• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > Serie A, Gattuso: "Caos Parma colpa dei mancati controlli". E sul Calcioscommesse...

Serie A, Gattuso: "Caos Parma colpa dei mancati controlli". E sul Calcioscommesse...

L'allenatore si è raccontato nel corso di una lunga intervista


Gennaro Gattuso ©Getty Images

09/03/2015 11:58

NEWS SERIE A INTERVISTA GATTUSO A RADIO 24 SU CASO PARMA FIGC E CALCIOSCOMMESSE / ROMA -  Gennaro Gattuso, ex centrocampista del Milan e allenatore, ha concesso una lunga intervista a Mix24 di Giovanni Minoli su Radio 24 nel corso della quale ha commentato le ultime news Serie A tra caso Parma, Tavecchio e Figc e lo scandalo Calcioscommesse. Calciomercato.it vi riporta alcuni estratti della sua intervista:

CAOS PARMA - "No, non sono scandalizzato, perché il problema Parma non viene fuori in questi giorni, se ne parla in questi giorni... Però, chi doveva controllare dov’è stato tutto questo tempo? Quando hanno messo sotto contratto 250 giocatori, chi doveva controllare dov’era? Le Federazioni, la Covisoc, tutti gli enti che hanno delle responsabilità... E perché non l’hanno fatto? Me lo chiedo anch’io".

CALCIO E CORRUZIONE - "Mah, non c’è corruzione nel calcio, nel calcio c’è gente che rispetta le regole e gente che non le rispetta. E secondo me la Federazione Giuoco Calcio deve dare degli input importanti, deve controllare, dev’essere al di sopra di tutto".

FIGC - “C’è stata la possibilità di cambiare, con gente nuova, fresca, come Albertini. Non è andata così, abbiamo perso una grande occasione secondo me".

CALCIOSCOMMESSE - "Non ti nascondo che certe volte volevo parlare con mia moglie in quei tre-quattro giorni e uscivo fuori. Avevo paura che ci fossero delle spie, dei microfoni. Ho fatto controllare la macchina per vedere se avessero messo qualcosa in macchina. L’ho vissuta veramente male, una roba che non sapevo nemmeno io come mi ci sono trovato dentro".

Gennaro Gattuso ha poi parlato della situazione in casa Milan e del suo rapporto con Zamparini: "Ai miei tempi nel Milan comandava una persona sola. Galliani capisce di calcio più di Berlusconi. Zamparini? E' molto intelligente ma il venerdì si trasforma in un mostro".

 

S.D.




Commenta con Facebook