• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Primo Piano > Wolfsburg-Inter, Mancini: "Gara difficile, il blasone conta fino a un certo punto"

Wolfsburg-Inter, Mancini: "Gara difficile, il blasone conta fino a un certo punto"

Le parole del tecnico nerazzurro alla vigilia del match di Europa League contro i tedeschi


Roberto Mancini (Getty Images)
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

11/03/2015 17:30

WOLFSBURG INTER CONFERENZA STAMPA MANCINI/ ROMA - Dopo il pareggio in rimonta ottenuto domenica scorsa in casa del Napoli, l'Inter si rituffa sull'Europa League dove affronta il Wolfsburg nell'andata degli ottavi di finale. Calciomercato.it segue per voi la conferenza stampa della vigilia di Roberto Mancini.

DOST - "Il Wolfsburg è un'ottima squadra, non è solo Dost. In Bundesliga sono al secondo posto, Dosta sta attraversando un grande momento di forma ma è tutto il Wolfsburg ad essere fortissimo".

PREGI - "Il Wolfsburg non ha molti punti deboli, è una squadra completa. Non si è secondo in Bundesliga per caso. La partita di domani non sarà semplice, l'Inter dovrà essere quasi perfetta per cogliere un risultato positivo tenendo presente che la sfida dura 180 minuti".

IL BLASONE - "Blasone dell'Inter componente importante? Conta fino ad un certo punto - ha spiegato Mancini, protagonista odierno delle Notizie Inter - I nostri giocatori sono esperti ed abituati a giocare gare di questo livello".

OBIETTIVO - "Dove può arrivare questa squadra? Ci vorranno dei mesi, ma il prossimo anno lotteremo sicuramente per il titolo. Oggi siamo qui e cerchermeo di fare il meglio per passare il turno".

JUAN JESUS - "Juan Jesus uscito con le 'ossa rotte' dopo la sfida al Napoli? Deve stare tranquillo, gli errori capitano, il bello del calcio è che dopo tre giorni si può riscattare la prestazione precedente".

STIMOLI - "Stimolati dalle parole del tecnico del Wolfsburg che si è detto felice di affrontare una squadra con molte lacune come l'Inter? I giocatori non hanno bisogno di stimoli, se il Wolfsburg è contento di giocare con noi è perché l'Inter si porta una grande storia alle spalle".

NAPOLI - "Se basterà l'Inter vista a Napoli domani sera? Credo di no: dovremo essere bravi a non concedere molto, a ragionare ed essere attenti sul piano difensivo per poi attaccare con tanti giocatori diversi".




Commenta con Facebook