• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Napoli-Dinamo Mosca, Benitez: "Del futuro parlo ad aprile". Albiol: "Possiamo vincere il trofeo"

Napoli-Dinamo Mosca, Benitez: "Del futuro parlo ad aprile". Albiol: "Possiamo vincere il trofeo"

L'allenatore dei partenopei e il difensore hanno parlato della sfida di Europa League


Rafa Benitez (Getty Images)
Matteo Zappalà (@matteobegbie)

11/03/2015 12:27

NAPOLI-DINAMO MOSCA BENITEZ RAUL ALBIOL / NAPOLI - L'allenatore degli azzurri Rafa Benitez e il difensore Raul Albiol hanno parlato delle ultime news Napoli in vista della gara di Europa League contro la Dinamo Mosca. Calciomercato.it vi riporta le loro dichiarazioni.

- RAUL ALBIOL

PRIMA PARTITA IN CASA - "Giocare la prima in casa o in trasferta è indifferente. L'importante è vincere per presentarsi a Mosca come favoriti. E' meglio non subire gol. Real Madrid? Può vincere tutto, sia campionato che Champions League. Anche noi possiamo vincere l'Europa League, restiamo concentrati. Alla fine vedremo. Restiamo uniti per vincere il titolo".

DIFESA - "Creiamo tante occasioni da gol, in campionato abbiamo subito troppo, ma non ci pensiamo: è importante domani non subire gol e, ovviamente, vincere. Alla fine manca ancora tanto, ma pensiamo alla partita di domani in Europa League e poi torniamo a concentrarci sul campionato. Stiamo bene, siamo quarti dopo la vittoria della Lazio, ma manca ancora tanto".

LAVORO E SACRIFICIO - "Se lavoriamo tutti insieme siamo una squadra forte, domani vogliamo fare un grande gara. Bisogna lavorare anche sulle palle inattive. Albiol? E' uno che vuole dare il massimo per la squadra e per me. Penso alla gara di domani per dimostrare la nostra forza".

- RAFA BENITEZ

LOTTA SU TRE FRONTI - "Come allenatore sono soddisfatto di vedere una squadra come la nostra che si trova in corsa su 3 fronti giocando con intensità".

FUTURO - "A gennaio ho detto che parlerò ad aprile, a 'France Football' ho detto le cose che ho sempre detto. Il mio futuro non è ancora deciso. Qui sono felice, ma ad aprile parlerò e deciderò tutto. Ad oggi non ho né offerte né ambizioni particolari. La risposta è sempre la stessa".

EUROPA LEAGUE - "Non guardiamo in prospettiva, pensiamo solo alla partita di domani contro un avversario di livello".

FIDUCIA - "Ho fiducia nel lavoro che facciamo noi, la partita di domani sarà difficile, loro hanno calciatori di grande livello e dobbiamo concentrarci su questa partita. Sarei preoccupato se fossi l'allenatore di un'altra squadra vedendo che giochiamo ogni tre giorni al livello delle ultime due partite".

GIOCO TROPPO OFFENSIVO - "In Spagna sono un difensivista. Qui invece è il contrario".

DINAMO MOSCA - "La Dinamo ha in attacco giocatori veloci e di qualità, sanno come muoversi ma se giochiamo come contro l'Inter sono fiducioso".

ZUNIGA - "Dal primo minuto? Dipende, ha bisogno di tempo e fiducia. Vedremo durante la gara".

INCOGNITA RUSSA - "Ho affrontato squadre russe in passato, in trasferta non sai come le trovi se sono a metà campionato o più avanti come condizione".

PAREGGIO CONTRO L'INTER - "Ero dispiaciuto: bisognava evitare il rigore e il tiro di Palacio è passato in mezzo a tre calciatori nostri. La squadra mi sembra molto più equilibrata e continua a creare occasioni. Dovevamo tenere un po' la palla e non l'abbiamo fatto. Rispetto all'anno scorso siamo migliorati. Dal punto di vista del miglioramento, ogni anno bisogna vedere qualcosa in più. Quest'anno è successo, per l'anno prossimo vedremo ad aprile".




Commenta con Facebook