• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, sogno Cavani per il dopo Destro. E Ibrahimovic...

Calciomercato Milan, sogno Cavani per il dopo Destro. E Ibrahimovic...

L'agente dell'attaccante uruguaiano ha strizzato l'occhio al club rossonero


Cavani (Getty Images)
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

08/04/2015 08:03

CALCIOMERCATO MILAN SOGNO CAVANI PER IL DOPO DESTRO TORNA DI MODA IBRAHIMOVIC / MILANO - Mattia Destro è destinato a salutare il Milan alla riapertura del calciomercato al termine della stagione attuale: il club rossonero è infatti orientato a non esercitare il diritto di riscatto (fissato a 16 milioni di euro) per il cartellino dell'attaccante in prestito dalla Roma, a meno di forti sconti (nell'ordine dei 5-6 milioni) dalla Capitale.

Il nome a sorpresa per il calciomercato Milan del 'dopo Destro' è quello di Edinson Cavani. Il suo agente Claudio Anellucci ha dichiarato nelle ultime ore: "E' presto per parlare del mercato, Edy ha un contratto con il Psg e certi discorsi dipendono da varie situazioni. Quando sarà tutto chiarito, potrebbero aprirsi vari scenari: un calciatore come Cavani è ambito da tutti i maggiori club d'Europa. Le possibili destinazioni sono Inghilterra e Spagna, ma c'è da tenere d'occhio l'evolversi della situazione societaria legata al Milan".

Secondo il 'Corriere dello Sport', è possibile ipotizzare che un intermediario o emissario della futura proprietà rossonera (Taechaubol resta il favorito) abbia già preso contatto con l'entourage di Cavani, ottenendo la sua disponibilità al trasferimento.

Il calciatore uruguaiano, nei giorni scorsi, ha detto: "Io sto bene a Parigi e sono stanco che le solite malelingue cerchino di creare tensioni. L'unico problema che ho avuto, e non l'ho nascosto, è stato quello di essere giunto qui per giocare come punta accanto a Ibrahimovic e essermi ritrovato in un altro ruolo per diverse ragioni. Per il resto il club ha fatto il massimo per me. Ho vissuto momenti difficili a livello personale e mi hanno sempre protetto. Io voglio concludere al meglio la stagione e rispettare il contratto che ho con il PSG, il resto sono solo chiacchiere. E' chiaro che nel calcio moderno è difficile sapere cosa accadrà ma io non ci penso".

C'è di più. E riguarda proprio Zlatan Ibrahimovic: l'edizione odierna di 'Tuttosport' assicura che anche Ibra tornerebbe al volo a Milano, su pressione della compagna. L'attaccante svedese, però, recentemente ha smentito le voci su un suo addio al Paris Saint-Germain: "Mi piace la Francia, ho intenzione di restare anche perché sennò non avrei giocato al Psg e non avrei rinnovato il contratto. Tutti vogliono trascinarmi già dalla cima ma non funzionerà, non ora. Le critiche dei Ministri? Ricevo critiche ogni giorno, è tutto un dare e avere: si può esprimere un giudizio ma avere anche autocritica".




Commenta con Facebook