senza sbavature in fase difensiva. Spinge con buona continuità. Nella ripresa cala decisamente e non offende più.

Paletta 6 – Un po' meno sicuro del collega di reparto francese; la rapidità di Di Natale spesso lo mette in crisi ed in velocità soffre ma si arrangia come può. Esce per infortunio. Dal 46' Rami 5 – Si perde colpevolmente Badu nel gol che chiude la partita. Mai particolarmente sicuro.

Mexes 6,5 – Il francese sembra un giocatore ritrovato: guida la difesa e compie un paio di salvataggi miracolosi in area di rigore. Sicuro.

Antonelli 5 – Soffre per larghi tratti del match la velocità di Widmer il quale va spesso al cross comodamente; in fase offensiva si vede poco, costretto spesso ad arretrare per la spinta dello svizzero dell'Udinese.

Van Ginkel 5,5 – Prestazione senza infamia e senza lode, ma sicuramente, quest'estate, non è stato acquistato per prestazioni solo sufficienti come queste. Compitino.

De Jong 6 – Solita diga in mezzo al campo, ringhia sulle caviglie degli avversari e non lesina mai l'impegno quando c'è da aiutare i compagni.

Bonaventura 4,5 – Viene schierato nel trio di centrocampisti per dare qualità in mezzo al campo ma quasi mai riesce a dettare i tempi alla squadra e a offrire verticalizzazioni interessanti per gli attaccanti. Spento. Dal 74' Destro 5 – Entra svogliato e senza la giusta determinazione.

Suso 5 – Confermato dopo le recenti buone prestazioni, questo pomeriggio non brilla, anzi, spesso si nasconde e non si fa trovare quasi mai libero; diversi palloni giocati, ma mai pericolosi per la difesa avversaria. Dal 64' Cerci 5,5 – Non cambia completamente l'inerzia della gara, toccando pochissimi palloni. Offre comunque l'assist a Pazzini.

Pazzini 6,5 – Sgomita tra Domizzi e Danilo con grande grinta, ma i compagni non lo assistono adeguatamente e spesso è isolato al centro dell'area di rigore. Non calcia praticamente mai in porta fino a pochi minuti dal termine quando segna un bel gol di testa. Spesso si carica la squadra sulla spalle subendo diversi falli da dietro nella protezione del pallone. Generoso.

Menez 4,5 – Nel primo tempo prova con qualche “strappo” ad affondare nella solida difesa friulana senza particolare successo; nella ripresa è a dir poco irritante: porta spesso palla e pensa di pareggiare o vincere la partita da solo. Perde diversi palloni semplici. Irriconoscibile.

All. Inzaghi 5 – Il tecnico dei rossoneri si arrabbia se gli dicono che il suo Milan è obiettivamente con poca qualità: ma questa, purtroppo per lui, è la cruda realtà. Tenta di caricare i suoi con la sua consueta determinazione, ma il gioco è molto mediocre.

 

ARBITRO: Damato 6,5 – Il direttore di gara adotta un trattamento “morbido” fin dai primi minuti; non ammonisce (e sicuramente sbaglia) Domizzi per un intervento da dietro su Pazzini; ammonisce il n. 11 dell'Udinese al 29' per un fallo meno grave del precedente; sacrosanti i cartellini gialli di Pinzi e Pazzini, corretto annullare il gol di Antonelli che fa fallo su Widmer prima di calciare a gioco fermo; nella ripresa dirige la gara senza particolari problemi.

 

TABELLINO

UDIENSE-MILAN 2-1

Udinese (4-3-1-2): Karnezis; Widmer, Danilo, Domizzi, Piris; Badu, Allan, Pinzi; Guilherme (dall'84' Kone); Geijo (dal 54' Thereau), Di Natale. A disp.: Meret, Scuffet, Bubnjic, Gabriel Silva, Pasquale, Hallberg, Aguirre, Perica, Zapata. All.: Stramaccioni.

Milan (4-3-3): Diego Lopez; Abate, Paletta (dal 46' Rami), Mexes, Antonelli; Van Ginkel, De Jong, Bonaventura (dal 74' Destro); Suso (dal 64' Cerci), Pazzini, Menez. A disp.: Abbiati, Donnarumma, Bocchetti, Bonera, De Sciglio, Zaccardo, Zapata, Poli, Honda. All.: Inzaghi.

Arbitro: Damato di Barletta.

Marcatori: 58' Pinzi (U), 74' Badu (U), 88' Pazzini (M).

Ammoniti: 29' Domizzi (U), 38' Pinzi (U), 41' Pazzini (M).

Espulsi: -




Commenta con Facebook