• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Estero > Punto Russian Premier League, risultati e classifica ventiquattresima giornata

Punto Russian Premier League, risultati e classifica ventiquattresima giornata

Lo Zenit pareggia, ma il Krasnodar non ne approfitta. Importante vittoria per il Rubin Kazan


Villas-Boas (Getty Images)

21/04/2015 12:33

PUNTO RUSSIAN PREMIER LEAGUE RISULTATI CLASSIFICA / MOSCA (Russia) – A sei giornate dalla fine la Russian Premier League non sembra in discussione per quanto riguarda l’assegnazione del titolo. Anche se lo Zenit San Pietroburgo sembra ultimamente distratto dall’Europa League (giovedì in riva al Baltico è atteso il Siviglia dopo che l’andata si è conclusa 2-1 per gli andalusi dopo l’illusione iniziale per i russi) la squadra di André Villas-Boas ha ancora otto punti di margine sulla più diretta inseguitrice: nonostante il pareggio non esaltante sul campo del Kuban, infatti, le cose in classifica non cambiano a causa del pareggio del Krasnodar sul campo del CSKA Mosca, che torna a far punti dopo tre sconfitte di fila. Per i neroverdi un risultato tutto sommato positivo, visto che il gol del pareggio arrivato allo scadere consente di tenere i ‘Soldati’ a distanza di sicurezza (quattro punti) per il secondo posto. 

CORSA ALL’EUROPA - La squadra di Slutski inizia adesso a temere anche per la zona Europa League, vista la vicinanza in classifica di Dinamo Rubin Kazan (che accorcia le distanze battendo l’Ural). Torna a dare un segno di vita lo Spartak Mosca, che grazie a un super Promes passa sul campo del Mordovia Saransk: ma per le ambizioni europee di Murat Yakin sembra ormai troppo tardi.

ZONA RETROCESSIONE – La lotta per non retrocedere è sempre più appassionante: l’Arsenal Tula di Dmitri Alenitchev sta tentando un’impresa che solo fine a poche settimane fa sembrava impossibile. I giallorossi battono anche il Rostov in trasferta: con questo risultato agganciano l’Ural e superano la Torpedo Mosca, che dopo un ottimo periodo torna al penultimo posto. I bianconeri sono infatti adesso anche sotto l’Ufa di Kolyvanov, che torna a sorridere battendo in casa la Lokomotiv Mosca.

 

RISULTATI

FK Rostov-Torpedo Mosca 1-0: 78' rig. Djakov;

Amkar-Arsenal Tula 0-1: 90' Smirnov;

Kuban-Zenit San Pietroburgo 0-0;   

Terek-Dinamo Mosca 0-0;    

CSKA Mosca-Krasnodar 1-1: 44' Wernbloom (C), 88' Wanderson (K);    

Kazan-Ural 2-1: 45'+2 Dyadyun (K), 53’ Ozdoev (K), 90'+2 Erokhin (U);

M. Saransk-Spartak Mosca 1-3: 47' e 78' Promes (S), 90'+1 Niasse (M), 90'+3 Movsysian (S);

Ufa-Lokomotiv Mosca 1-0: 50' Paurevic.

 

CLASSIFICA

Zenit 56 punti, Krasnodar 48, CSKA Mosca 44, Dinamo Mosca 43, Rubin Kazan 43, Spartak Mosca 39, Lokomotiv Mosca 38, Kuban 32, Terek 30, Rostov 26, Mordovia 25, Ural 23, Arsenal Tula  23, Ufa 22, Torpedo 20, Amkar 17.

NB: prima classificata: qualificazione in Champions League

Seconda: play off Champions League

Terza e quarta: qualificazione ai playoff di Europa League

Quartultima e terzultima: playout retrocessione

Penultima e ultima: retrocessione




Commenta con Facebook