• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > esclusivo > Calciomercato Inter, ESCLUSIVO agente Nagatomo: "Cessione? Mancini non gli ha detto nulla"

Calciomercato Inter, ESCLUSIVO agente Nagatomo: "Cessione? Mancini non gli ha detto nulla"

Roberto Tukuda, procuratore dell'esterno giapponese, in esclusiva a Calciomercato.it


Yuto Nagatomo (Getty Images)
ESCLUSIVO
Federico Scarponi

11/03/2015 09:40

CALCIOMERCATO INTER ESCLUSIVO AGENTE NAGATOMO / TOKYO (Giappone) - Out per una lesione al bicipite femorale della coscia destra, Yuto Nagatomo sta lavorando per tornare quanto prima a disposizione di mister Mancini. Negli ultimi giorni però, a tener banco, sono soprattutto le voci riguardanti una sua possibile cessione a fine stagione: il tecnico di Jesi, infatti, non sarebbe stato convinto dalle prestazioni dell'esterno giapponese, legato all'Inter da un contratto in scadenza nel giugno del 2016.

Sulla questione, Calciomercato.it ha fatto luce intervistando in esclusiva l'agente del 28enne ex Cesena e Tokyo Fc, Roberto Tukuda.

"Siamo dispiaciuti perché Yuto era tornato in forma dalla Coppa d'Asia e questo infortunio l'ha frenato - le parole di Tukuda in esclusiva a Calciomercato.it - Per fortuna il recupero sta procedendo più velocemente del previsto. Credo che con 2-3 settimane potrà tornare a lavorare col gruppo. Cessione a giugno? Ho sentito che si parla dell'interessamento di alcuni club della Premier League. Io però non ho avuto contatti con nessuno, né Ausilio (Direttore Tecnico dei nerazzurri, ndr) mi ha paventato questa ipotesi. A questo aggiungo che nemmeno il mister ha parlato con Yuto esprimendo dubbi sul suo rendimento o cose simili. Nagatomo è felice all'Inter, non mi ha mai chiesto di voler cambiare squadra, ha ancora un anno di contratto e vuole dare il massimo insieme ai suoi compagni per superare questo momento difficile. A fine stagione ci incontreremo con la dirigenza per fare un punto e vedremo il da farsi. Rinnovo? Non abbiamo parlato ovviamente nemmeno di quello. Ha ancora un anno di contratto, è presto per affrontare il discorso. Ora bisogna pensare soltanto al campo, a fine campionato vedremo il resto".    




Commenta con Facebook