• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Primo Piano > Juventus-Lazio, Allegri: "Nostalgia Tevez? E' normale. Scudetto avvicinato" Su Vidal e il Monaco...

Juventus-Lazio, Allegri: "Nostalgia Tevez? E' normale. Scudetto avvicinato" Su Vidal e il Monaco...

L'allenatore toscano è apparso visibilmente contento per il successo dei bianconeri


Massimiliano Allegri (Getty Images)
Omar Parretti (@omarJHparretti)

18/04/2015 23:03

JUVENTUS LAZIO ALLEGRI POST PARTITA SKY / TORINO - Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus, ha parlato ai microfoni di 'Sky Sport' al termine dell'anticipo serale tra i bianconeri e la Lazio di Pioli. Questo il suo commento: "Sono contento di quello che hanno fatto i ragazzi, non solo stasera ma in tutta l'annata. Facendo una grande prestazione contro il Monaco raggiungeremo un grande traguardo. La Lazio sta bene a livello fisico e stava facendo il miglior calcio, non hanno mai tirato in porta ed abbiamo gestito al meglio. Scudetto? Stasera era importante battere la seconda e segnare a questa squadra che ha subito poco fino ad ora. Ogni volta che pareggiano quelli dietro noi ci avviciniamo all'obiettivo: come minimo ne dovremo vincere tre".

TEVEZ - "Penso che sentire la nostalgia di casa sia normale. La sento anche io quando sono lontano da Livorno che è lontana solo tre ore da Torino".

MONACO - "Non ho ancora deciso come giocherò mercoledì. Quando difendiamo nel modo giusto possiamo stare a tre o a quattro in difesa senza affanni. A volte oggi siamo stati un po' troppo frettolosi e non mi è piaciuto".

ROSA AL TOP - "I giocatori vanno gestiti, quando si può. Pirlo è uscito perché volevo preservarlo, ma sappiamo quanto è fondamentale. In panchina avevo anche dei cambi all'altezza. Vidal? E' migliorato molto: difende correndo e non rincorrendo".




Commenta con Facebook