• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI UDINESE-FIORENTINA

PAGELLE E TABELLINO DI UDINESE-FIORENTINA

Mario Gomez e' un bomber di razza, ma la difesa viola e' troppo fragile. Widmer a tratti imprendibile, Piris approssimativo


Mario Gomez: bomber di razza (Getty Images)
Stefano Carnevali

22/03/2015 22:42

ECCO LE PAGELLE DI UDINESE-FIORENTINA:

 

UDINESE

Karnezis 6 – Tante parate, ma nessun intervento complesso. Ripresa di fuoco: battuto due volte senza colpe, poi tanto lavoro. Bravo nel finale su M. Fernandez.

Piris  5,5 – Il meno convincente del terzetto arretrato bianconero. Nel momento decisivo, però, non tradisce. Nel secondo tempo l'Udiense soffre di più e, paradossalmente, non è lui il più colpevole. 

Danilo 6 – Primo tempo sontuoso: si occupa prevalentemente di Gomez e almeno in un paio di occasioni risulta determinante. Non perfetto nell'uno-due con cui la Fiorentina ribalta la gara, è però decisivo nel finale. 

Wague 6,5 – Ancora a segno. Abile a sfruttare un pasticcio viola sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Molto positivo anche in marcatura: fa a sportellate con Gomez e gioca anche d'anticipo su Ilicic. Qualche passaggio a vuoto nella rimonta viola.

Widmer 6,5 – Corsa e polmoni: bel duello con Pasqual. Lo svizzero ha la meglio dal punto di vista fisico. A tratti travolgente nel primo tempo, nella ripresa si vede con minor continuità. Impegna Neto (che si salva con l'ausilio della traversa) al 23'. Finale di nuovo arrembante. 

Allan 6,5 – Avvio di gara un po' meno pulito del solito: errori tecnici che non gli sono abituali. Via via cresce, soprattutto per come si preoccupa di fare filtro. Nel secondo tempo impressiona anche in regia. 

Pinzi 6 – Preziosissimo: grande primo tempo. Determinazione e senso tattico di gran livello. Meno positivo nel secondo tempo.

G. Silva 6 – Molto difensivo. Preferisce attendere Joaquin e proteggere la difesa. 56' Thereau 6 - Dà maggiore peso offensivo all'Udinese e sfiora il gol al 22'.

Guillherme 6 – Opera prevalentemente sulla trequarti. E' lucido quando in possesso di palla, ma è ancora più prezioso per il pressing che porta sui registi avversari. Al 13' della ripresa ha la palla del 2-2, ma calcia malissimo a porta vuota, dai trenta metri. Grande assist per Widmer al 22' della ripresa. Altra grande occasione a 15' dalla fine. Dal 78' B. Fernandes s.v.

Kone 6,5 – Gioca tra le linee e risulta un vero problema per la difesa viola. Soprattutto per la sua capacità di inserirsi. Dopo un'invenzione di Di Natale e un buco clamoroso di Tomovic, firma il 2-2. Poi si vede proprio poco. 

Di Natale 6,5 – Terminale finale del gioco di rimessa dell'Udinese. Dà sempre la sensazione di poter colpire, ma a conti fatti non ha mai la palla buona. La sua giocata migliore è l'assist per Kone, che vale il 2-2 per i bianconeri. Dall'80' Geijo s.v 

All. Stramaccioni 6 – Folta difesa e rapido contropiede. Questo il poco spettacolare, ma molto efficace, piano tattico dell'Udinese. L'uno-due della Fiorentina in avvio di ripresa obbliga Stramaccioni a cominciare a giocare. Il pareggio, però, arriva in modo piuttosto rocambolesco.

 

FIORENTINA

Neto 6,5 – Tanto lavoro, soprattutto in uscita e con i piedi: sempre attentissimo. Nulla può sul gol di Wague. Nel secondo tempo, dopo un errore con i piedi che per poco non concede il gol a Guillherme, è battuto da un tocco ravvicinatissimo di Kone. Successivamente è bravo (e aiutato dalla traversa) su Widmer. Molto bravo nel finale su Geijo.

Tomovic 5 – Comincia bene ma dopo il pasticcio in occasione del gol va un po' fuori giri. Clamorosa la svista che porta al 2-2 dell'Udinese.

G. Rodriguez 5,5 – Deve faticare molto: la Fiorentina è messa male in campo e, dopo il vantaggio dell'Udinese, si scopre molto. Balla anche lui nel secondo tempo.

Basanta 5,5 – Tanti errori di impostazione e qualche imprecisione di troppo in fase difensiva.

Joaquin 6 – Dopo la grande prova offerta contro il Milan gioca un primo tempo negativo, in cui sbatte con regolarità su G. Silva o Wague. Meglio nel secondo tempo. Dall'85' Gilardino s.v.

Kurtic 5,5 – Brutto primo tempo: Guillherme gli sfila sempre alle spalle e in fase di impostazione sbaglia davvero tanto. Decisamente meglio nella ripresa, ma resta una serata un po' così.

Badelj 6 – Nel recente periodo aveva sempre impressionato. Questa sera è anche lui in difficoltà, soprattutto sulla grande pressione portata dai bianconeri. Protagonista nel secondo gol viola, con un grande recupero per avviare l'azione. Nlla seconda parte della ripresa torna a perdere un numero troppo elevato di palloni.

Borja Valero 5 – Un'altra serata negativa: si muove anche bene, ma sbaglia sempre l'ultimo tocco. Patisce molto la grande compattezza degli avversari. 61' M. Fernandez 6 - Più vivace dello spagnolo, ma similmente impreciso. Risulta comunque decisamente più efficace. 

Pasqual 5,5 – Widmer lo mette in difficoltà dal punto di vista atletico, ma lui controbatte con tecnica ed esperienza. Fatica tantissimo nel secondo tempo.

Ilicic 6,5 – Primo tempo negativo: lento e prevedibile, non riesce mai a mettere in difficoltà la compattissima difesa avversaria. Bravo, però, a confezionare i due gol di Gomez con altrettanti assist. Dal 69' Salah 6 - Si presenta benissimo poi risulta un po' troppo largo e fuori dai giochi. 

M. Gomez 7 – Brutto primo tempo. Di palloni gliene arrivano veramente pochi, ma sbaglia anche quelli. Danilo e Wague sono ossi duri. Cresce un po' nel finale di frazione, ma risulta un punto di riferimento troppo facilmente marcabile. Ribalta tutto con uno splendido colo di testa e con un'abile rasoiata a tu per tu con Karnezis. Nel secondo tempo gioca da centravanti di alto livello ed è pericoloso a ripetizione. 

All. Montella 6 – La Fiorentina fa la partita e fa possesso, ma non riesce a sfondare. Manca un po' di brillantezza fisica, ma non è sufficiente nemmeno la precisione degli interpreti. Avvio di ripresa che ribalta tutto: determinanti i calci piazzati, ma anche la carica diversa della squadra. La difesa viola, però, è davvero troppo allegra. Chiude con il doppio centravanti, ma non basta.

 

Arbitro: Irrati 6,5 – Tanto lavoro per i fuorigioco: pochi errori (forse non corretto quello fischiato a Di Natale al 29'). Sbaglia al 24' quando non giudica l'evidente spinta di Guillherme su Tomovic come fallosa. Giusto annullare il gol di Joaquin: Gomez, che lo serve, è in offside. Inutili le proteste friulane al 10' del secondo tempo: Di Natale spinge Rodriguez, poi vola in porta. Secondo tempo molto più duro. Lui fa giocare tanto, forse troppo. All'88' Tomovic e Geijo entrano in contatto nell'area viola e poco dopo va giù anche Widmer: Irrati lascia correre in entrambe le situazioni e sembra avere ragione (tanto più che Geijo era anche in offside). 

 

TABELLINO

UDINESE-FIORENTNA 2-2

UDINESE (3-4-2-1): Karnezis; Piris, Danilo, Wague; Widmer, Allan, Pinzi, G. Silva (56' Thereau); Guillherme (78' B. Fernandes), Kone; Di Natale (80' Geijo). All. Stramaccioni

FIORENTINA (3-5-1-1): Neto; Tomovic, G. Rodriguez, Basanta; Joaquin (85' Gilardino), Kurtic, Badelj, Borja Valero (61' M. Fernandez), Pasqual; Ilicic (69' Salah); M. Gomez.

Arbitro: Irrati

Marcatori: 15' Wague (U); 50' e 53' M. Gomez (F); 62' Kone (U)

Ammoniti: 48' Ilicic, 57' Kurtic, 62' M. Gomez (F); 49' Wague, 69' Pinzi, 72' Danilo (U)

Espulsi: -




Commenta con Facebook