• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > In evidenza > LA MOVIOLA DI CM.IT: De Rossi e Gonzalo Rodriguez da espellere, manca un rigore alla Samp

LA MOVIOLA DI CM.IT: De Rossi e Gonzalo Rodriguez da espellere, manca un rigore alla Samp

Banti e Rizzoli si dimenticano la seconda ammonizione. Eder viene atterrato in area da Borja Valero


Luca Banti ©Getty Images
Antonio Russo (Twitter @tonyrusso93)

05/04/2015 10:20

MOVIOLA 29° GIORNATA BANTI DE ROSSI / ROMA – Giornata pasquale accompagnata da una brutta sorpresa per i fischietti nostrani, tante, infatti, le insufficienze. Pessimo l’arbitraggio di Banti in Fiorentina-Sampdoria dove mancano un rigore è un’espulsione. Errore abbastanza pesante anche per Rizzoli nel big-match Roma-Napoli dove manca il secondo giallo a De Rossi. Incredibile anche l’errore di Giacomelli a Torino che ha assegnato una punizione in area alla Juve inesistente. Per quanto riguarda le note positive, buone le direzioni di Peruzzo e di Orsato, ma la palma d’oro di miglior fischietto di giornata va a Rocchi che ha ottimamente gestito Cagliari-Lazio.

 

ROMA-NAPOLI 1-0, arbitro Rizzoli 6 – Il fischietto di Bologna nei primi minuti si limita al dialogo con i giocatori, poi quando i toni si inaspriscono comincia a tirare fuori il cartellino. Nella prima frazione di gioco errore abbastanza grave del direttore di gara: De Rossi già ammonito intercetta la sfera col braccio, in teoria dovrebbe scattare in automatico il secondo giallo con conseguente espulsione, ma in realtà arriva solo la punizione per i partenopei. Sempre nel primo tempo, gli azzurri protestano per un tocco di mano di Manolas in area, ma i replay sembrano dare ragione all’arbitro bolognese. Infine nel secondo tempo, dubbi su un off-side fischiato a De Guzman.

 

PALERMO-MILAN 1-2, arbitro Doveri 5,5 – Prestazione condita da qualche imperfezione per il fischietto di Roma, tante le punizioni poco chiare assegnate ad ambedue le squadre. Giusto convalidare la rete di Cerci, l’ex Atletico Madrid tocca si la palla con la mano, ma la giocata sembra involontaria. Dubbi invece sul penalty assegnato ai rosanero.

 

VERONA-CESENA 3-3, arbitro Orsato 6 – Ottima la sua prestazione. Non vi sono casi da moviola da segnalare. Gestisce bene la partita e non scontenta nessuno. Regolari tutte e sei le marcature.

 

SASSUOLO-CHIEVO 1-0, arbitro Pairetto 5 – Arbitraggio non impaccabile per lui. Al 13’ Peluso trattiene Gamberini in area, ci starebbe il penalty, ma il direttore di gara lascia proseguire. Giusto invece il rigore assegnato al Sassuolo, così come l’espulsione comminata a Peluso. Dubbi infine su un tocco di mano di Floro Flores in area che poteva costare il penalty a sfavore dei neroverdi.

 

ATALANTA-TORINO 1-2, arbitro Guida 5 – Due gli episodi chiave del match: al 14’ i granata reclamano il penalty per un presunto fallo di mano di Bellini, ma bene fa l’arbitro in questa occasione a far proseguire. Male invece il fischietto di Torre Annunziata al 43’ quando non vede un netto fallo in area di Moretti ai danni di Pinilla. Nel complesso direzione di gara imperfetta.

 

GENOA-UDINESE 1-1, arbitro Mazzoleni 5,5 – Non vi sono particolari episodi da moviola da segnalare ad eccezione del gol annullato a Bergdich per un fallo di Borriello ai danni di Widmer, nonostante i tanti replay permangono dei dubbi.

 

INTER-PARMA 1-1, arbitro Peruzzo 6 – Nel grigio pomeriggio interista a mettersi in mostra per bravura è il fischietto di Schio. Il direttore di gara ha gestito bene il match ed ha dosato ottimamente i cartellini.

 

CAGLIARI-LAZIO 1-3, arbitro Rocchi 6,5 – Partita alquanto movimentata. Al 42’ sulla punizione di M’Poku Marchetti salva con un prodigio sulla linea di porta, i replay fugano ogni presunto dubbio, la palla non è entrata. Proteste dei biancocelesti al 49’ per la rete di Sau, ma il gol dell’attaccante sardo è perfettamente regolare. Giusto anche assegnare i due penalty alla Lazio. Potevano starci un paio di espulsioni: una ai danni di Mauricio, e una per Rossettini. Nel complesso comunque buona direzione di gara.

 

FIORENTINA-SAMPDORIA 0-2, arbitro Banti 5 – Direzione scadente per il fischietto di Livorno. Nel primo tempo Gonzalo Rodriguez, già ammonito, cintura da dietro Eto’o, poteva starci il secondo giallo e l’espulsione. Al 39’ Eder penetra in area di rigore, ma viene atterrato da Borja Valero, Banti lascia proseguire, ma c’erano gli estremi per il penalty.

 

JUVENTUS-EMPOLI 2-0, arbitro Giacomelli 5,5 – Prestazione nel complesso buona, purtroppo macchiata da un errore nel primo tempo. Infatti appare errata la valutazione fatta in occasione del calcio di punizione in area assegnato ai bianconeri da cui scaturisce il gol di Tevez. Rugani, infatti, non vuole servire con un retropassaggio Sepe, ma sbilanciato da Sturaro sbaglia e consegna la palla al portiere empolese che la fa sua con le mani. Giusto infine non assegnare il rigore agli azzurri per il presunto contatto Pucciarelli-Buffon nella ripresa, il portiere della nazionale infatti tocca nettamente il pallone.
 




Commenta con Facebook