• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Primo Piano > Cessione Milan, Bee Taechaubol si prende il 51%. E arrivano Maldini e Conte

Cessione Milan, Bee Taechaubol si prende il 51%. E arrivano Maldini e Conte

Fininvest smentisce l'accordo con Poe Qui Ying Wangsuo: dietro c'è Mr.Bee


Paolo Maldini ©Getty Images
Marco Di Federico

11/03/2015 07:31

MILAN BEE MALDINI BERLUSCONI GALLIANI / MILANO - Sono giorni molto convulsi al Milan tra crisi di risultati, voci di calciomercato sul futuro di Pippo Inzaghi ed ipotesi di cessione del club. Ieri dalla Romania è rimbalzata la voce di un accordo tra Silvio Berlusconi e l'imprenditore cinese Poe Qui Ying Wangsuo, noto come Mister Pink, per la cessione delle quote di maggioranza del club rossonero: un accordo smentito in serata da un comunicato ufficiale di Fininvest. Dietro al Milan c'è però sempre l'ombra di Bee Taechaubol, un finanziere thailandese interessato all'acquisizione di una quota minoritaria pari al 30% del club, per una spesa complessiva di 250 milioni di euro.

Secondo quanto scrive oggi 'La Gazzetta dello Sport', questa pista è molto calda tanto che il piano di Mr. Bee per la scalata del Milan è entrato nella fase operativa. Addirittura sarebbe stato chiesto a Paolo Maldini di ricoprire un ruolo importante nella futura gestione del club, un ruolo che non ha potuto avere chiusa la parentesi da calciatore per problemi con la tifoseria e guai giudiziari, poi risolti. Il ruolo dell'ex capitano rossonero sarebbe quello di responsabile dell'area tecnica con il compito anche di scegliere un nuovo Direttore sportivo e comporre una squadra di collaboratori-amici di cui si fida per dare al calciomercato Milan la scossa necessaria per tornare al vertice. Maldini avrebbe già parlato più volte con l'investitore thailandese e avrebbe fatto il suo nome per il dopo Inzaghi: Antonio Conte, sotto contratto con la Nazionale fino all'Europeo del 2016.

L'acquisizione del 30% delle quote rappresenterebbe in ogni caso per Taechaubol solo la prima parte del piano: sempre secondo il quotidiano meneghino, è stato fissato anche il successivo passo con il gruppo orientale che potrà esercitare l'opzione di acquisto del 51 % delle quote, senza che la parte venditrice possa più opporsi. Un accordo sancito nella cena di giovedì scorso ad Arcore, in basa al quale Berlusconi può liberarsi solo pagando una penale da 25 milioni di euro. Rothschild, per conto di Mr.Bee, ha già iniziato le operazioni di controllo dei conti in bilancio.




Commenta con Facebook