• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Primo Piano > Calciomercato Milan, il piano di Galliani: dopo l'Europeo arriva Conte

Calciomercato Milan, il piano di Galliani: dopo l'Europeo arriva Conte

Il vice presidente rossonero punta a tenere Inzaghi, per poi dare la caccia al ct dell'Italia


Antonio Conte (getty images)
Marco Di Federico

11/04/2015 09:00

CALCIOMERCATO MILAN INZAGHI CONTE EUROPEO / MILANO - Le due vittorie consecutive contro Cagliari e Palermo hanno riportato il sereno a Milanello, tanto che addirittura in casa Milan si guarda alla zona Europa League di nuovo come possibile obiettivo, visto che i punti di ritardo dal Napoli sesto sono soltanto sei. Fiducia rinnovata anche per Pippo Inzaghi, costantemente in bilico dall'inizio del 2015 ma ora blindato da società e giocatori, con Menez che ha speso parole al miele proprio ieri per Inzaghi. La situazione debitoria del club, in attesa di avere sviluppi sulle trattative che riguardano la cessione di quote del Milan da parte di Silvio Berlusconi, resta difficile e per questo un finale di stagione positivo darebbe a Galliani la "scusa" per mantenere sulla panchina Inzaghi anche per la prossima stagione: il Milan ha già a libro paga fino al giugno 2016 Clarence Seeedorf, esonerare anche Inzaghi e prendere un altro tecnico sarebbe un'ennesima mazzata per le casse rossonere, specie se non dovessero entrare i soldi di una qualificazione europea.

Come scrive 'Tuttosport', ci sono oggi due piani per il calciomercato Milan del futuro. Il primo è legato ad un finale di stagione pessimo, che porterebbe all'esonero "obbligatorio" di Inzaghi e l'arrivo in panchina di uno tra Sarri, Mihajlovic e Montella, con gli ultimi due nel mirino anche del Napoli per il dopo Benitez. La seconda passa invece da un finale di stagione incoraggiante, con Pippo Inzaghi che sarebbe confermato in panchina anche per l'anno prossimo in attesa che si liberi dalla Nazionale italiana Antonio Conte, sotto contratto con la Federazione fino alla fine dell'Europeo in Francia. L'idea di Galliani è quella di ricostruire il Milan come Conte ha fatto a Torino, prendendo una squadra in difficoltà e riportandola al vertice. L'alternativa al ct è Carlo Ancelotti, anche lui in scadenza di contratto al Real Madrid nel giugno 2016.




Commenta con Facebook