• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, Assessore allo sport: "Grande interesse verso 'San Siro'. Ora manca il progetto"

Inter, Assessore allo sport: "Grande interesse verso 'San Siro'. Ora manca il progetto"

La Dottoressa Chiara Bisconti ha fatto il punto dopo l'incontro con il presidente nerazzurro sulla questione stadio


Erick Thohir © Getty Images

06/03/2015 12:46

INTER ASSESSORE ALLO SPORT CHIARA BISCONTI SAN SIRO THOHIR / MILANO - Con il Milan sempre più interessato alla zona Portello per costruire il suo stadio di proprietà, l'interesse dell'Inter nei confronti di 'San Siro' cresce sempre di più. Per fare il punto sugli ultimi incontri tra la dirigenza nerazzurra e il Comune di Milano, 'Interlive.it' ha intervistato Chiara Bisconti, Assessore per il benessere, la qualità della vita, lo sport e il tempo libero del capoluogo lombardo. "L'Inter ha mostrato grande interesse nei confronti del 'Meazza' - ha spiegato la Dottoressa Bisconti - questo ci fa piacere perché vogliamo che 'San Siro' resti vivo, si ammoderni, cresca, diventi sempre più bello. E' uno stadio che ci invidiano tutti nel mondo. Lo visitano migliaia di turisti che arrivano da ogni parte del pianeta. È un'eccellenza. E vogliamo che resti tale. Quindi, ben vengano progetti di ammodernamento e che guardino al futuro. Vedremo cosa succederà. Al momento il Milan sembra concentrato sul Portello e quindi discutiamo di 'San Siro' con l'Inter ma finché non ci saranno progetti veri e propri, finché non partiranno i lavori, staremo a vedere. Quello che è certo è che difenderemo sempre lo stadio di 'San Siro'. Cessione dell'impianto all'Inter? Non siamo ancora entrati in questi dettagli, come è detto è presto. Se un domani anche il Milan ci ripensasse? Davvero è presto. Molti comuni utilizzano la formula della concessione a 99 anni. E' una filosofia che mi piace perché mantiene la proprietà pubblica. E credo che sia importante che uno stadio resti patrimonio pubblico, di tutti.  Vedremo. Ci siamo aggiornati per aprile. Anche perché nel frattempo anche il Milan avrà le idee più chiare".

 




Commenta con Facebook