• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI INTER-WOLFSBURG

PAGELLE E TABELLINO DI INTER-WOLFSBURG

Ranocchia e Juan Jesus imbarazzanti. Delusione Kovacic. Benaglio insuperabile


Benaglio ©Getty Images
Ilario Bali'

19/03/2015 23:05

ECCO LE PAGELLE DI INTER-WOLFSBURG:

 

INTER

Carrizo 6 – Si riscatta subito da una settimana vissuta nell’occhio del ciclone con un’uscita provvidenziale dopo pochi secondi. Sfortunato nel rimpallo che genera lo 0-1 del Wolfsburg. 

Campagnaro 5.5 – Prova a garantire più copertura dietro rispetto a D’Ambrosio, ma con scarsi risultati. Dal 67’ D’Ambrosio 6 – Buono il suo impatto sul match. E i rimpianti aumentano.

Ranocchia 5 – Un mezzo svarione dopo due minuti e una lettura completamente sbagliata nei due gol che condannano l'Inter all'eliminazione.

Juan Jesus 4,5 – Costantemente in ansia, scala male nelle marcature e si dimentica di Caligiuri in occasione del gol del primo vantaggio tedesco. Per il brasiliano ancora una serata di dimenticare.

Santon 6 – Si riconferma il migliore del pacchetto difensivo interista non rinunciando a spingere sulla sinistra quando serve con grande personalità. Cala nel finale.

Guarin 5.5 – Molto al di sotto delle sue potenzialità. Fulminato da Benaglio sul finale di primo tempo. Finale in crescendo, ma non basta.

Medel 6 – Ringhia sugli avversari da vero pitbull tappando le falle in mezzo al campo e non solo. Uno dei pochi a salvarsi.

Hernanes 6 – Suo il primo squillo del match, ma la posizione di esterno non esalta la sue qualità. Meglio nella ripresa quando offre a Palacio l'assist del momentaneo pareggio.

Kovacic 5.5  – Fa fatica ad adattarsi nel ruolo di esterno di centrocampo nel 4-4-2 di Mancini. Spesso richiamato dal tecnico non riesce mai ad accendersi. Dal 54’ Kuzmanovic 6 – Poco filtro a centrocampo. Reclama un rigore.

Palacio 6.5 – Impegno e generosità non mancano. Suo il gol che dà una flebile speranza. Il momento buio sembra essere alle spalle.

Icardi 5.5 – Ipnotizzato da Benaglio nella prima vera palla-gol della partita. Molto volenteroso ma scarsamente incisivo in avanti.

All. Mancini 5.5  – Parte con una formazione a trazione anteriore e l’inizio promette bene fino al gol di Caligiuri scaturito dalle solite amnesie difensive. Vero è che se in un 4-4-2 gli esterni sono Hernanes e Kovacic, difficile andare lontano.

 

WOLFSBURG

Benaglio 7,5 – Reattivo su Hernanes, decisivo su Icardi, provvidenziale su Guarin e Palacio. Prestazione da grande numero uno per l'estremo difensore svizzero.

Trasch 6.5 – Prestazione con poche sbavature. Sicuro e pulito nelle chiusure. Rischia poco o nulla.

Klose 6.5 – Concede poco ai terminali offensivi nerazzurri con attenzione e senso della posizione.

Knoche 6 – Performance di sostanza nel reparto arretrato del Wolsburg. Concentrato e vigile fino alla fine.

Rodriguez 6 – Legge bene le situazioni più difficili dietro chiudendo bene le diagonali difensive. Diligente.

Guilavogui 6 – Tocca un’infinità di palloni in mezzo al campo rompendo e avviando il gioco. Motorino instancabile.

Luiz Gustavo 6.5 – Il padrone del centrocampo tedesco dirige le operazioni con autorità dettando bene i tempi di gioco. Qualità da vendere.

Caligiuri 7 – Strozza il tiro al momento di battere a rete da buona posizione riscattandosi poco dopo realizzando il gol del primo vantaggio tedesco.. Prezioso anche in fase di non possesso lottando come un leone. Dal 72’ Perisic 6 – Muscoli e quantità per il finale di gara.

De Bruyne 6.5 – Offre l’assist a Caligiuri per la rete del vantaggio dei lupi. I suoi palloni messi in mezzo creano più di un grattacapo ai difensori interisti.

Vieirinha 6 – Non proprio a suo agio nella posizione di esterno destro avanzato. Nonostante tutto match positivo. Dal 84’ Arnold s. v.

Dost 5.5 – Non al top della condizione il miglior realizzatore dei tedeschi. Poteva essere un vantaggio per l’Inter. Dal 63’ Bendtner 6 – Realizza il gol vittoria a qualificazione ormai in cassaforte.

All. Hecking 6.5 – Per dirla alla Gialappas il Wolfsburg è squadra femmina che nel primo tempo si chiude a riccio per poi fare male nelle ripartenze sfruttando i grossolani errori della retroguardia interista. Ripresa in quasi totale controllo del match. Con Siviglia e Zenit è la squadra favorita per la vittoria finale.

Arbitro: Clattenburg (Ing) 6 – Da buon inglese interrompe pochissimo il gioco a beneficio del ritmo. Partita correttissima. Le poche sanzioni concentrate nel finale di partita.

 

TABELLINO

INTER-WOLFSBURG 1-2

Inter (4-3-1-2): Carrizo; Campagnaro (dal 67’ D’Ambrosio), Ranocchia, Juan Jesus, Santon; Guarin, Medel, Hernanes; Kovavic (dal 54’ Kuzmanovic); Palacio, Icardi. All. Mancini

Wolfsburg (4-2-3-1): Benaglio; Trasch, Klose, Knoche, Rodriguez; Guilavogui, Luiz Gustavo; Caligiuri (dal 72’ Perisic), De Bruyne, Vieirinha (dal 84’ Arnold); Dost (dal 63’ Bendtner). All. Hecking

Arbitro: Clattenburg (ING)

Marcatori: 24’ Caligiuri (W), 71’ Palacio (I), 88’ Bendtner (W).

Ammoniti:  Arnold (W), Medel (I).

Espulsi: -




Commenta con Facebook