• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-FIORENTINA

PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-FIORENTINA

Un devastante Salah trascina la Fiorentina. Male Marchisio e Padoin, Mati Fernandez illumina


Mohamed Salah (Getty Images)
Andrea Della Sala

05/03/2015 22:49

ECCO LE PAGELLE DI JUVENTUS-FIORENTINA:

 

JUVENTUS

Storari 6 – Salah lo colpisce due volte, lui non può fare di più. Si oppone bene alla conclusione dalla distanza di Mati Fernandez e si dimostra presente quando viene attaccato dai giocatori viola.

Caceres  5,5 – Dalla sua parte la Fiorentina non affonda più di tanto, riesce a limitare Joaquin ma non si fa praticamente mai vedere in fase offensiva.

Bonucci 5,5 – In occasione del primo gol della 'Viola', va a saltare insieme a Ogbonna e la Juve viene colpita in contropiede. Più che suo, è un errore di reparto. Si mostra meno sicuro del solito e fatica a star dietro a Salah quando lo punta in velocità.

Ogbonna 5 – Non dà sicurezza al reparto, si sente forse sotto esame ed è sempre troppo insicuro. Non ce la fa a rientrare sul primo gol della Fiorentina, ma è tutta la squadra a farsi trovare impreparata. Però, in troppe occasioni, arriva in ritardo nelle chiusure.

Padoin 5 – Lui rimane dietro a presidiare il reparto difensivo, ma non riesce a contenere la furia di Salah. L’egiziano lo punta e lo lascia sul posto con uno scatto imperioso. Paga lo scotto dell’errore e fatica a riprendersi, Salah è devastante, lui se lo ritrova di fronte e può fare davvero poco.

Vidal 5,5 – Parte bene, cercando di mettere subito grande aggressività in campo. Poi la Fiorentina viene fuori e anche lui cala. Prova qualche inserimento ma non trova il guizzo giusto per mettere in difficoltà Neto.

Marchisio 4,5 – Serataccia per il capitano della Juventus. In occasione del vantaggio viola, non mette il piede e non prova nemmeno a interrompere la corsa di Salah. Sul raddoppio della squadra di Montella, è lui a perdere la palla che poi Joaquin serve a Salah. Anche in fase di costruzione fatica, e non poco.

Pogba 6 – Il più ordinato del centrocampo bianconero. Solito mix di classe, eleganza e potenza, non decisivo sotto porta, ma almeno lui non fa mancare il suo apporto. Impegna Neto con un tiro cross nel secondo tempo.

Pepe 6 – Gioca la sua ottava partita stagionale e ovviamente non può essere al meglio, non avendo il 'ritmo partita'. Però non si tira indietro. E' suo il cross pennellato per il gol di Llorente e sono sempre sue le incursioni pericolose che mettono in difficoltà Alonso. Dal 73’ Pereyra 5,5 – Il suo ingresso non incide.

Llorente 6 – Ha il grosso merito di rimettere momentaneamente in parità il match. Capitalizza al meglio l’unica occasione che gli capita in partita. Punisce la marcatura morbida di Basanta con un grande stacco seguito dall’incornata vincente. Fatica e non poco con questo modulo, è sempre costretto a piazzarsi spalle alla porta e non è il suo gioco. Dal 59’ Morata 6 – Prova a mettere il suo marchio sulla partita ma non ci riesce. Bella palla per Tevez, Neto però blocca tutto.

Coman 5,5 – Si fa male dopo pochi minuti e resiste fino al 36’ quando Allegri decide di inserire Tevez, forse più per scelta tecnica che per infortunio. Un po’ troppo lezioso a volte, ha il merito, però, di dare il via all’azione del pareggio di Llorente. Dal 36’ Tevez 6 – Entra subito in partita e ha immediatamente un’occasione. Neto gli nega la gioia del gol con una grande parata.

All. Allegri 5 – La Fiorentina vince meritatamente. La 'Vecchia Signora' subisce il gioco della squadra di Montella, sembra riprendersi con il gol di Llorente, ma poi nel secondo tempo la 'Viola' ritorna in possesso del match. Annuncia di schierare la miglior formazione, forse alla luce del risultato poteva farlo davvero.

 

FIORENTINA

Neto 6,5 – Non fa nulla di trascendentale, ma c’è sempre quando la Juve si rende pericolosa. Bene su Tevez che lo impegna con un tuffo sull’angolo basso, attento sul tiro di Pogba. Dimostra di saper gestire la situazione al meglio, senza particolari patemi.

Richards 5,5 – Lento e macchinoso. Sembra un po’ in ritardo di condizione, frenato nella corsa, legnoso. Non riesce mai a proporsi davanti e quando parte palla al piede viene presto recuperato. Impegna Storari dopo un triangolo con Mati Fernandez.

Rodriguez 6,5 – E’ sicuramente il leader difensivo di questa Fiorentina. Gioca con grandissima personalità, non concedendo praticamente nulla all’attacco della Juventus e guidando alla grande il reparto viola.

Basanta 5,5 – Concede troppo spazio a Llorente in occasione del gol del pareggio bianconero. Lo spagnolo ha la libertà di staccare e di concludere di testa, lasciato libero dalla marcatura del difensore della Fiorentina. Peccato perché poi la sua prestazione è 'solida'.

Alonso 6 – Spesso in difficoltà quando Pepe lo punta, gli lascia troppo spazio e l’esterno bianconero lo punisce sfornando l’assist per il gol di Llorente. Prova un paio di volte l’affondo, inutilmente. Fondamentale un suo salvataggio in area.

Kurtic 6,5 – Molto dinamico, prova spesso a inserirsi anche se i compagni non sempre lo vedono. Quando c’è da interrompere l’azione avversaria, non è tipo da tirare indietro la gamba.

Badelj 6,5 – E’ il metronomo della squadra di Montella. Gestisce un gran numero di palloni sbagliandone davvero pochi. Nessuna esagerazione, ma un lavoro ordinato e prezioso in mezzo al campo. Dal 78’ Aquilani 6 – Entra nel finale e si fa il suo, guadagnandosi la sufficienza.

Mati Fernandez 7 – Era in dubbio per una botta rimediata contro il Tottenham, gioca e alla grande. Ispira tutte le azioni della formazione viola, chiude uno-due a ripetizione, verticalizza, fa girare palla e prova anche il tiro dalla distanza. Non contento, nel finale ripiega anche per dare una mano ai suoi.

Joaquin 6 – Prestazione timida, non riesce mai a sfruttare il suo pezzo forte: l’1 contro 1. Ha il merito di pressare Marchisio e indurlo a perdere palla, nell'azione da cui nascerà il raddoppio di Salah.

Mario Gomez 5,5 – Cerca di darsi da fare, anche se non è molto nel vivo della manovra e quando gli arriva la palla si dimostra un po’ troppo goffo e impacciato. Esce per una botta alla caviglia. Dal 63’ Ilicic 6 – Va vicino al gol con una gran botta da fuori. Mette vivacità all’attacco viola.

Salah 8,5 – Che giocatore. Straordinaria la cavalcata in occasione del primo gol. Brucia Padoin e infila con un gran diagonale e grande freddezza Storari. Raddoppia nel secondo tempo sfruttando un errore di Marchisio. L’impressione è che la Fiorentina abbia davvero fatto un super affare con questo giocatore. Dal 74’ Diamanti 6 – Entra per dare fiato a Salah. Prova un paio di ripartenze.

All. Montella 7 – La sua squadra ha personalità da vendere. Dopo la doppia impresa col Tottenham e la vittoria a 'San Siro' con l’Inter, la Fiorentina non ha ancora la pancia gonfia. Fa giocare la squadra viola, e dimostra che il bel gioco paga.

 

Arbitro: Valeri 6 – Nessun errore nella sua gestione della gara. Sventolando il cartellino giallo per ben 8 volte, evita che la gara possa incattivirsi.

 

TABELLINO

JUVENTUS-FIORENTINA 1-2

JUVENTUS (4-3-3): Storari; Caceres, Bonucci, Ogbonna, Padoin; Vidal, Marchisio, Pogba; Pepe (dal 73’ Pereyra), Llorente (dal 59’ Morata), Coman (dal 36’ Tevez). A disp.: Buffon, Rubinho, Lichtsteiner, Barzagli, Chiellini, Evra, De Ceglie, Sturaro, Matri. All. Allegri

FIORENTINA (4-3-3): Neto; Richards, Rodriguez, Basanta, Alonso; Kurtic, Badelj (dal 78’ Aquilani), Mati Fernandez; Joaquin, Mario Gomez (dal 63’ Ilicic), Salah (dal 74’ Diamanti). A disp. Rosati, Lezzerini, Bagadur, Rosi, Pasqual, Vargas, Borja Valero, Lazzari, Gilardino. All. Montella

Marcatori: 11’ Salah (F), 24’ Llorente (J), 56’ Salah (F)

Arbitro: Valeri di Roma

Ammoniti: 17’ Kurtic (F), 36’ Pogba (J), 41’ Badelj (F), 67’ Basanta (F), 73’ Caceres (J), 77’ Marchisio (J), 86’ Mati Fernandez (F), 91’ Tevez (J)

Espulsi: -




Commenta con Facebook