• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Primo Piano > Napoli-Atalanta, Benitez: "Non è stato un episodio di calcio. Mai stato espulso in carriera"

Napoli-Atalanta, Benitez: "Non è stato un episodio di calcio. Mai stato espulso in carriera"

Il tecnico spagnolo è furioso dopo il pareggio con l'Atalanta


Rafa Benitez (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

22/03/2015 23:30

CALCIO SERIE A NAPOLI ATALANTA BENITEZ / NAPOLI - Rafa Benitez si presenta ai microfoni di 'Sky Sport' dopo l'1-1 con l'Atalanta che ha fatto infuriare lo stesso tecnico e la società partenopea per alcune decisioni arbitrali. Queste le parole dell'allenatore spagnolo: "Credo sia difficile arbitrare con 6 arbitri, è chiaro che non hanno potuto vedere la giocata di Pinilla, ce ne vogliono altri due. Parlo della partita: abbiamo avuto tante occasioni, non abbiamo fatto gol e le altre squadre hanno vinto. Aspetto che la richiesta dei due arbitri in più vada in porto. Abbiamo avuto otto occasioni nette e dopo l'espulsione di Gomez e il gol loro è stato difficile perché si sono chiusi, è salita l'ansia e non si è giocato più molto. Chiamano questo atteggiamento cattiveria, io lo chiamo in un'altra maniera che non dico".

POLEMICA CON MAURO - Benitez si rivolge in studio per chiedere se Massimo Mauro ha chiesto scusa circa le dichiarazioni rilasciate su di lui iniziando una polemica con l'ex giocatore che ha risposto a tono, chiedendo a sua volta le scuse. I due poi si sono chiariti, procedendo nella trasmissione. Questo il virgolettato: "Massimo, tu mi hai chiesto scusa davanti a tutti pubblicamente prima di rispondere per quello che hai detto l'altro giorno. Dimmi se l'hai fatto" La risposta di Mauro: "Non ho voglia di fare polemica finché lei sarà l'allenatore del Napoli parlerò volentieri di calcio ma anche lei mi deve chiedere scusa per quanto detto sulla mia persona".

FALLO DI PINILLA - "Sono convinto che l'arbitro non ha visto il fallo, né lui né gli addizionali. Mi sembra un po' strano che l'arbitro mi abbia espulso, la prima volta in carriera dopo 600 e più partite. Se mi arrabbio ci deve essere un motivo. Perdere una partita contro una squadra in dieci che non superava la metà campo e che ha segnato un gol irregolare si può spiegare solo se nessuno l'ha visto e 'ci può stare'".




Commenta con Facebook