• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Napoli, la rivoluzione tecnica può abbassare il monte ingaggi: ecco come

Napoli, la rivoluzione tecnica può abbassare il monte ingaggi: ecco come

Cedendo i migliori giocatori, il club di De Laurentiis avrà un tetto stipendi pari a quello della Lazio


Aurelio De Laurentiis ©Getty Images
Marco Di Nardo

09/04/2015 18:00

CALCIOMERCATO NAPOLI MONTE INGAGGI / NAPOLI - Il giorno dopo l'eliminazione dalla Coppa Italia, a Napoli è tempo di bilanci e di programmazione del futuro, con un punto interrogativo importante sulla panchina e sul destino di alcuni big che potrebbero partire. Si respira aria di una rivoluzione tecnica, ma a pesare sulla società azzurra c'è anche un monte ingaggi elevato di 73 milioni lordi.

Ma di quanto si abbasserebbe se il Napoli vendesse i suoi top-player nella sessione estiva di calciomercato? In caso di mancata conquista della qualificazione in Champions, i primi giocatori ad essere ceduti potrebbero essere Albiol, Callejon e Higuain. In questo caso, il Napoli risparmierebbe ben 10,2 milioni netti all'anno. Sulla lista delle probabili partenti per motivi contrattuali e/o tecnici anche giocatori come Michu, Mesto, Maggio, Henrique, Gargano, Rafael e Andujar.  Se così fosse, il presidente Aurelio De Laurentiis, vedrebbe abbassare il tetto ingaggi passando, dai 73 attuali a 53 milioni. 

Tra i sostituti, invece, i nomi più gettonati del calciomercato Napoli sono quelli di Darmian, Bruno Peres e Vertonghen per la difesa; Valdifiori per il centrocampo ed Immobile per l'attacco. Se l'ingaggio del difesore del Tottenham è quello che va oltre i parametri del Napoli (4,3 milioni a stagione), quello degli altri non superano neanche il milione di euro. Un discorso diverso va fatto invece per Immobile. L'ex attaccante del Torino percepisce dal Borussia Dortmund 2 milioni netti a stagione ed il valore del suo cartellino è di 15 milioni. Sarà quindi possibile per il Napoli attuare una rivoluzione tecnica in estate con il duplice obiettivo di rinforzare la squadra e allo stesso tempo di abbassare un monte ingaggi che, almeno fino al momento, non rispecchia i risultati ottenuti in campo dalla squadra. 




Commenta con Facebook