• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Parma > Parma, Albertini: "Sarò vicino alla squadra. Serve rendere appetibile la società"

Parma, Albertini: "Sarò vicino alla squadra. Serve rendere appetibile la società"

Il coadiutore dei curatori fallimentari ha parlato in conferenza stampa


Albertini (Getty Images)
Matteo Zappalà (@matteobegbie)

03/04/2015 14:34

PARMA ALBERTINI CONFERENZA STAMPA / PARMA - Intervenuto in conferenza stampa, il coadiutore dei curatori fallimentari del Parma, Demetrio Albertini, ha fatto il punto sul suo ruolo in società in questo difficile momento per i gialloblu.

INCARICO - "Reputandomi uomo delle istituzioni del calcio, mi ha fatto piacere ricevere questo incarico. In questo momento la cosa più importante per il Parma e i suoi tifosi è pensare al futuro".

FIGC E LEGA - "Avrò un rapporto diretto con Figc e Lega nei tempi e nei modi che mi chiederanno i curatori".

TAVECCHIO - "E' un po' che non parliamo, ma credo sia importante confrontarsi per il sistema. E' necessario rendere appetibile il Parma e il suo titolo sportivo".

VICINANZA ALLA SQUADRA - "Mi piace il calcio e cercherò di essere vicino alla squadra già domani contro l'Inter".

DEBITO SPORTIVO - "Deve abbassarsi. Le modalità debbono essere sorrette dalla fattibilità. Il calcio è un valore non solo economico, ma soprattutto sociale. La vicenda del Parma lo insegna".

PESSIMISMO - "Bisogna trovare la serenità di essere meno pessimisti in questo momento".

DONADONI - "Lavorare con lui per me potrebbe essere un valore aggiunto".

SERIE B - "Quella del paracadute per la B è una speranza molto concreta. L'ammontare dipende dalle stime della Serie A. Faremo di tutto per rendere possibile che questo club rimanga in Serie B".

 




Commenta con Facebook