• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Chievo-Roma, Nainggolan su Mattiello: "Siamo entrati duri entrambi. La gamba gli è rimasta sotto"

Chievo-Roma, Nainggolan su Mattiello: "Siamo entrati duri entrambi. La gamba gli è rimasta sotto"

Il centrocampista è molto dispiaciuto per l'infortunio del giovane laterale scuola Juventus


Radja Nainggolan (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

08/03/2015 18:02

CALCIO SERIE A CHIEVO ROMA NAINGGOLAN MATTIELLO / VERONA - Radja Nainggolan è intervenuto ai microfoni di 'Sky Sport' dopo lo 0-0 della sua Roma in casa del Chievo che lo ha visto protagonista indiretto (senza alcuna responsabilità) del grave infortunio occorso a Federico Mattiello. Il centrocampista belga ha commentato: "Al momento del contrasto volevo addirittura il fallo a favore, pensate voi. Poi ho visto la panchina girata e a quel punto non me ne rendevo ancora conto. Ho visto le immagini, ho fatto un intervento deciso e lui pure ma la gamba gli è rimasta sotto. Mi dispiace perché è un ragazzo giovane e stava facendo bene. Gli facciamo un grande 'in bocca al lupo' perché si riprenda al più presto".

PARTITA - "Era difficile giocare per il campo ma oggi non abbiamo messo nulla in più per vincerla e non abbiamo fatto una bella partita anche per la bravura del Chievo. Abbiamo fatto una prestazione molto negativa. Studiamo tanto gli avversari ma se non c'è il gioco da parte della squadra è sempre difficile. Dovremo tirarci su le maniche".

EUROPA LEAGUE E FIORENTINA - "Sono sempre partite diverse. Il Chievo si deve salvare, l'importante contro una squadra come la Roma è non perdere, soprattutto per la fiducia. La Fiorentina parte in casa e deve fare la partita quindi potremmo approfittare degli spazi. Ci toccherà mettere in campo quel che l'allenatore si aspetterà da noi

 

 




Commenta con Facebook