• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI PARMA-TORINO

PAGELLE E TABELLINO DI PARMA-TORINO

Maxi Lopez-gol, male El Kaddouri. Il Parma onora il campionato, ma Lucarelli si fa cacciare quasi subito


Maxi Lopez esulta per il gol del vantaggio (getty images)
Lorenzo Bettoni

22/03/2015 22:51

ECCO LE PAGELLE DI PARMA-TORINO

 

PARMA

Iacobucci 5 -  Sostituisce lo squalificato Mirante, ha molte responsabilità sul gol in avvio di Maxi Lopez. Poi il Toro non si fa quasi più vedere e lui non può niente sul 2-0.

Cassani 5,5- Nervosissimo, soprattutto dopo l’espulsione di Lucarelli. Cerca di dare una mano in avanti, ma quando Maxi Lopez segna, si fa trovare troppo alto e l’argentino è libero di scorrazzare sulla sua corsia.

Pedro Mendes 6 – Una media tra il 7 in fase difensiva ed un 5 in fase di spinta.  Partita attenta, niente più.

Lucarelli 4 - E’ l’uomo immagine del Parma, il capitano è quello che fuori dal campo ci mette sempre la faccia. In campo, però, si fa bucare facilmente da Maxi Lopez sull’azione che porta al vantaggio granata e poi si fa cacciare stupidamente sproloquiando a muso duro con l’arbitro che l’aveva ammonito. Peccato.

Costa 6 - Partita attenta. Il Toro non ha tante occasioni e lui si limita a non farsi scappare le punte granata.

Lila 6 - Dovrebbe riuscire a difendere ed impostare, ci riesce così così. Nel primo tempo prende un cartellino giallo che lo costringe ad essere meno aggressivo nei secondi 45 minuti. Dal 77’ Palladino 5,5 – Prova a mettere in difficoltà Darmian, appena entrato dalla sua parte. Non ci riesce.

Nocerino 6 - E’ l’ex di turno. Cerca di dare quantità al centrocampo di Donadoni e a volte si avvicina a Jorquera per offrirgli un appoggio in fase di costruzione del gioco. Convince di più quando difende. Dal 67’ Galloppa 6 – Ha più qualità di Nocerino ed i suoi piedi dovrebbero servire per dare un po’ più di ordine al centrocampo di Donadoni. Non sfigura.

Jorquera 6 - E’ il giocatore più tecnico del centrocampo del Parma e la partita gli dà pure la possibilità esprimere le sue qualità visto che il pressing del Toro non è proprio asfissiante. Non fa giocate clamorose, ma neanche dei danni.

Coda 5 – Se Varela dalla parte opposta ha almeno il merito di sacrificarsi per aiutare la difesa, lui non fa neanche quello e non si fa mai vedere dalle parti di Padelli. Esce comunque tra gli applausi dello splendido pubblico di Parma. Dal 67’ Ghezzal 5 – Ha una buona occasione nel secondo tempo che Padelli neutralizza, per il resto poco o niente.

Varela 6,5 - Incide poco in fase offensiva, stasera come nel resto della stagione. Raramente punta l’uomo e quando lo fa non riesce a saltarlo, non calcia praticamente mai in porta. A sua difesa bisogna dire che spesso si trova dietro alla media per dare una mano alla difesa.

Belfodil 6 - Almeno ci prova, mettiamola così. Nel primo tempo scambia bene con Coda che viene ingiustamente fermato da una posizione di fuorigioco. Dopo il gol di Maxi Lopez si infila tra i due centrali del Toro e sfiora il gol con un colpo di testa. Le occasioni del Parma portano tutte il suo nome. Nella ripresa ha pure sfortuna perché prende un palo pieno. Quando non è l’anno giusto si vede anche da queste cose.

All. Donadoni 6,5 – Già la situazione non è facile di suo, se ci metti pure di giocare un’ora in dieci, allora diventa davvero impossibile. Il Parma stasera, però, non dava l’impressione di essere una squadra che non riscuote un euro da inizio stagione e la partita di fatto termina solo col gol di Basha a secondo tempo inoltrato. E se il tiro di Belfodil entrasse… Onora il campionato.

 

TORINO

Padelli 6 - Il Parma crea qualche palla gol, ma le calcia tutte fuori. Lui deve fare poco o niente.

Moretti 6,5 - Il più positivo della difesa del Toro. L’azione del gol di Maxi Lopez riparte da un suo recupero di fronte all’area di rigore. Sempre attento e propositivo. Ottimo.

Bovo 6 - Attento. Non lascia spazio allo spettacolo e gioca un match molto concreto. Si allaccia con Belfodil ad inizio secondo tempo, ma gli animi si placano quasi subito.

Glik 6 - Solita partita rocciosa. Concede qualche occasione a Belfodil e rischia davvero solo nel secondo tempo quando la conclusione dell’ex Inter si stampa sul palo.

Bruno Peres 5,5 - Gioca una partita un più attenta del solito. Le sue accelerazioni sono troppo isteriche e spesso non portano alla superiorità numerica. Ventura lo toglie per avere più equilibrio con Darmian. Dal 66’ Darmian 6 – Fa esattamente quello per cui è stato inserito: difendere il vantaggio.

Molinaro 6,5 - Tra i migliori del Toro. Dimostra di essere maturato dal punto di vista difensivo sfoderando un’ottima prestazione anche sugli uno contro uno, fase di gioco che solitamente pativa un po’. Mette sulla testa di Basha il 2-0. Campionato in crescendo.

Benassi 5,5 - Dovrebbe fare quello che fa Basha, ovvero non il compitino, ma provare gli inserimenti in area per mettere in difficoltà la difesa di casa. Non lo fa e viene tolto. Ammonito, salta il match con l’Atalanta. Dal 65’ Basha 6,5 – Sbuca tra i difensori del Parma che lo guardano spingere in rete di testa il gol del 2-0.

Gazzi 6 - Fa il buttafuori, sia in campo che a gioco fermo, cioè quando a fine primo tempo i giocatori delle due squadre, innervositi, si allacciano dopo ogni fallo. Dal 77’ Gonzalez 6 -  Ordinaria amministrazione.

El Kaddouri 5 - Cerca di spaccare la partita con qualche spunto, ma dà l’impressione di giocare un po’ in punta di piedi. Quando quelli del Parma gli portano via il pallone non cerca neanche di rincorrerli per riprendersela. Insufficiente.

Maxi Lopez 6,5 - Alla prima accelerazione fa subito male: il Parma si alza troppo,lui brucia in velocità Lucarelli e buca Iacobucci, che a dire il vero qualche responsabilità ce l’ha. Per il resto della partita fa a spallate con tutti i difensori ducali e termina il match un po’ col fiatone.

Quagliarella 5,5 – Attivo, corre, cerca di farsi vedere, anche se nel primo tempo non calcia mai in porta in maniera pericolosa. “Vede” Iacobucci con più consistenza nella ripresa. Non lascia il segno ed è troppo lezioso nel finale.

All. Ventura 6 – La squadra è stanca e lui si adegua. Aspetta il Parma basso ed il gol di Maxi Lopez nasce proprio da una ripartenza. La partita gli si mette in discesa dopo il rosso a Lucarelli, ma rischia di sfuggirgli di mano perché Belfodil va a pochi centimetri dall’1-1. Si copre inserendo Darmian per Bruno Peres.

Arbitro: Maurizio Mariani 6,5 – Ha personalità perché non permette che la partita degeneri dopo il rosso (giusto) a Lucarelli. Gestisce bene i gialli e non ha altri episodi difficili da gestire.

 

TABELLINO

PARMA-TORINO 0-2

Parma (4-3-3): Iacobucci; Cassani, Pedro Mendes, Lucarelli, Costa; Lila (dal 77’ Palladino), Nocerino (dal 67’ Galloppa), Jorquera; Coda (dal 67’ Ghezzal), Varela, Belfodil. A disp. Rossetto, Bajza, Prestia, Santacroce, Esposito, Feddal, Lodi, Broh, Mariga. All. Donadoni

Torino (3-5-2): Padelli; Moretti, Bovo, Glik; Bruno Peres (dal 66’ Darmian), Molinaro, Benassi (dal 65’ Basha), Gazzi (dal 77’ Gonzalez) , El Kaddouri; Maxi Lopez, Quagliarella. A disp. Ichazo, Castellazzi, Maksimovic, Silva, Masiello, Martinez, Amauri. All. Ventura

Arbitro: Mariani di Aprilia

Marcatori: 19’ Maxi Lopez (T), 73’ Basha (T)

Ammoniti: 37’ Lila (P), 43’ Benassi (T), 46’ Cassani (P), 46’ El Kaddouri (T), 48’ Jorquera (P)

Espulsi: 35’ Lucarelli (P)




Commenta con Facebook