• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Italia > FOTO CM.IT - Figc, Tavecchio: "Consiglio Federale storico, si apre una stagione di ristrutturazione

FOTO CM.IT - Figc, Tavecchio: "Consiglio Federale storico, si apre una stagione di ristrutturazione"

Il numero uno della Federazione: "Il Parma? Abbiamo curato il malato senza farlo morire"


Carlo Tavecchio (Calciomercato.it)
dall'inviato Andrea Corti

26/03/2015 18:37

FIGC TAVECCHIO CONFERENZA STAMPA DIRITTI TV/ ROMA - Il presidente della FIGC Carlo Tavecchio, è intervenuto in conferenza stampa al termine del Consiglio Federale andato in scena oggi a Roma, in seguito al quale sono state approvate le nuove norme che regolarizzeranno l'iscrizione dei club al campionato di Serie A: "Abbiamo realizzato un contratto in esclusiva con la Rai a un prezzo importante. A parte le riflessioni finali sul Parma che stanno approdando a un punto che avevamo revisto: la situazione dovrebbe dipanarsi. Ci sono interessi di soggetti esterni che speriamo si concretizzino. Questo consiglio è storico perché si reintroduce un concetto: questo Paese è in recessione, le risorse italiane non sono state integrate da risorse straniere, provocando un'enorme carenza di liquidità. La FIGC con uno sforzo notevole ha preparato un impianto che riguarda soprattutto il concetto di liquidità, patrimoniali e degli impegni. Il principio fondamentale è che si apre una stagione di ristrutturazione dal punto di vista strutturale. Con questo monitoraggio andremo a conoscere anche le situazioni interne alle singole società. Oggi sono state approvate queste norme per la Serie A. Le licenze nazionali sono state adottate con delega al presidente, al direttore generale e alla covisoc: siamo senza percentuali perchè adesso non siamo in grado di darle adesso".

CAOS PARMA - "La filosofia è stata quella di curare il malato in maniera graduale senza farlo morire - ha dichiarato Tavecchio in conferenza stampa ai microfoni dei cronisti, tra i quali presente l'inviato di Calciomercato.it - Si terrà conto dell'onorabilità e della provenienza lecita dei capitali. afremo un accordo con il ministero dell'interno per bloccare qualsiasi soggetto che abbia le velleità di entrare in un club senza averne le caratteristiche. Sono state adottate le nuove norme per i procuratori sportivi, con l'introduzione di un registro e di un censimento".

RIFORME CAMPIONATI - "Le norme che prevedono che un campionato abbia più di una promozione sono figlie di uan serie di situazioni che si sono craeate nel tempo. Di norma chi vince il campionato viene promosso, come prevede la lealtà sportiva. Il target normale di un campionato sarebbe stato di 16 e 18. Adesso alcune situazioni si sono incancrenite. Ho detto alle componenti delle leghe che il campionato ottimale dovrebbe essere da 18/2o squadre. Non posso dire quanto sarà recepito dalle leghe, ma a fine mese cominceremo con l'operatività su questo argomento, perchè bisogna approvare entro il 30 giugno".

STADI - "Lo stadio dovrebbe essere un bene strumentale per un'azienda. paghiamo gli errori del 2008: persi gli europei non abbiamo avuto possibilità di recuperare quei progetti. Gli stadi dovevano essere sistemati gli esistenti, perchè non si poteva impegnare questo Paese con migliaia di metri cubi di cemento. Dei progetti non ho visto ancora nessuna realizzazione. Se per uno stadio di una capitale come Roma ci voglio 6-700 milioni non ho ancora capitochi è il fondo che investe senza avere dei ristorni di utilizzo. Se lo stadio è di un fondo la società deve pagare l'affitto e quindi il bene strumentale non è più della società".

COVISOC - "Mi aspettavo di peggio, è stato un lavoro onesto e continuativo grazie allo staff federale. La covisoc è stata molto competitiva nella trattazione. Questo è il padre di tutte le battaglie: per fare i campionati ci vogliono le regole. Il futuro del sistema calcio italiano oggi ha trobvato una strategia,, un punto di arrivo. non arrivano petrolieri e bisogna fare di encessità virtù. Calciopoli? Ho comunicato come dovevo al cosniglio l'esito di una sentenza di cassazione, cosa devo aggiungere?".




Commenta con Facebook