• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Parma > Parma, domenica si gioca. Tavecchio: "Garantiamo l'esercizio provvisorio delle attività"

Parma, domenica si gioca. Tavecchio: "Garantiamo l'esercizio provvisorio delle attività"

La Lega Serie a sta mettendo a punto il piano per risolvere la situazione del club emiliano


Parma (Getty Images)
Andrea Corti (@cortionline)

06/03/2015 21:49

PARMA SALVATAGGIO FONDO MULTE / MILANO -  AGGIORNAMENTO ORE 20.49 - Questo il commento del capitano del Parma Alessandro Lucarelli dopo la lunga giornata che ha visto la società emiliana 'salvata' dalla Lega Serie A: "Abbiamo deciso di giocare ma non siamo soddisfatti di quello che ci ha detto Tavecchio anche se ci ha fatto capire che ci darà sostegno. Cosa non ci ha convinti? Vogliarmo garanzie al 100%. Ci sono state date ma vogliamo che ci siano i datti. Vogliamo anche che cambino le regole che hanno permesso ad arrivare a tutto questo".

AGGIORNAMENTO ORE 21.00 - Anche il presidente dell'Aic Tommasi ha parlato dopo il vertice: "La squadra non ha visto grande partecipazione da parte delle istituzioni per la vicenda Parma  - le parole di Tommasi riportate da 'Gazzetta.it' - C'è necessità di riequilibrare il sistema. Ora la squadra pensa alla gara di domenica. Cosa è mancato? La presa di posizione da parte delle istituzioni".

OR20.46 - Dopo Tavecchio, prende la parola anche il sindaco di Parma Federico Pizzarotti: "Abbiamo avuto un incontro con i dipendenti non calciatori, quelli che vanno tutelati ancora di più. Arrivare al 19 marzo significa avere la possibilità di tutelare i dipendenti e dare un futuro alla squadra. In FIGC le regole sono in corso di cambiamento, un messaggio molto importante. Per avere un calcio più sostenibile a livello economico, bisogna ripartire dal Parma. La figura che attualmente è assente deve farsi da parte. Spero che passi il messaggio che bisognerà stare il più vicino possibile alla squadra per rispondere alla situazione fallimentare che si è venuta a creare. Ci stiamo muovendo per uscire in modo decoroso da questa situazione. Manenti assente? La persona più interessata non era presente".

ORE 20.37 - Al termine dell'incontro, prende la parola in conferenza stampa il presidente della FIGC Carlo Tavecchio: "Dopo un'approfondita disanima della situazione del Parma, la Lega ha approvato uno stanziamento di 5 milioni di euro per le necessità che dovranno intervenire, portando alla gestione di un esercizio provvisorio fino alla fine del campionato.Il 12 di questo mese ci sarà un'altra verifica per il proprietario del Parma affinché riesca ad andare in fondo con i propri impegni. Se questo non avverrà, per la prima volta nella storia,  con un atto di solidarietà si porterebbe ad avere la gestione di un esercizio provvisorio per permettere al Parma di terminare il campionato. La decisione è stata presa di concerto con la Lega Calcio e la Federazione: devo ringraziare il sindaco di Parma che negli ultimi giorni ha avuto un rapporto costante con il sottoscritto. La comunicazione ci è stata fatta dal presidente dell'AIC Damiano Tommasi. Il Parma continuerà ad esistere anche dopo questo campionato. Dal 19 marzo si aprirà la procedura fallimentare, garantiremo il denaro necessario al Parma".

ORE 20.26 - I calciatori del Parma hanno deciso: domenica scenderanno in campo regolarmente contro l'Atalanta. Lo riporta 'Sky Sport'. La decisione è arrivata al termine della riunione tenutasi in contemporanea con quella tra il sindaco Pizzarotti, Tavecchio e il presidente dell'Associazione Italiana Calciatori Damiano Tommasi. Da quanto filtra da Parma, la decisione non sarebbe stata unanime, ma a vincere è stata la maggioranza dei calciatori emiliani: domenica si torna a giocare.

AGGIORNAMENTO Ore 19.50 - In contemporanea con il colloquio Tavecchio-Pizzarotti, i calciatori del Parma sono in riunione per decidere il da farsi. Lo riferisce 'sportmediaset.it'

ORE 19.40 - Terminato l'incontro tra il presidente federale Carlo Tavecchio, i calciatori del Parma e Donadoni: il vertice è durato oltre due ore. Il numero uno della Figc è ora a colloquio con il sindaco Pizzarotti

Ore 18.10 - In conferenza stampa il presidente della Lega Maurizio Beretta ha spiegato: "Fino al 19 marzo il Parma scenderà in campo".

Ore 16.15 - Il patron del Napoli Aurelio De Laurentiis commenta la vicenda Parma: "Occorre verificare i criteri di iscrizione al campionato"

ORE 15.50 - Uscendo dall'assemblea il presidente della Figc Carlo Tavecchio ha parlato ai conisti presenti: "Vado a Parma a parlare con i giocatori e il Sindaco Pizzarotti e proporrò il piano della Lega".

ORE 15.45 - Secondo quanto riporta 'Sky Sport' la Lega Serie A ha dato l'ok per il salvataggio del Parma con 16 voti favorevoli (3 gli astenuti, uno solo il voto contrario).

Si va verso il salvataggio del Parma: secondo quanto riporta 'gazzetta.it' nell'assemblea della Lega Serie A ancora in corso l'idea che si sta facendo strada è quella di utilizzare il fondo ottenuto dai soldi versati dai club per le multe, grazie al quale si arriverebbe ai circa cinque milioni di euro necessari. Tale somma verrebbe prestata al curatore fallimentare del Parma, dopo che il Tribunale abbia dichiarato il fallimento e sia stato concesso l'esercizio provvisorio, indispensabile per il mantenimento del titolo sportivo. La condizione necessaria è che la squadra scenda però in campo nelle prossime due gare, in attesa dell'udienza del 19 marzo. Dopo l'ok definitivo il presidente della Figc Carlo Tavecchio si recherà a Collecchio per illustrare il piano ai giocatori.




Commenta con Facebook