• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Italia > Italia, Conte torna a Torino: cori e applausi, ma i tifosi (e la Juve) si dividono

Italia, Conte torna a Torino: cori e applausi, ma i tifosi (e la Juve) si dividono

Gli azzurri allo 'Juventus Stadium' sfideranno l'Inghilterra in amichevole con il Ct al centro dell'attenzione dopo le polemiche degli ultimi giorni


Antonio Conte ©Getty Images
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

30/03/2015 12:30

ITALIA CONTE JUVENTUS TIFOSI WEB / TORINO - "Cosa ti aspetti dal tuo ritorno a Torino? L'abbraccio di mia figlia". Stop, non una parola in più. Ed invece è andata ancora meglio. Antonio Conte torna a Torino con la sua Italia per affrontare l'Inghilterra in amichevole dopo il pareggio in Bulgaria nella gara valida per le qualificazioni ad Euro 2016. Ma nonostante le polemiche e le tensioni (anche sui social) post 'caso Marchisio', ad attenderlo ieri c'erano circa 600 persone che all'entrata dell'hotel che ospita la Nazionale gli hanno riservato tanti applausi, ai quali il Ct ha risposto con un sorriso che, negli ultimi giorni, sembrava aver perso definitivamente. Timidi segnali di distensione, ma i dubbi sul suo futuro, raccontano le news Italia, restano d'attualità.

GIALLO MARCHISIO, JUVE-CONTE: SCOPPIA IL GRANDE GELO

Venerdì mattina, come un fulmine a ciel sereno, si ferma Claudio Marchisio. Si parla di lesione subtotale del legamento crociato anteriore destro per il centrocampista della Juventus e della Nazionale, e parte subito la polemica con la stoccata di John Elkann al Ct ed ai suoi metodi di lavoro. Batti e ribatti, attacchi e repliche. Ultima goccia di un mare di tensioni tra l'allenatore e la sua ex squadra. Tanto che le polemiche non si placano neanche dopo i nuovi controlli effettuati a Torino dal giocatore che escludono lesioni. Ed è giallo. Conte si trincera dietro poche, sillabiche dichiarazioni ai microfoni della 'Rai': "Le polemiche sui social network? Buon per loro se hanno tutto questo tempo per accanirsi. E' stata una fatalità, chi vuole capire, capisca" e quando gli viene chiesto se lo stop di Marchisio sia più pesante per la Juve o per la Nazionale s'infuria, interrompe l'intervista e se ne va. In conferenza stampa, alla vigilia della sfida con la Bulgaria, è più diretto: "Mi dà fastidio chi cerca di mettermi contro il passato. Elkann? Certe domande non me le aveva mai fatte quando ero alla Juve. Ma io nella polemica ci vivo sempre". Ed al termine del match di Sofia aggiunge: "Alcune cose non possono essere fatte scivolare, ho la memoria di un elefante. Quello che chiedo è di lasciarmi lavorare in pace, nella mia vita ho sempre lavorato in modo duro. Sono stato chiamato qui per lavorare, poi arriveranno i risultati e potranno essere positivi e negativi". Intanto, per evitare altri 'casi Marchisio', lo staff del professor Castellacci, medico azzurro, non sarà più autorizzato a comunicare il motivo dell'abbandono del ritiro da parte di un giocatore. Toccherà, se lo vorranno, ai rispettivi club.

DIFESE E MINACCE: I TIFOSI DA CHE PARTE STANNO? E ANCHE LA JUVENTUS SI DIVIDE

E la polemica, logicamente, ha poi invaso anche il web ed i social network. Una parte sta con il mister, come dimostrano anche gli applausi di Torino, altri criticano il suo 'muso lungo' degli ultimi giorni puntando il dito sul suo stipendio. Altri ancora, invece, vanno oltre: insulti e, purtroppo, minacce. Ma non si spaccano solo i tifosi. Perché anche nella Juventus esistono diverse correnti di pensiero, con il blocco bianconero in Nazionale che si è schierato apertamente con il loro ex allenatore. Da Buffon a Barzagli, passando per Chiellini e Zaza, che juventino potrebbe diventarlo durante la prossima sessione di calciomercato. La squadra e la Figc, con il presidente Carlo Tavecchio in prima fila, stanno con Conte. Intanto da Twitter arriva un altro messaggio enigmatico, probabilmente rivolto sempre al Ct. Chiamati i terzini Santon ed Abate per l'Inghilterra, Criscito resta a casa e tramite il suo profilo lancia un breve tweet: "???????? Punti di domanda che mi pongo da tantissimo tempo". Poco dopo la precisazione: "Non esiste solo il calcio, non ce l'avevo con nessuno del mondo calcistico". Ma il dubbio resta. 




Commenta con Facebook