• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Napoli, Insigne: "Torno per vincere un trofeo. Concorrenza Gabbiadini mi stimola"

Napoli, Insigne: "Torno per vincere un trofeo. Concorrenza Gabbiadini mi stimola"

Il fantasista azzurro pronto a rimettere piede in campo dopo l'infortunio al ginocchio


Lorenzo Insigne (Getty Images)
Jonathan Terreni

31/03/2015 10:47

NAPOLI INTERVISTA INSIGNE RITORNO / NAPOLI - Quando le assenze pesano. Per Lorenzo Insigne è il ritorno tanto atteso. L'attaccante del Napoli, dopo mesi vissuti lontano dal campo per quel maledetto infortunio al ginocchio, è pronto a tornare a pieno ritmo per dare il proprio contributo in un finale di stagione delicato per la formazione partenopea, impegnata su tre fronti: "Sono stati mesi duri e di sofferenza anche perché l'infortunio è arrivato in un momento in cui andavo alla grande - dice in un'intervista al 'Corriere dello Sport' -. Ringrazio tutti coloro che mi sono stati vicino ma quando facevo le terapie ero solo e speravo che quel momento finisse il più presto possibile. Adesso, dopo aver assaporato il ritorno con Verona e Atalanta, mi sento pronto e non vedo l'ora di giocare".

STIMOLO GABBIADINI - "Attaccanti come lui se ne trovano pochi in giro. Lo conoscevo bene, ci serve perché il mister avrà più scelta. Per me la sua presenza è uno stimolo, non un ostacolo. Adesso non possiamo mollare un secondo su ogni fronte perché gli episodi possono fare la differenza; il terzo posto è ancora lì, peccato solo aver sprecato qualche buona occasione. Dal calciomercato sono arrivati giocatori di spessore che fanno parte delle rispettivi Nazionali; la squadra di anno in anno è sempre più competitiva".

BENITEZ E OBIETTIVI - Poi fa il punto sulle news Napoli in vista del finale di stagione: "Siamo ancora vivi e in corsa su tre fronti, per questo non scelgo su cosa puntare. Tornerò al massimo per dare il mio contributo così come farà chi è rimasto fuori in questo periodo, da Zuniga a Strinic; siamo tutti determinati a vincere qualcosa. Futuro Benitez? Le sue scelte non incidono sui risultati. Ricordiamoci Mazzarri e Zeman: anche loro sembravano destinati all'addio e abbiamo visto tutti cos'hanno fatto".




Commenta con Facebook