• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Parma > Parma, i curatori fallimentari: "Stiamo valutando se arrivare al termine della stagione, il 15 april

Parma, i curatori fallimentari: "Stiamo valutando se arrivare al termine della stagione, il 15 aprile sapremo"

Da chi sta seguendo la procedura di fallimento arrivano chiarimenti sull'attuale situazione


Parma (Getty Images)

21/03/2015 14:02

PARMA CONFERENZA CURATORI FALLIMENTARI / PARMA - E' il giorno delle comunicazioni ufficiali sulla situazione del Parma. Sono intervenuti infatti in conferenza stampa i due curatori fallimentari della società, che hanno spiegato un po' meglio la situazione: "Siamo stati nominati il 19 marzo dal tribunale di Parma dopo la sentenza che ha dichiarato fallito il Parma Football Club. Siamo ovviamente sotto i riflettori per quanto è accaduto, noi svolgeremo l'attività come un'ordinaria procedura fallimentare. Stiamo analizzando il passivo, la particolarità è che il Tribunale ha stabilito l'esercizio provvisorio, quindi ci ha affidato l'incarico di traghettare la società fino alla fine del campionato per salvaguardare gli asset principali della società. La finalità è quella di arrivare al termine della stagione, quindi di mettere in vendita il titolo sportivo e consentire agli eventuali acquirenti di potersi iscrivere alla stagione successiva. Noi siamo chiamati a verificare che tutto ciò possa avvenire, ovvero a capire se l'esercizio provvisorio non crei ulteriori problemi alla situazione societaria". Arriva anche la conferma che la Lega coprirà parte delle spese di gestione: "Abbiamo avuto contatti con i vertici di Lega, Beretta ci ha confermato che inizialmente le spese saranno coperte da loro, poi verificheremo se è il caso di continuare, nel frattempo stiamo anche cercando di capire se ci sono sponsor che potrebbero coprire l'esposizione. Entro il 15 aprile le nostre stime termineranno e potremo dare un quadro più chiaro della situazione al comitato dei creditori. Stiamo valutando anche eventuali azioni risarcitorie con i legali nei confronti di chi ha lasciato la società in questo stato".

A.P.

 




Commenta con Facebook