• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Calciomercato Juventus, sempre in corsa per Perotti. Ma occhio a Roma e Milan

Calciomercato Juventus, sempre in corsa per Perotti. Ma occhio a Roma e Milan

I bianconeri stanno continuando a seguire le prestazioni del genoano, parola di Enrico Preziosi


Diego Perotti (Getty Images)
Omar Parretti (@omarJHparretti)

13/03/2015 19:50

CALCIOMERCATO JUVENTUS ROMA MILAN GENOA PEROTTI PREZIOSI / MILANO - Diego Perotti è sempre nei pensieri della Juventus. A sostenerlo è in primis il Presidente del Genoa, Enrico Preziosi, club che detiene il cartellino dell'esterno d'attacco argentino. 'El Monito' era già stato accostato durante il mese di gennaio al calciomercato Juventus, ma tutto si era risolto con un nulla di fatto. Capitolo chiuso? Sembrerebbe proprio di no. Le conferme arrivanno dal numero uno dei liguri.

Ospite negli studi di 'GazzettaTV', l'imprenditore campano ha concesso un'intervista a tutto campo nella quale ovviamente si è finito anche per parlare di calciomercato. Le sue parole sul 26enne di Moreno sono state chiare: "Per me è un giocatore stellare. Può ricoprire più ruoli nel rettangolo di gioco e  può fare un po' di tutto perché è un calciatore davvero completo. In molti lo hanno osservato in questi mesi e stanno continuando a farlo: la Roma, Milan e anche la Juventus. Poi bisognerà capire se lo riterranno adatto ai loro schemi". Eccoci al nodo centrale non solo i torinesi sul laterale, perciò Marotta e Parataci saranno costretti a dimezzare i tempi se vorranno assicurarsi l'ex Siviglia prima di Sabatini e di Galliani.

Non si tratterebbe comunque del trequartista tanto cercato dalla società piemontese: Perotti infatti può ricoprire più posizioni in campo, ma dietro le punte non ha grande esperienza alle spalle. Con le maglie del Boca Juniors, degli andalusi e con quella ora in dosso ha sempre agito sulle corsie laterali, più o meno avanzato, ma pur sempre sull'esterno. Una scelta che quindi apparentemente andrebbe a cozzare con il credo principale del tecnico Massimiliano Allegri, il 4-3-1-2 con il quale ha fatto giocare la sua squadra quest'anno, alternando il 3-5-2 di 'Contiana' memoria.





 




Commenta con Facebook