• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus-Sassuolo, Allegri: "Non dobbiamo zittire nessuno, serve calma e lavoro"

Juventus-Sassuolo, Allegri: "Non dobbiamo zittire nessuno, serve calma e lavoro"

L'allenatore bianconero ha parlato in vista della gara contro i neroverdi


Massimiliano Allegri (Getty Images)
Matteo Zappalà (@matteobegbie)

08/03/2015 12:05

JUVENTUS-SASSUOLO CONFERENZA STAMPA ALLEGRI / TORINO - L'allenatore bianconero Massimiliano Allegri ha parlato delle ultime news Juventus in vista della gara contro il Sassuolo. Calciomercato.it vi riporta le sue dichiarazioni.

PREOCCUPAZIONE - "Non c'è preoccupazione dopo la gara contro la Fiorentina, sicuramente c'è qualcosa che dobbiamo sistemare. Ma succedeva anche quando vincevamo, poi c'è anche un po' di sfortuna e l'abilità degli avversari".

QUATTRO SCUDETTI CONSECUTIVI - "Nelle cose ci vuole molta calma, dobbiamo continuare a lavorare e vedere le cose positive. Questa squadra ha già vinto tre scudetti consecutivi è prima con 9 punti di vantaggio e non è scontato che la squadra riesca a vincere il quarto campionato di fila. Quattro scudetti consecutivi sono un traguardo che non è riuscito quasi a nessuno".

FIORENTINA - "Rifarei tutte le scelte fatte giovedì contro la Fiorentina. Abbiamo fatto una buona prestazione, anche se in alcuni casi abbiamo subito. Siamo comunque in corsa su tre fronti e abbiamo la possibilità di ribaltare il risultato".

SASSUOLO - "Non capisco perché debba vincere largamente contro il Sassuolo per evitare i processi, mi accontenterei anche di vincere 1-0. Questo viene ricordato nell'albo d'oro, non i processi".

MILAN - "Ci sono dei cicli. Sicuramente stanno passando un momento difficile, ma hanno nei dirigenti le capacità per venirne fuori".

TROPPI GOL SUBITI - "Sicuramente dobbiamo lavorare con più attenzione, stiamo prendendo più gol rispetto al girone d'andata. Partita orribile con la Fiorentina? Non mi sembra, al momento i viola sono la squadra più difficile da affrontare".

POGBA - "Può ragigungere spessore mondiale in campo solo proseguendo la sua maturazione personale".




Commenta con Facebook