• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus-Monaco, Allegri: "Chi credeva fosse facile si sbagliava. Al ritorno..."

Juventus-Monaco, Allegri: "Chi credeva fosse facile si sbagliava. Al ritorno..."

Il tecnico bianconero: "Vittoria meritata anche se abbiamo diversi errori"


Massimiliano Allegri (Getty Images)
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

14/04/2015 22:53

JUVENTUS MONACO ALLEGRI CHAMPIONS LEAGUE PIRLO/ TORINO - Il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri, ha commentato così l'1-0 con il quale i bianconeri hanno battuto il Monaco nell'andata dei quarti di finale di Champions League: "Il risultato è buono, non aver preso gol in casa ci permette di avere un piccolo vantaggio in vista del ritorno - ha spiegato Allegri ai microfoni di 'Sky Sport' -  Il Monaco ha dimostrato di essere una buona squadra in fase difensiva, ci ha creato problemi soprattutto nel primo quarto d'ora quando abbiamo subito diverse ripartenze".

PIRLO - "Pirlo ha fatto dei buoni 70 minuti visto che non giocava da cinquanta giorni. In partite come queste sono importanti i calci da fermo e Andrea poteva esserci molto utile. Il rigore è arrivato proprio da un suo lancio. La condizione non era ideale così come quella di Tevez, al ritorno staranno meglio".

BARZAGLI - "L'ingresso di Barzagli? Con Martial e Berbatov davanti ho preferito avere un uomo più fisico dietro come Barzagli. Abbiamo avuto diverse occasioni per andare a chiudere l'azione".

IL MONACO - "La squadra ha fatto una buona partita e credo che il risultato sia meritato. Chi pensava di poter battere facilmente il Monaco si sbagliava: loro hanno la migliore difesa del campionato francese e della Champions League".

IL RITORNO - "Sappiamo che bisognerà fare una buona partita e fare gol. Paradossalmente era più facile la partita con il Borussia Dortmund non per i calciatori ma per il modo di giocare. Il Monaco conosce bene i suoi limiti e sa come affrontarti".

ERRORI - "C'era tanta pressione per questa partita, è normale quando giochi un quarto di finale da favorito. Abbiamo commesso tanti errori dal punto di vista tecnico e questo non deve succedere".




Commenta con Facebook