• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI ATALANTA-TORINO

PAGELLE E TABELLINO DI ATALANTA-TORINO

Glik è ancora decisivo. Pinilla croce e delizia per l’Atalanta. Moralez non molla mai


L
Davide Ritacco

04/04/2015 16:58

ECCO LE PAGELLE DI ATALANTA-TORINO

 

ATALANTA

Sportiello 5,5 – Sorpreso dal bolide di Quagliarella che è comunque centrale. Poteva fare molto meglio. Incolpevole sul gol di Glik, bravo a chiudere sui tiri dalla distanza degli avanti del Torino.

Biava 5,5 – La sua irruenza al limite dell’area costa il fallo che Quagliarella trasforma in rete. Interventi sempre scoordinati e in apnea.  

Stendardo 5 – Il Torino sui calci piazzati è devastante ed il pericolo numero uno, come tutti sanno è Glik. Lui si perde sia il difensore che il pallone.  

Bellini 5,5 – Dei tre centrali è quello più duttile e meno colpevole degli altri sulla dormita generale del secondo gol. Dal 50’ Masiello 5,5 – Schierato da terzino destro non incanta.   

Zappacosta 6 – Il tiro più pericoloso dell’Atalanta nello specchio della porta è suo. Il giovane under 21 è sempre positivo in ogni situazione ed ha tanta energia ma a volte le spreca male. Dal 62’ Bianchi 5,5 – L’ex di turno viene buttato in campo con la speranza di fare male ai suoi ex compagni ma non riesce nel suo intento.  

Migliaccio 6 – Il Vin Diesel nerazzurro regge l’onda d’urto dei granata e prova a pungere con i suoi inserimenti aerei senza però pungere il Toro.

Cigarini 6 – Dopo lo schiaffo del vantaggio del Torino, prende in mano le operazioni del centrocampo ed insieme a Moralez gestisce le migliori azioni dell’Atalanta.

Carmona 5,5 – E’ il protagonista ‘sfortunato’ del primo episodio discusso quando viene steso in area da un braccio teso di Glik, l’arbitro gli fischia il fallo contro e da lì in poi va in confusione prendendosi anche un giallo. Nervoso, Reja lo lascia negli spogliatoi. Dal 46’ D’Alessandro 5,5 – Reja lo mette in campo con la speranza di superare gli avversari nell’uno contro uno ma non riesce a mettere in difficoltà i difensori granata.

Dramè 5,5 – Dalla sua parte aggira Peres che lo mette spesso in difficoltà nonostante possegga una buona velocità di base. Nella ripresa invece di spingere sparisce dai radar.  

Moralez 6,5 – Corre tantissimo e mette una pezza in mezzo al campo. E’ in ogni zona del campo buttandosi su ogni pallone e cercando di dare qualità ad ogni azione.

Pinilla 6 – Già il pezzo di bravura ad inizio ripresa meritava sicuramente la rete ma il cileno si supera ed essendo uno specialista dei colpi ad effetto non demorde e stupisce Padelli e non solo con una sforbiciata stupenda. Peccato per il rosso che lo terrà fuori dal campo nella prossima partita.

All. Reja 5 – Dopo tre pareggi arriva la prima sconfitta della sua gestione, per di più in casa. Per la salvezza serve altro, serve lo sprint decisivo che al momento non si vede. Il peccato originale di questa partita è aver lasciato nei primi minuti il pallino del gioco al Torino e nonostante i molti cambi di modulo non è arrivata la reazione.

 

TORINO

Padelli 6 – Dopo un primo tempo da semi spettatore, nella ripresa il forcing bergamasco lo costringe agli straordinari in quello che sembrava un pomeriggio tranquillo. Assolutamente incolpevole sul gol di Pinilla. Bravo nelle uscite.   

Maksimovic 6,5 – Quando la spinta dell’Atalanta diventa incontenibile è bravo a tenere saldi i nervi e stringere bene le linee difensive.

Glik 7 – Arriva il settimo gol stagionale. Il capitano indica la strada verso l’Europa trascinando i suoi alla vittoria. Un difensore goleador che però sa fare (bene) anche il suo mestiere giganteggiando di testa.   

Moretti 5,5 – Del pacchetto difensivo è quello che rischia di più. Il passaggio in Nazionale non gli ha dato sicurezza, anzi. E’ lui a commettere il fallo da rigore non concesso da Guida ed è sempre scomposto in ogni intervento.

Peres 6 – Parte bene nel primo tempo ma col passare dei minuti la sua spinta si affievolisce. Rimangono le sue corse a tutto campo ma sbaglia molto.  

Gazzi 6 – Molto bene fino al gol dell’Atalanta. Forse la stanchezza gli oscura le idee e tira i remi in barca per difendere il risultato con il coltello fra i denti.  

Vives 6 – Corre tanto e prova anche a presentarsi al tiro senza fortuna. Lotta su ogni pallone e prova anche a condurre le ripartenze del Torino. Dal 82’ Basha s.v.

El Kaddouri 6 – Con la sua tecnica dà sempre l’impressione che potrebbe cambiare la partita ma si perde sempre nel momento più bello, ovvero davanti alla porta.  

Molinaro 6 – Spinge bene nel primo tempo facendosi trovare sempre presente sulla sinistra per andare al cross. Peccato che i piedi non siano molto educati. Nella ripresa paga lo sforzo della prima frazione e viene richiamato in panchina. Dal 59’ Darmian 6 – Il laterale della Nazionale entra e si becca subito un giallo. Poi si gestisce e funge più da terzino che da fluidificante.

Maxi Lopez 6 – Non ha fatto sfracelli ma ha contribuito a fare reparto con Quagliarella evidenziando un buon affiatamento. Dal 55’ Amauri 6 – L’italo-brasiliano fa poco per mettersi in evidenza anche perché il gol dell’Atalanta non concede molte palle agli attaccanti. Dà una mano in difesa sulle palle alte.   

Quagliarella 6,5 – Bellissimo il tiro su punizione che porta in vantaggio i granata anche se Sportiello ci mette del suo. L’Atalanta resta la sua vittima preferita col nono gol segnato ai nerazzurri.  

All. Ventura 6,5 – Seconda vittoria consecutiva in trasferta e la zona Europa League è sempre più vicina. Il suo lavoro è sempre un valore aggiunto per tutte le sue squadre e le voci sul suo conto sarebbero il giusto riconoscimento per un tecnico preparato e con idee valide.

Arbitro: Guida 5 – Il suo arbitraggio è un crescendo di errori: l’Atalanta si lamenta per due falli in area. Il primo intorno al 15’ quando Glik colpisce Carmona e l’arbitro fischia fallo contro i nerazzurri. Il secondo più grave, avviene al 43’ quando Moretti stende Pinilla: non ci sono dubbi, era rigore.  

 

TABELLINO

ATALANTA-TORINO 1-2

Atalanta (3-5-2): Sportiello; Biava, Stendardo, Bellini (dal 50’ Masiello); Zappacosta (dal 62’ Bianchi), Migliaccio, Cigarini, Carmona (dal 46’ D’Alessandro), Dramè; Moralez, Pinilla. A disp.: Avramov, Frezzolini, Del Grosso, Scaloni, Bianchi, Baselli, Emanuelson, Benalouane, Grassi, Boakye. All.: Reja

Torino (3-5-2): Padelli; Maksimovic, Glik, Moretti; Peres, Gazzi, Vives (dal 82’ Basha), El Kaddouri, Molinaro (dal 59’ Darmian); Maxi Lopez (dal 55’ Amauri), Quagliarella. A disp.: Ichazo, Castellazzi, Basha, Bovo, Farnerud, Gonzalez, Martinez. All.: Ventura

Arbitro: Guida

Marcatori: 20’ Quagliarella, 39’ Glik (T), 74’ Pinilla (A)

Ammoniti: 44’ Carmona (A), 45’ Peres (T), 58’ Migliaccio (A), 65’ Amauri (T), 69’ Masiello (A), 70’ Darmian (T), 74’ Gazzi (T), 87’ Padelli (T)

Espulsi: 91’ Basha (T), 91’ Pinilla (A)




Commenta con Facebook