• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, Moratti: "Quando vendi un'azienda puoi anche ricomprarla"

Inter, Moratti: "Quando vendi un'azienda puoi anche ricomprarla"

L'ex presidente nerazzurro parla del possibile ritorno da azionista di maggioranza


Massimo Moratti ©Getty Images
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

13/04/2015 15:06

INTER MORATTI RIACQUISTO THOHIR / MILANO - Moratti ricompra l'Inter? Il diretto interessato continua a smentire, ma intanto le news Inter sull'argomento si susseguono. Dopo aver ceduto la maggioranza del club al magnate indonesiano Erick Thohir e aver poi rinunciato anche alla presidenza onoraria, da giorni circola la notizia del possibile ritorno di Massimo Moratti alla guida della società nerazzurra. 

IL PROGETTO - Il progetto di Moratti sarebbe quello di riprendersi il 60% delle quote del club entro il 2016 attraverso un piano che prevederebbe il coinvolgimento di altri imprenditori e anche dei tifosi. In particolare, l'affare sarebbe portato avanti da Moratti e un altro ex presidente dell'Inter, Ernesto Pellegrini. Inoltre, sarebbe dato il via libera a una sorta di azionariato popolare con l'individuazione di 20/30mila tifosi disposti a investire mille euro l'anno. Il piano Moratti-Pellegrini prevederebbe, infine, il coinvolgimento di fondi inglesi e statunitensi. 

"SI PUO' RICOMPRARE UN'AZIENDA" - A dare manforte alle voci di ritorno in prima linea di Moratti ci sono anche le dichiarazioni dell'ex numero uno dell'Inter a 'Il Giorno'. "Quando uno vende un'azienda agli stranieri, poi può anche ricomprarla. Lo fece Barilla, a suo tempo. Detto questo - le precisazione di Moratti - non è vero che sto per riprendermi l'Inter". Il nuovo possibile cambio di società non interesserà comunque il prossimo calciomercato: a gestire le operazioni per la stagione 2015/2016 sarà in ogni caso Thohir che è al lavoro con Ausilio per garantire i rinforzi necessari a Mancini per mantenere la prossima fatta: tornare a lottare per lo scudetto nel prossimo campionato. 

MOURINHO - Intanto, lo stesso Moratti sempre a 'Il Giorno' ha parlato anche del passato e del rapporto con Mourinho nell'anno del Triplete: "Eravamo una grande coppia. Lui metteva l'estro, ma anche il rispetto per l'azienda. Mourinho era molto scrupoloso e attento alle esigenze della società". E chissà che il ritorno di Moratti non riporti anche lo 'Special One' in nerazzurro. 

 

 




Commenta con Facebook