• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI EMPOLI-GENOA

PAGELLE E TABELLINO DI EMPOLI-GENOA

Saponara impalpabile, Barba gol importante; Niang ancora decisivo, I. Falque opaco.


Niang e Croce (Getty Images)
Valerio Sesti

08/03/2015 16:51

ECCO LE PAGELLE DI EMPOLI-GENOA:

 

EMPOLI

Sepe 6 – Non può nulla sul bel gol di Niang, per il resto del primo tempo qualche buona uscita, nulla più; seconda frazione senza particolari rischi.

Laurini 5 – Quest'oggi chiamato a sostituire il titolare Hysaj (squalificato), sembra sempre in affanno contro gli sprint di Perotti: quando l'argentino lo punta sono dolori. In avanti non si vede mai. Dal 78' Somma s.v.

Tonelli s.v. – Esce dopo pochissimi minuti per un infortunio alla caviglia. Dall'8' Barba 6 – Nel primo tempo non sembra mai realmente sicuro contro la velocità di Niang & Co. Prestazione non pienamente sufficiente fino al gol del pareggio. Bravo ed intelligente a credere al corner di Valdifiori.

Rugani 6 – Non sono più una novità le sue prestazioni convincenti nelle ultime uscite, ma oggi soffre, come tutta la difesa, contro il temibile attacco ospite. Troppa morbidezza quando affronta Niang in occasione del vantaggio del Genoa. Salva all'ultimo in un paio di occasioni.

M. Rui 5,5 – Prova meno intensa, di altre volte, offerta dal terzino sinistro di Sarri sia in fase difensiva che in fase di spinta.

Vecino 5 – Molto dinamismo, ma anche tanta confusione e poca concretezza: soffre come i compagni di squadra per tutta la partita. Poco brillante.

Valdifiori 5,5 – Il regista di Sarri questo pomeriggio sembra opaco e tutta la squadra ne risente: il dinamismo degli avversari in mezzo al campo non gli permettono di giocare con tranquillità e spesso è costretto a forzare la giocata sbagliando. Ammonizione sciocca e pesante (era diffidato) a due minuti dal termine. Spento.

Croce 6 – Non si comprende come sia arrivato nella massima serie così tardi: quantità e qualità al servizio della squadra; grande personalità nel tentare giocate mai banali. È tra i più reattivi della squadra toscana.

Saponara 4,5 – Non entra mai realmente in partita: pochi palloni toccati e mai decisivi; non trova lo spazio tra le linee come gli chiede il suo allenatore. Perde un paio di palloni sanguinosi. Fantasma. Giustamente sostituito. Dal 55' Verdi 6 - Subito un'occasione appena entrato, ma il suo tiro va fuori di poco; buona vivacità e piglio giusto per il trequartista di Sarri.

Tavano 5,5 – Non ha praticamente mai un pallone giocabile: tanto movimento, ma nient'altro, poco assistito dai compagni. Sconsolato.

Maccarone 6 – Come il collega di reparto Tavano corre tanto, ma a vuoto, non tirando praticamente mai in porta e arrivando raramente nei pressi dell'area di rigore avversaria. Ha una grande occasione a pochi minuti dal termini: solo un grande Perin gli nega la gioia del gol.

All. Sarri 5,5 – I suoi ragazzi non sono quelli che siamo soliti vedere: lenti ed impacciati, poca qualità della squadra toscana, ma sopratutto molto poco movimento da parte di tutti. Seconda frazione decisamente migliore.

 

GENOA

Perin 6 – Mai impegnato nella prima frazione; nel secondo tempo ha qualche responsabilità sul pareggio dell'Empoli. Un grande intervento su Maccarone a cinque minuti dal termine, riscatta la sua prova.

Roncaglia 6,5 – Partita sicura contro lo sterile attacco dei padroni di casa; non rischia mai giocando qualche buon pallone in fase di impostazione. Quando non ci arriva con la velocità si arrangia con l'esperienza. Salva ad inizio ripresa il sicuro pareggio dell'Empoli con un grande intervento nell'area piccola.

Burdisso 6 – Guida la difesa con tranquillità e senza patemi; sicuro sui palloni alti.

De Maio 6 – Mai in difficoltà contro Maccarone, lo controlla per tutta la gara con estrema calma.

Bergdich 6 – È la piacevole sorpresa di questa seconda parte di stagione: grande spinta sulla fascia, ma anche discreta applicazione quando bisogna difendere.

Rincon 6 – In fase di non possesso è un maestro, ma quando deve costruire stenta e sbaglia diversi palloni.

Bertolacci 6,5 – In fase di costruzione grande personalità e visione di gioco; in fase di non possesso un po' pigro in alcune occasioni. Guadagna diversi falli a centrocampo. Prestazione non eccelsa, ma comunque più che sufficiente.

Edenilson 6 – Discreta spinta sull'out di destra e copertura attenta quando l'Empoli (raramente) attacca. Dal 70' Izzo 6 – Dà il suo contributo in difesa.

I. Falque 5,5 – Si accende a tratti ed il Genoa beneficia delle sue qualità; come il collega di reparto Perotti alcune volte “esce” dalla partita. Troppo poco da un giocatore dalle sue qualità. Dal 64' Kucka 6 – Dà il suo contributo con buona intensità sulla mediana.

Niang 6,5 – E' nato un grande giocatore? Sicuramente è ancora troppo presto per dirlo, ma le prestazioni ed i gol che sta facendo il francese classe '94 mettono in mostra un giocatore dal talento vero; ora sta lui non sprecarlo. Gol molto bello da attaccante di razza. Dall'80' Borriello s.v.

Perotti 6 – Quando punta l'uomo è un pericolo costante per la difesa avversaria; mette diversi cross in area non raccolti dai compagni. A tratti si estranea dal match. Cala nella ripresa come tutto il Genoa. Da lui, sinceramente, ci si aspetta qualcosa in più.

All. Gasperini 6,5 – Il suo Genoa è timido all'inizio, ma con il passare dei minuti cresce e gioca con personalità. Come sempre ottime trame offensive.

Arbitro: Maresca 6 – Il giovane arbitro della sezione di Napoli dirige la partita con estrema tranquillità, aiutato anche dalla non difficoltà della gara. Sempre molto vicino all'azione, distribuisce correttamente i pochi cartellini gialli. Non ci sono particolari episodi da moviola da rilevare. Gol di Barba regolare. A metà ripresa Bertolacci cade in area, ma non c'è niente. Partita molto corretta.

 

TABELLINO

EMPOLI-GENOA 1-1

Empoli (4-3-1-2): Sepe; Laurini (dal 78' Somma), Tonelli (dall'8' Barba), Rugani, M. Rui; Vecino, Valdifiori, Croce; Saponara (dal 55' Verdi); Tavano, Maccarone. A disp.: Pugliesi, Bassi, Mchedlidze, Diousse, Piu, Zielinski, Brillante, Signorelli. All.: Sarri.

Genoa (3-4-3): Perin; Roncaglia, Burdisso, De Maio; Bergdich, Rincon, Bertolacci, Edenilson (dal 70' Izzo); I. Falque (dal 64' Kucka), Niang (dall'80' Borriello), Perotti. A disp.: Lamanna, Prisco, Tambè, Marchese, Pavoletti, Lestienne, Laxalt, Mandragora. All.: Gasperini.

Arbitro: Maresca di Napoli.

Marcatori: 27' Niang (G), 66' Barba (E).

Ammoniti: 61' Burdisso (G), 69' Bertolacci (G), 75' M. Rui (E), 88' Valdifiori (E).

Espulsi: -




Commenta con Facebook