• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Calciomercato Napoli, tarda il rinnovo di Benitez: ecco chi potrebbe sostituirlo

Calciomercato Napoli, tarda il rinnovo di Benitez: ecco chi potrebbe sostituirlo

Al vaglio del club ci sono vari profili: piacciono Mihajlovic e Montella


Rafa Benitez (Getty Images)
Maurizio Fedeli (Twitter: @maurilio85)

16/03/2015 20:28

CALCIOMERCATO NAPOLI BENITEZ DI FRANCESCO / NAPOLI – Deve ancora finire la stagione, ma in casa partenopea si guarda già al prossimo calciomercato. Oltre a pensare a nuovi innesti, Bigon potrebbe trovarsi davanti alla problematica di cercare un altro allenatore, vista l’incertezza che aleggia intorno al futuro del tecnico spagnolo. Rafa Benitez non ha ancora rinnovato il contratto in scadenza con il Napoli – motivo per cui il calciomercato Napoli della prossima stagione potrebbe muoversi proprio intorno al nome del nuovo allenatore.

BENITEZ, TRA SUCCESSI, PIAZZAMENTI EUROPEI E INASPETTATO NERVOSISMO

Dopo la breve esperienza maturata sulla panchina dell’Inter, che ha comunque portato i nerazzurri alla vittoria del Mondiale per club, Benitez è tornato nella nostra Serie A il 27 maggio 2013 firmando un contratto biennale con la società partenopea. Alla prima stagione lo spagnolo è risultato essere subito vincente, con la Coppa Italia vinta per 3-1 nella finale dell’’Olimpico’ contro la Fiorentina. Benitez ha così confermato la tradizione che lo vede vincente alla prima stagione su una nuova panchina: era già successo ai tempi di Valencia (Liga), Liverpool (Champions League), Inter (Mondiale per club) e Chelsea (Europa League). Nella prima stagione sulla panchina napoletana Benitez ha chiuso il campionato al terzo posto, stessa piazza ricoperta attualmente dalla squadra in questa stagione, con la formazione partenopea vincitrice della Supercoppa italiana a dicembre nella partita secca di Doha contro la Juventus. Benitez è legato al Napoli fino a giugno, data di scadenza del suo contratto da 3,5 milioni di euro a stagione. Il tecnico recentemente ha dichiarato che ad aprile scioglierà ogni dubbio in merito al suo futuro, oltre ad ammettere di essere disposto ad ascoltare eventuali offerte provenienti dall’estero. Nelle ultime settimane, anche a causa di alcuni passi falsi compiuti dalla sua squadra, il tecnico è apparso più volte nervoso davanti alle telecamere, chissà che non sia un chiaro segnale di rottura tra l’allenatore e il calcio italiano. Per lòui potrebbero spalancarsi le porte di Psg o Manchester City.

TUTTI I NOMI DEL DOPO BENITEZ: PELLEGRINI, MONTELLA, MIHAJLOVIC E NON SOLO

Bigon e De Laurentiis non vogliono farsi trovare impreparati in caso di addio da parte di Benitez. La società sta vagliando varie ipotesi per trovare l’eventuale sostituto del tecnico spagnolo. De Laurentiis in particolare vorrebbe un altro tecnico di profilo internazionale, in grado di assicurare anche l’arrivo di campioni sotto il Vesuvio. Sotto osservazione la situazione di Pellegrini: l’allenatore cileno potrebbe essere scaricato dal Manchester City qualora non dovesse vincere nessun titolo in questa stagione sulla panchina dei ‘Citizens’. Altro profilo gradito alla società partenopea è quello di Bielsa: il ‘Loco’ attualmente è alla guida del Marsiglia e la sua squadra è terza nella Ligue 1 francese. Non solo estero però, dal momento che i profili ricercati portano anche a tecnici operativi nella nostra Serie A. Il sogno si chiama Vincenzo Montella, ma il tecnico della Fiorentina ha recentemente dichiarato di voler rimanere almeno per un’altra stagione a Firenze. Gradito il nome di Sinisa Mihajlovic: l’allenatore sta facendo benissimo alla Sampdoria e non ha fatto segreto di voler allenare una grande squadra in futuro, magari già a partire dalla prossima stagione. In questo caso ci sarà da convincere il club blucerchiato a lasciar partire il serbo, dal momento che Ferrero non si priverà facilmente del suo allenatore. Piace anche il profilo di Di Francesco. Il tecnico del Sassuolo dopo la salvezza ottenuta la scorsa stagione si sta riconfermando in termini di risultati e potrebbe rivelarsi un’opzione gradita alla società anche in virtù dello stipendio percepito, nettamente inferiore rispetto ai 3,5 milioni di euro guadagnati da Benitez.




Commenta con Facebook