• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, Diego Lopez: "Non ero il 'figlioccio' di Mourinho. Ho fatto la scelta migliore"

Milan, Diego Lopez: "Non ero il 'figlioccio' di Mourinho. Ho fatto la scelta migliore"

Il portiere spagnolo racconta l'addio al Real Madrid e la decisione di sposare i rossoneri


Diego Lopez (Getty Images)
Jonathan Terreni

14/04/2015 11:57

MILAN DIEGO LOPEZ MOURINHO REAL ANCELOTTI / MADRID (Spagna) - E' arrivato a Milano la scorso calciomercato un po' a sorpresa. Adriano Galliani ha colto al volo l'occasione di portare Diego Lopez in rossonero dopo le belle prestazioni al Real Madrid che poi non ha più creduto in lui, forte dell'arrivo di Navas e della bandiera Casillas. Adesso l'estremo difensore spagnolo si sente di nuovo importante e, al programma 'Fiebra Maldini' su 'Canal Plus', racconta così il suo passato con le 'Merengues', chiarendo alcune cose: "Mourinho è una persona distinta; è sempre stato chiaro con me. Mi ha voluto dalla stagione precedente e mi ha dato fiducia. Solo chi si allenava bene e rendeva al meglio giocava con lui. Ha voluto precisare che non ero il suo 'figlioccio' ma raccoglievo solo quello che mi meritavo e non aveva nulla contro Casillas. Lui faceva da scudo a tutte le critiche come nessun'altro sapeva fare".

Diego Lopez è stato un vero colpo del Milan, visto il suo arrivo a costo zero in estate. Classe 1981 non è certo un giovanotto ma le sue ottime prestazioni in campo, nonostante una stagione dei squadra molto deludente, non hanno fatto guardare più di troppo la carta d'identità. Tra le news Milan c'è quella di aver messo a sedere uno come Abbiati, un pilastro di casa Milan degli ultimi anni, cosa non è da tutti. Serietà e professionalità non mancano allo spagnolo che commenta così la scelta di dire sì ai rossoneri: "Non mi sentivo certo inferiore agli altri portieri che erano in rosa ma ho solo valutato le decisioni prese dalla società e ho tratto le mie considerazioni. Pensavo che venire al Milan sarebbe stata la scelta economica, professionale e di vita migliore per me e per la mia famiglia e per questo sono molto felice. Ancelotti ha espresso belle parole nei miei confronti con Inzaghi e lo ringrazio". E proprio verso il nuovo mister Inzaghi, Diego Lopez ha già mostrato il suo attaccamento.




Commenta con Facebook