• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Fiorentina > Dinamo Kiev-Fiorentina, Mencucci: "Ucraini temibili. Speriamo in una finale col Napoli"

Dinamo Kiev-Fiorentina, Mencucci: "Ucraini temibili. Speriamo in una finale col Napoli"

Il dirigente viola ha commentato il sorteggio di Europa League


Fiorentina (Getty Images)

20/03/2015 13:30

DINAMO KIEV FIORENTINA SORTEGGIO EUROPA LEAGUE MENCUCCI  NYON (Svizzera) - Ci sarà la Dinamo Kiev sulla strada della Fiorentina nei quati di Europa League. Sandro Mencucci ha commentato il sorteggio di Nyon: "La cosa importante era non incontrare un'altra squadra italiana. Vogliamo che tutte vadano avanti il più possible, anche per il ranking Uefa - ha detto il dirigente viola a 'Mediaset Premium' - Abbiamo eliminato Tottenham e Roma, dunque non c'è di aver paura di nessuno, anche se le squadre rimaste in corsa sono tutte difficili. Una finale col Napoli? farebbe bene al calcio italiano, mi auguro di incontrare spesso il Napoli da qui alla fine del campionato, visto che siamo entrambe in corsa anche in Coppa Italia. Siamo un gruppo unito, ieri c'era ovviamente molta euforia dopo il 3-0 di Roma".

DINAMO KIEV - "Ha superato il turno brillantemente, è una squadra temibile, forse il fatto di non essere favoriti potrebbe avvantaggiarli. Sarà uno scoglio duro, siamo ancora in corsa su tre competizioni. Dovremo restare concentrati fino al termine: abbiamo una rosa al completo per il campionato, invece per alcune limitazioni non possiamo utilizzare certi giocatori per l'Europa".

SITUAZIONE POLITICA UCRAINA - "Siamo rammaricati e dispiaciuti per quello che sta accadendo, esprimiamo massima solidarietà. Noi però non siamo preoccupati perché siamo super protetti. In questo senso a preoccuparci deve essere il clima dello stadio".

COLPO SALAH - "Il merito è di tutta la società, l'unica che ha voce in capitolo. Ci affidiamo a degli esperti, però il presidente ci mette del suo. E' un modo di gestire il calcio diverso, sui generis".

G.M.




Commenta con Facebook