• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI BARCELLONA-MANCHESTER CITY

PAGELLE E TABELLINO DI BARCELLONA-MANCHESTER CITY

Messi da paura, la difesa blaugrana però balla nella ripresa. Hart salva la faccia degli inglesi


Rakitic segna il gol partita (Getty Images)
Lorenzo Bettoni

18/03/2015 22:47

ECCO LE PAGELLE DI BARCELLONA-MANCHESTER CITY

 

BARCELLONA

Ter Stegen 7 - Nel primo tempo si sporca solo per una parata facile su Kolarov. Nella ripresa rischia un dribbling fuori area su Aguero e gli para un rigore che altrimenti complicherebbe i piani del Barca.

Dani Alves 5,5 – Nel primo tempo non ha lavoro, nella ripresa soffre di più gli arrembaggi del City. Il giallo gli fa saltare la prossima partita. Dal ’90 Adriano s.v.

Piqué 5,5 – Nei secondi 45 minuti soffre di brutto Aguero e causa il rigore proprio sull’argentino.

Mathieu 6,5 – Sempre pulito ed efficace, nettamente più in serata di Piqué.

Jordi Alba 5,5 - Nasri nel primo tempo non lo fa nemmeno sudare, ma l’ingresso di Jesus Navas gli complica non poco la vita. Lo spagnolo è più dinamico e lui non lo prende mai. Le azioni del City nei secondi 45 minuti infatti arrivano tutte da quella parte.

Mascherano 6 – Fa il lavoro sporco.

Rakitic 7 - Inizia l’azione che conclude con il gol partita. Da più forza al centrocampo del Barca rispetto a Xavi ed alla fine è il miglior centrocampista blaugrana in campo. Dall’ 83’ Rafinha s.v.

Iniesta 6,5 - Come tocca palla dal limite dell’area in giù, riesce a mandare qualche compagno in porta. Cala col passare dei minuti e mette il pilota automatico.

Neymar 7 - Ha occasioni in avvio ed in chiusura di primo tempo. Al quinto prende un palo interno clamoroso ed al 40’ è troppo altruista nel voler tornare da Messi stava cercando di smarcarsi al centro dell’area. Nella ripresa Hart gli dice sempre di no. Prova positiva.

Suarez 6,5 - Bivacca al centro dell’attacco aspettando che uno tra Messi, Iniesta e Neymar lo trovi. A fine primo tempo ecco che Neymar lo manda in porta: il suo pallonetto sfida le leggi della fisica, sembra uscire, poi rientra e sbatte sul palo esterno.

Messi 8 - In questo momento è il calciatore più forte del mondo e lo dimostra anche contro il City. Salta sempre l’uomo, scambia bene con Iniesta in avvio ed al 27’ sfiora il gol su calcio di punizione. Gli assist come quello per il gol di Rakitic si vedono solo alla play-station.

All. Luis Enrique 7 - In tribuna c’è Guardiola e nel primo tempo il Barca rispolvera il Tiki Taka che lo ha reso grande sotto l’attuale tecnico del Bayern. Nella prima ora è il totale dominatore dell’incontro, poi cala ed aspetta il City più basso, infatti soffre un po’.  Se Ter Stegen non parasse il rigore patirebbe un bel po’ negli ultimi 15’.

 

MANCHESTER CITY

Hart 8 -  Quelli del Barca gli tirano da tutte le parti. Paradossalmente però nel primo tempo non fa interventi perché i Blaugrana sbagliano da soli. Nel secondo tempo fa tre-quattro ottimi interventi. Se il City non ne prende di più e solo merito suo.

Sagna 5 - Il Barca parte forte dalla sua parte e lui soffre molto. Col passare del tempo prende un po’ più confidenza con Neymar, ma da qui a capirci qualcosa ce ne passa.

Demichelis 4,5 - Trema di fronte a Messi. Il suo capitano di nazionale lo tratta come vuole e lui non riesce a gestirlo nemmeno di fisico.

Kompany 5,5 - Fa meglio di Demichelis, ma quelli del Barca arrivano da tutte le parti e lui non le può coprire tutte.

Kolarov 5 - E’ il primo a finire sotto il treno di Messi. Si prende un giallo inevitabile ed ha poche occasioni di spingere in avanti perché il Barca attacca e basta. Prende fiato nella ripresa.

Fernandinho 5,5 - Male nel primo tempo, meglio nella ripresa, ma comunque non sufficiente.

Touré 6,5 - Il centrocampo del City è lui. Ha tutto: corsa, fisico, testa e tecnica. Non riesce ad esprimere tutte le sue qualità perché per 50 minuti buoni il Barca costringe gli inglesi a difendere in massa. Sale nella ripresa ed alla fine è il migliore in campo della banda di Pellegrini dopo Hart. Quando viene sostituito si prende la standing ovation dei suoi ex tifosi. Dal 71’ Bony 6 – Dà peso all’attacco degli inglesi, che aspettava Pellegrini a buttarlo dentro?

Milner 5 - Si fa ricordare per un tunnel clamoroso che gli rifila Messi. Nel primo tempo va in bambola come il resto della squadra, nella ripresa si ribecca un po’ ma non dà comunque qualità alla manovra. Dall’ 86’ Lampard s.v.

Nasri 4 - Il calcio che rifila a Neymar nel primo tempo ricorda quello che Montero diede a Totti qualche anno fa. Il francese si meriterebbe il rosso diretto, ma Rocchi lo grazia sventolando solo un giallo. E’ comunque l’unica cosa che combina nel match. Frustrato. Dal 46’ Jesus Navas 6,5 – Entra e si dimostra due spanne sopra Nasri. Riesce a mettere in difficoltà Jordi Alba e ad imbeccare bene Silva in un paio di occasioni.

Silva 6 - Partire dietro ad Aguero gli richiede un super lavoro di corsa e lo costringe spesso a lavorare solo con l’argentino contro tutta la difesa blaugrana. Fa quel che può.  

Aguero 6 - Lasciato solo da Pellegrini, se la gioca contro i difensori catalani. Punta sempre la difesa, cerca di saltare l’uomo, ma sbaglia il rigore che rimetterebbe in gioco i suoi. Ma se il City è fuori non è certo colpa sua.

All. Pellegrini 4,5 - Ha in panchina due punte che insieme valgono più di settanta milioni e lui ci mette più di un'ora per metterne uno accanto ad Aguero. Le poche volte che i suoi ripartono nel primo tempo è palese che alla squadra manchi un centravanti di peso. Non ha avuto il coraggio di osare ed ha meritato di uscire dalla coppa.

Arbitro: Gianluca Rocchi 6 – Arbitra bene. Il match ha grande ritmo e lui è bravo a sedare subito gli animi con tre gialli sacrosanti. C’è il rigore su Aguero. Unico neo: Nasri nel primo tempo meriterebbe il rosso diretto. Sufficiente.

 

TABELLINO

BARCELLONA-MANCHESTER CITY 1-0

Barcellona (4-3-3): Ter Stegen; Dani Alves (dal ’90 Adriano), Piqué, Mathieu, Jordi Alba; Mascherano, Rakitic (dall’ 83’ Rafinha), Iniesta; Neymar, Suarez, Messi. A disp. Bravo, Bartra, Xavi, Sergi Roberto, Pedro. All. Luis Enrique

Manchester City (4-4-1-1): Hart; Sagna, Demichelis, Kompany, Kolarov; Fernandinho, Touré (dal 71’ Bony), Milner (dall’ 86' Lampard), Nasri (dal 46’ Jesus Navas); Silva; Aguero. A disp. Caballero, Zabaleta, Fernando, Dzeko. All. Pellegrini.

Arbitro: Gianluca Rocchi (ITA)

Marcatori: 31’ Rakitic (B)

Ammoniti: 15’ Fernandinho (M), 20’ Kolarov (M), 26’ Silva (M), 35’ Nasri (M), 79’ Dani Alves (B), 82’ Demichelis (M)

Espulsi:




Commenta con Facebook