• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, Moratti smentisce ma il piano avanza: i dettagli del possibile ritorno

Inter, Moratti smentisce ma il piano avanza: i dettagli del possibile ritorno

Azionariato popolare d'elite: mille euro all'anno per 20-30 mila tifosi più fondi stranieri


Massimo Moratti ©Getty Images
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

09/04/2015 08:05

CALCIOMERCATO INTER IL PIANO DI MORATTI PER  RIPRENDERSI IL CLUB / MILANO - "Non c’è nulla di vero, sostengo Thohir e spero che faccia bene. Ci sono i presupposti perché questo avvenga, si sta sacrificando tantissimo. E' chiaro che mi può mancare l’Inter come tifoso ma non c'è alcuna possibilità che io riprenda il club". Con queste parole Massimo Moratti ha smentito ufficialmente le indiscrezioni di calciomercato Inter su un piano di rientro nel club nerazzurro dalla porta principale.

L'edizione odierna de 'La Gazzetta dello Sport', però, 'bolla' le parole dell'ex numero uno nerazzurro come 'smentite di rito' e spiega i dettagli del suo piano (e di Ernesto Pellegrini) per riprendersi il club: azionariato popolare d'elite con 20-30 mila tifosi che investirebbero 1000 euro ciascuno all'anno, fondi stranieri provenienti dal mercato inglese e statunitense (si parla, però, anche di un interesse dalla Cina), rinnovo dell'accordo di sponsorizzazione firmato Tronchetti Provera. Moratti manterrebbe il proprio 29,5% del club, investendo i suoi soldi 'solo' per risanare il bilancio in proporzione alle sue quote.

E Thohir? C'è stata una telefonata chiarificatrice tra l'attuale presidente dell'Inter e Massimo Moratti, che avrebbe tranquillizzato il magnate indonesiano. In vista della sessione di calciomercato estiva, Thohir è già al lavoro assieme a Mancini, Ausilio e Fassone per riportare in alto l'Inter: il sogno mai taciuto del club nerazzurro è Yaya Touré, che potrebbe essere convinto a trasferirsi a Milano grazie all'ottimo rapporto tra lui e Mancini. In attacco, i tre nomi più caldi sono quelli di Paulo Dybala, Stevan Jovetic e Pedro. Per ques'ultimo si è mosso in prima persona proprio Mancini, che in una telefonata tra Milano e Barcellona avrebbe strappato la disponibilità del calciatore al trasferimento in nerazzurro. Per quanto riguarda, invece, il mercato in uscita i calciatori che potrebbero salutare Milano sono Icardi, Kovacic e Handanovic.




Commenta con Facebook