• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI CHELSEA-MANCHESTER UNITED

PAGELLE E TABELLINO DI CHELSEA-MANCHESTER UNITED

Hazard fa a fette Smalling. Shaw è un treno che Ivanovic non prende mai


470223990.jpg
Antonio Russo (Twitter @tonyrusso93)

18/04/2015 20:31

ECCO LE PAGELLE DI CHELSEA-MANCHESTER UNITED

 

CHELSEA

Courtois 6,5 – Sul crepuscolo del primo tempo cancella il pareggio dello United con un’ottima uscita su Falcao. Nel secondo tempo si limita alla normale amministrazione.

Ivanovic 5 – Appare molle e sulle gambe, non riesce a contrastare in velocità lo straripante Shaw di quest’oggi. In fase offensiva invece si fa vedere pochissimo. Giornataccia per lui, gli servirà un’aspirina a fine gara.

Terry 7 – Si francobolla a Falcao e lo segue praticamente per tutto il terreno di gioco. Nell’azione che porta Hazard alla rete, è lui a sradicare la palla dai piedi dell’ex Monaco.

Cahill 6,5 – Di testa è implacabile e sbroglia diverse situazioni intricate. Coadiuvato da Terry narcotizza Falcao. Buona la sua prestazione.

Azpilicueta 6 – Viene costretto da Valencia a giocare molto basso. Gioca una partita diligente e non commette sbavature.

Zouma 6,5 – Parte timido e contratto ed è impreciso in appoggio. Piano piano prende coraggio e riesce a mettere la museruola a Fellaini.   

Matic 5,5 – Si fa rispettare col fisico a centrocampo e recupera qualche buon pallone, ma è poco preciso in fase d’impostazione.

Oscar 6,5 – Si vede molto di più in fase di contenimento che non in fase offensiva. Nell’azione che porta Hazard al gol è bravissimo col tacco a mettere il belga davanti a De Gea. Dal 67’ Ramires 6 – Entra con la mentalità giusta e da quel lato tampona a dovere il Manchester.

Fabregas 5 – Gioca praticamente a nascondino dietro le maglie dei Red Devils. Tocca pochi palloni e con lo scorrere del tempo si eclissa. Dal 92’ Mikel s.v.

Hazard 7,5 – Per 38 minuti è praticamente impalpabile, poi d’improvviso si accende e con un affilato inserimento taglia a metà la difesa dello United e la trafigge.  Nella ripresa va vicino alla doppietta con un’acrobazia, ma la traversa gli nega questa gioia. Dal 93’ Willian s.v.

Drogba 6 – Tenta di fare reparto da solo lì davanti. Fa a sportellate con la difesa del Manchester e gioca di sponda con i compagni.

All. Mourinho 7 – La sua squadra è palesemente in debito d’ossigeno, ma ha l‘umiltà di lasciare il pallino del gioco allo United e di giocare di rimessa come l’ultima delle provinciali. I blues nonostante una condizione fisica approssimativa hanno dimostrato una buona solidità difensiva e hanno sfruttato le proprie individualità (Hazard nell’occasione odierna) per strappare una vittoria che può significare la vittoria della Premier.

 

MANCHESTER UNITED

De Gea 5 – Sul gol di Hazard si lascia beffare sul suo palo facendosi passare la palla tra le gambe, non impeccabile. Inoltre si rende protagonista di qualche uscita poco ortodossa.

Valencia 5,5 – Appare in buona forma. Brucia quella fascia a furia di sgroppate e in fase offensiva riesce a dare un buon contributo. Male nell’azione che porta Hazard al gol dove non si capisce con Smalling e lascia una voragine in cui s’infila il belga.

Smalling 5 – Disattento, si perde spesso Hazard che gli parte alle spalle, per sua fortuna di frequente ci mette una pezza Herrera.  Sul gol del belga è lui a perderselo per l’ennesima volta.

McNair 6,5 – Si concede qualche licenza offensiva in cui dimostra di avere piedi decisamente educati. Chiude tutti i varchi e si disimpegna bene in marcatura su Oscar.

Shaw 7 – Da quel lato è un “Frecciarossa” sempre pronto a sverniciare Ivanovic. È devastante con le sue continue incursioni su quell’out. Esce quando finisce la benzina. Dall’80 Blackett s.v.

Herrera 6,5 – A dispetto di quanto si era detto nel pre-gara gioca da playmaker davanti alla difesa in sostituzione di Carrick. Orchestra bene la manovra dei Red Devils e spesso sopperisce alle indecisioni di Smalling in marcatura.

Mata 5,5 – Buona protezione di palla e qualche tocco di fino qua e là. Comincia bene e sembra essere la sua giornata, col passare dei minuti però la sua fiamma si spegne. Dal 70’ Januzaj 5,5 – Non riesce a dare il contributo sperato e su quella fascia non sfonda mai.

Rooney 5,5 – Gioca praticamente da mezzala. Il primo acuto del match è suo con un tiro dal limite dell’area che si stampa sul paletto di sostegno della porta difesa da Courtois. Gioca troppo lontano dalla porta e ne soffre, alla fine si lascia ingabbiare dalla difesa dei Blues.

Fellaini 5,5 – In questa posizione, dove non ha compiti d’impostazione, rende molto meglio. Tenta di frequente l’incursione e si fa trovare sempre pronto sul centro-sinistra. Con il passare dei minuti fa prendere coraggio a Zouma che lo chiude sempre col giusto tempismo.

Young 6 – In grande condizione fisica. Duetta bene con Shaw e arriva spesso sul fondo per mettere pericolosi fendenti a centro area. Dal 70’ Di Maria 5,5 – Non un grande apporto il suo, delude per l’ennesima volta. Brutto momento per lui.

Falcao 5 – Viene di frequente incontro ai centrocampisti per trovare palloni giocabili da smistare poi sui piedi degli incursori Rooney e Fellaini. La sua avventura in Premier non è di certo di quelle da ricordare. Nell’azione che porta il Chelsea al gol dell’1-0 è lui a perdere palla pressato da Terry. Sul finire della prima frazione di gioco si lascia ipnotizzare da Courtois. Cresce nella ripresa, ma è l’ennesima giornata no per lui.

All. Van Gaal 5,5 – Il suo Manchester non gioca affatto male e anzi tiene per 90 minuti il pallino del gioco. Purtroppo dimostra di non avere una grande vena offensiva, questo sommato a qualche errore difensivo individuale ha portato alla sconfitta odierna. Bisogna rivedere qualcosa lì davanti, continua a destare dubbi la posizione di Rooney.

 

Arbitro Dean 5 – Arbitraggio non perfetto. Al 35’ De Gea esce dall’area di rigore e tocca la palla con il braccio, il direttore di gara lascia proseguire, ma c’era il calcio di punizione dal limite e l’ammonizione per l’estremo difensore dello United. Nel finale corretta, invece, la decisione di ammonire per simulazione Herrera per un contatto con Cahill: è il giocatore dei Red Devils a cercare la gamba dell'avversario. Male anche nella gestione dei cartellini.

 

TABELLINO

CHELSEA-MANCHESTER UNITED 1-0

Chelsea (4-2-3-1): Courtois; Ivanovic, Terry, Cahill, Azpilicueta; Zouma, Matic; Oscar(dal 67’ Ramires), Fabregas(dal 92’ Mikel), Hazard(dal 93’ Willian); Drogba. A disp.: Cech, Filipe Luis, Cuadrado, Solanke. All. Mourinho.

Manchester United (4-1-4-1): De Gea; Valencia, Smalling, McNair, Shaw(dall’80’ Blackett); Herrera; Mata(dal 70’ Januzaj), Rooney, Fellaini, Young(dal 70’ Di Maria); Falcao. A disp.: Rafael, Van Persie, Valdes, Pereira. All. Van Gaal.

Arbitro: Mike Dean

Marcatori: 38’ Hazard (C)

Ammoniti: 54’ Drogba (C), 57’ Ivanovic (C), 63’ Oscar (C), 95’ Herrera (M)

Espulsi:




Commenta con Facebook