• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > Serie A, 26a giornata: colpo Udinese, cuore Empoli. Italia scioccata da Mattiello

Serie A, 26a giornata: colpo Udinese, cuore Empoli. Italia scioccata da Mattiello

L'infortunio del ragazzo di scuola Juventus ha sconvolto tutti in Chievo-Roma


Udinese (Getty Images)
Matteo Torre (@torrelocchetta)

08/03/2015 16:52

SERIE A 26A GIORNATA MATTIELLO CLASSIFICA / ROMA – Ci piacerebbe parlare soltanto di calcio giocato questo pomeriggio, ma la 26a giornata di Serie A si è come interrotta al 18' del primo tempo di Chievo-Roma, quando Federico Mattiello si è rotto una gamba in un contrasto con Nainggolan – uno degli infortuni più drammatici visti negli ultimi anni. Auguri di pronta guarigione al ragazzo, mentre il calcio italiano prosegue: la sfida tra clivensi e giallorossi si chiude in pareggio, con la squadra di Garcia che non trova più la via della vittoria in campionato. Pari anche tra Parma e Atalanta, venti giorni dopo l'ultima gara dei ducali, con Reja espulso al debutto in panchina. Vince l'Udinese, che batte di misura il Torino e pone fine ai suoi risultati utili consecutivi. L'Empoli si fa beffare da Niang ma poi trova il pareggio con Valdifiori e Barba su calcio d'angolo.

Chievo-Roma 0-0

Empoli-Genoa 1-1: 27' Niang (GEN), 66' Barba (EMP).

Parma-Atalanta 0-0

Udinese-Torino 3-2: 15' Quagliarella (TOR), 17' Di Natale (UDI), 25' aut. Molinaro (UDI), 49' Wague (UDI), 69' Benassi (TOR).

 

Classifica: Juventus* 58 punti, Roma 50, Napoli* 45, Lazio* 43, Fiorentina* 42, Sampdoria 42, Genoa* 37, Torino 36, Inter* 35, Milan 35, Palermo 35, Udinese* 31, Sassuolo* 29, Empoli 29, Verona 29, Chievo 26, Atalanta 24, Cagliari 20, Cesena 20, Parma** 11.
*una partita in meno
**due partite in meno




Commenta con Facebook