• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI CESENA-CHIEVO

PAGELLE E TABELLINO DI CESENA-CHIEVO

Pellissier festeggia alla grande il suo compleanno, grande prova di Dainelli, male Leali e Defrel


Paloschi in azione (Getty Images)
Davide Ritacco

12/04/2015 14:30

ECCO LE PAGELLE DI CESENA-CHIEVO:

 

CESENA

Leali 5 – Malissimo. Se nel primo tempo il malinteso con Capelli sarebbe potuto costare caro, l’uscita a vuoto su Pellissier costa carissimo al Cesena.

Perico 5,5 – Prova a metterci l’esperienza in occasione del gol del Chievo spingendo Pellissier.   In uno scontro diretto come questo avrebbe dovuto avere maggiore intraprendenza.

Capelli 5 – Un pomeriggio distratto. Nel primo tempo si perde Paloschi che per sua fortuna sbaglia da un metro e poi l’incomprensione con Leali che poteva costare caro. Infine l’assenza sul gol avversario.  

Krajnc 5,5 – Fisicamente è molto presente ma è insufficiente in quanto a qualità difensive. Spesso è anticipato dagli attaccanti del Chievo compreso il gol.  

Lucchini 6 – Provvidenziale chiusura su Schelotto al 60’ che in pratica vale un gol. Il capitano è tra gli ultimi ad alzare bandiera bianca. Dal 80’ Rodriguez s.v.

Giorgi 5,5 – Ha coperto bene la sua zona di campo ma è stato troppo poco incisivo in attacco.  

Cascione 6 – E’ tra i più pericolosi con i tiri dalla distanza. E’ il trascinatore della squadra di Di Carlo ma purtroppo per lui non riesce a spingere la squadra alla vittoria.

Carbonero 5,5 – Di Carlo punta su di lui per cambiare ritmo e spezzare la partita ma se nella fase difensiva il suo contributo è sufficiente, in fase offensiva non riesce mai a puntare la porta.

Brienza 5 – Prova ad inventare qualcosa ma la sua tecnica in questa partita è stata fine a se stessa. Per la salvezza il Cesena non può che aggrapparsi a lui.

Defrel 5 – Poche volte è stato innescato come piace a lui in profondità. In pratica è stata annullato dai centrali difensivi del Chievo. Dal 88’ Moncini s.v. 

Djuric 5,5 – E’ stato sempre cercato con palloni verticali senza mai ricevere un cross dal limite per poter mettere in difficoltà una difesa molto organizzata. Dal 68’ Succi 5 – Il suo cambio non ha spostato di una virgola il peso offensivo del Cesena che sta affondando.  

All. Di Carlo 5 – Una mazzata tremenda. Il Chievo non aveva mai vinto in casa del Cesena e lo fa in uno scontro diretto pesantissimo. Adesso, prima dell’ l’Atalanta, dovrà tentare il colpaccio contro le squadre di Genova. La situazione è disperata.     

 

CHIEVO

Bizzarri 6 – Sempre molto attento, specialmente nel primo tempo quando è preciso in ogni uscita.

Frey 6 – Dalla sua parte Giorgi spinge poco e Defrel non si allarga. Pomeriggio tranquillo.

Dainelli 7 – La sua esperienza e le sue qualità fisiche gli consentono di affrontare sia Defrel che Djuric con successo, pochissime sbavature.

Cesar 6,5 – Anche grazie al collega di reparto porta a casa una prestazione soddisfacente. Soffre poco e giganteggia nel gioco aereo.  

Zukanovic 6,5 – Il difensore bosniaco dimostra ancora una volta le sue ottime qualità difensive e conferma che è in possesso anche della licenza per far male sfiorando il gol intorno al 60’.

Schelotto 6 – Il pallone che Lucchini gli toglie ad un metro dalla porta grida ancora vendetta. Forse anche per questo Maran gli evita l’ultima mezz’ora. Dal 62’ Birsa 6 – Si cala subito bene nella parte spingendo bene sulla destra e mettendosi in mostra in qualche occasioni.  

Izco 6 – Bravo ad aiutare i compagni con raddoppi e pressing ragionato. Ha qualche difficoltà in più col pallone fra i piedi.  

Radovanovic 6,5 – Assorbe ogni movimento di Brienza di fatto annullando il folletto bianconero. Insieme ai centrali difensivi fa un lavoro sontuoso. Peccato non abbia troppo coraggio per provare la giocata decisiva.

Hetemaj 6,5 – Il solito motorino instancabile sul quale Maran punta molto. Raddoppi, chiusure e transizione della palla. Le sue caratteristiche sono quelle di un centrocampista moderno che potrebbe ambire anche a qualcosa di più.   

Paloschi 5,5 – E’ il solito tarantolato in avanti mettendo grande pressione alla retroguardia bianconera. Specialmente Capelli lo soffre molto ma alla fine la migliori occasione capita sui suoi piedi e la sbaglia. Dal 58’ Pellissier 7 – Nel giorno del suo 36° compleanno si regala e regala al suo Chievo la salvezza con un gol pesantissimo e raggiunge un certo Van Basten nella classifica all time dei bomber di serie A. Decisivo.    

Meggiorini 5,5 – Se Paloschi quantomeno è stato pericoloso il suo contributo in fase offensiva è stato nullo. Bravo nel chiudere gli spazi ma in avanti non si vede mai. Dal 86’ Cofie s.v.   

All. Maran 7 – Ancora una volta una salvezza fantastica. Col suo arrivo ha saputo registrare la difesa subendo pochissimo e speculando sugli errori altrui. Una squadra sempre col coltello fra i denti ed una salvezza quasi matematica, meritata.  

Arbitro: Valeri 6,5 – Pochi episodi controversi, se la cava bene anche se il metro di gara è molto permissivo specialmente nel primo tempo.  

 

TABELLINO

CESENA-CHIEVO 0-1

Cesena (4-3-1-2): Leali; Perico, Capelli, Krajnc, Lucchini (dal 80’ Rodriguez); Giorgi, Cascione, Carbonero; Brienza; Defrel (dal 88’ Moncini), Djuric (dal 68’ Succi). A disp.: Agliardi, Nica, Iglio, Mudingayi, Cazzola, Ze Eduardo. All.: Di Carlo

Chievo (4-4-2): Bizzarri; Frey, Dainelli, Cesar, Zukanovic; Schelotto (dal 62’ Birsa), Izco, Radovanovic, Hetemaj; Paloschi (dal 58’ Pellissier), Meggiorini (dal 86’ Cofie). A disp.: Bardi, Biraghi, Seculin, Gamberini, Sardo, Botta, Vajushi, Christiansen, Pozzi. All.: Maran

Arbitro: Valeri

Marcatori: 84’ Pellissier

Ammoniti: 56’ Hetemaj (CV), 61’ Carbonero, 63’ Djuric (C)

Espulsi:




Commenta con Facebook