• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus-Empoli, Allegri: "Rinnovo? Non ora. Nessun regalo a Conte"

Juventus-Empoli, Allegri: "Rinnovo? Non ora. Nessun regalo a Conte"

L'allenatore bianconero ha incontrato i giornalisti alla vigilia della partita


Massimiliano Allegri (Getty Images)
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

03/04/2015 12:00

JUVENTUS-EMPOLI CONFERENZA STAMPA ALLEGRI CALCIOMERCATO JUVE / TORINO - L'allenatore della Juventus Massimiliano Allegri ha incontrato i giornalisti in sala stampa per la consueta conferenza alla vigilia della partita di campionato contro l'Empoli. Il tecnico bianconero ha parlato anche di calciomercato Juventus e del suo futuro.

FORMAZIONE - "Ci sono tanti punti interrogativi: dovrò valutare le condizioni di Tevez, Pereyra e tutti gli altri. Se Carlos sta bene, gioca. Pirlo, Marchisio e Pogba sono fuori. Andrea è in ritardo nel recupero, sarà out quasi sicuramente anche martedì. Paul ne avrà ancora per un po' di tempo. Il ritorno di Asamoah potrebbe essere un regalo di fine anno. Romulo è tanto che non gioca, ma la settimana prossima tornerà qui. Marrone è rientrato in gruppo, come De Ceglie. A centrocampo avrò a disposizione Sturaro, Padoin, Vidal e Pereyra".

VICENDA MARCHISIO - "Mi è dispiaciuto tutto quello che è successo, ma l'importante è che lui stia bene e sia a disposizione dalla prossima settimana".

SCUDETTO - "Metterò in campo la formazione migliore perché lo Scudetto non è ancora vinto. Nelle due partite con Empoli e Parma ci giocheremo 2/3 dello Scudetto. Vincere non è mai facile perché contro di noi tutti giocano 'alla morte'. Affrontiamo questo finale di stagione nella migliore condizione mentale possibile".

NAZIONALE - "Martedì ho visto una buona Italia, che ha giocato discretamente bene. Conte sta facendo un buon lavoro, inserendo calciatori nuovi che si sono dimostrati all'altezza. Ci sono i giusti presupposti per un Europeo al vertice. Potenziali colpi di calciomercato tra gli Azzurri? Non parlo di calciatori di altre squadre. Un regalo a Conte per ringraziarlo delle dimissioni? No, credo che lui sia molto felice di allenare la Nazionale ora".

RINNOVO CONTRATTO - "Non ho parlato di rinnovo con la società perché non è il momento di farlo.




Commenta con Facebook