• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, Fassone: "Cessioni? Non per forza un big. Tourè è l'ideale, ma..."

Calciomercato Inter, Fassone: "Cessioni? Non per forza un big. Tourè è l'ideale, ma..."

Il direttore generale nerazzurro fa il punto sulle strategie per la prossima estate


Marco Fassone ©Getty Images
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

02/04/2015 08:32

CALCIOMERCATO INTER FASSONE TOURE' ICARDI KOVACIC HANDANOVIC / MILANO - L'Inter vuole tornare al top. Ed in fretta. Il direttore generale nerazzurro Marco Fassone, intervistato da 'Tuttosport', fa il punto sulle strategie di calciomercato per la prossima estate che, racconta, sarà "movimentata". "Con l'arrivo di Mancini siamo entrati nell'ultima fase della ricostruzione. L'anno prossimo, con una squadra sempre più sua, potremo competere con le prime - esordisce Fassone - Ci autofinanzieremo, Ausilio avrà un'estate impegnativa. Yaya Tourè? Chi non sogna di avere in squadra uno come lui? Ci darebbe quel qualcosa che oggi ci manca, ma l'ingaggio e la valutazione del Manchester City non sono ostacoli da nulla. Mancini è il centro del nostro motore, una calamita per i top player: anche a gennaio tanti grandi giocatori hanno preso in considerazione l'Inter proprio per lui, senza parlare di soldi. Darmian? Il Torino è una delle boutique più care d'Italia. Ci piace, siamo fermi a questo. Sicuramente ci incontreremo per Benassi".

Il Dg interista, poi, si sofferma sul capitolo cessioni: "Vogliamo che restino sia Kovacic che Icardi. Prima di prendere in considerazione le offerte le valuteremo molto attentamente. Con Icardi siamo molto vicini al rinnovo. Per comporre la spina dorsale della squadra bisognerà trovare soldi anche attraverso le cessioni, ma non bisogna pensare solo ad un sacrificio importante. Abbiamo tanti giocatori in giro che possono rappresentare una risorsa economica notevole. Handanovic? Una questione da risolvere assolutamente. Nei prossimi giorni torneremo a parlare con il suo agente, ma Samir deve dirci cosa vuole fare: non possiamo avere la prossima stagione il portiere titolare in scadenza di contratto".




Commenta con Facebook