• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Palermo > Palermo, ESCLUSIVO Calleri: "Vorrei giocare in Italia. Mi ispiro a Suarez e Benzema"

Palermo, ESCLUSIVO Calleri: "Vorrei giocare in Italia. Mi ispiro a Suarez e Benzema"

L'attaccante del Boca Juniors parla del suo possibile futuro nel club del patron Zamparini


Jonathan Calleri ©Getty Images
ESCLUSIVO
Giorgio Elia

08/04/2015 10:05

CALCIOMERCATO PALERMO ESCLUSIVO CALLERI / PALERMO - "Il dopo Dybala proverrà dal Sud America. Entro metà maggio prenderemo un attaccante". Parole del patron del Palermo Maurizio Zamparini. L'ultimo nome in ordine di tempo accostato al club rosanero, come anticipato dalla nostra redazione, è quello di Jonathan Calleri, attualmente in forza al Boca Juniors. La punta del club argentino, intervenuto in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it, commenta cosi l'ipotesi di un suo futuro in Sicilia: "Mi piacerebbe poter giocare nel Palermo: rappresenterebbe senza dubbio un passo molto importante per la mia carriera. In questo momento, però, tengo alta la concentrazione a quello che è il mio presente al Boca e a vincere la Coppa Libertadores".

Testa al Boca chiaro. Ma cosa pensa della Serie A italiana?

"Seguo il campionato italiano, a mio avviso è sempre tra i migliori a livello europeo. Credo che come tipo di torneo sia quello che si sposa al meglio con le mie caratteristiche, motivo per il quale seguo le partite anche con attenzione. Non ho una squadra in particolare, ma mi piace senza dubbio vedere il bel calcio".

Il Palermo ha espresso per larghi tratti un bel calcio, grazie ai suoi connazionali Dybala e Vazquez

"Paulo è un attaccante veramente forte, mi piace tantissimo. Ho avuto modo di affrontarlo quando giocava in B all'Instituto e devo dire che mi aveva incantato. Senza dubbi nel suo futuro c'è il passaggio a un top club europeo. Vazquez è straordinario per la capacità di giocare da 'enganche', collegando così il centrocampo alle punte. Un tipo di gioco che amo anch'io qui in Argentina".

Ha un modello che segue nel suo ruolo?

"Sì, sono Suarez e Benzema. Amo la loro rapidità di gioco e la loro capacità di esser letali sotto porta. Velocità e capacità di finalizzare la manovra d'attacco che sono due delle mie principali caratteristiche, motivo per il quale seguo loro per poter crescere sempre di più".




Commenta con Facebook